NEWS

Ford Ranger: abbiamo guidato la versione aggiornata

12 maggio 2016

Il rinnovato Ford Ranger non è avaro in fatto di dotazioni e comfort; peccato, però, che (fino al prossimo autunno) i motori siano ancora Euro 5.

Ford Ranger: abbiamo guidato la versione aggiornata

SFIDA APERTA - Sottoposto a un deciso restyling qualche mese fa, il Ford Ranger ha ora un’immagine fresca e più “americana” e punta a restare in testa alle vendite di pick-up in Italia e nel Vecchio Continente. Certo, la concorrenza è agguerrita: tra le novità ci sono il Nissan Navara, oltre al Fiat Fullback e al suo “cugino” giapponese Mitsubishi L200; ed è in arrivo l’aggiornamento del Volkswagen Amarok. Insieme alla linea, è stata aggiornata la dotazione, soprattutto quella tecnologica, ed è stata messa mano ai motori, che però continuano a essere Euro 5. Nel nostro paese il Ford Ranger è immatricolabile solo come autocarro (N1) e questo, di fatto, ne limita l'impiego al solo campo lavorativo. Peccato, perché per comfort, caratteristiche dinamiche ed equipaggiamento potrebbe insidiare parecchie suv, in particolare nell'allestimento Wildtrak che prevede sfiziose cromature esterne, cerchi in lega da 18" e luci interne di colorazione variabile. 

NON SOLO LOOK - Il nuovo Ford Ranger è proposto con quattro livelli di allestimento (XL, XLT, Limited e il già citato Wildtrack), la trasmissione integrale e motori turbodiesel con tre livelli di potenza: 2,2 litri da 130 o 160 CV e 3.2 da 200. Tutti sono tutti abbinabili sia a cambi manuali sia automatici, ma solo negli allestlimenti più ricchi. Questi propulsori, in attesa del loro adeguamento alla normativa Euro 6 prevista dal prossimo autunno, sono stati affinati e resi più efficienti grazie anche all'adozione dello Stop&Start. Il quattro cilindri turbodiesel di 2,2 litri ora eroga nella sua configurazione più spinta 160 CV e 385 Nm, 10 CV e 10 Nm in più rispetto al passato, con consumi dichiarati diminuiti del 10%.

TEMPRA SOLIDA - Prodotto per l'Europa a Silverton, in Sud Africa, il Ford Ranger nasce su un classico e robusto telaio a longheroni. Come molti suoi rivali può essere ordinato con tre diverse configurazioni di carrozzeria: cabina singola, allungata (Super Cab) e doppia. Nel primo caso, con due porte e due posti, si può al massimo le capacità di carico del veicolo. Sul suo cassone, lungo 232 cm e largo 156, si possono trasportare sino a 1.403 kg di merce. Il Super Cab è dotato di due porte regolari e due più piccole (ma pratiche) che si aprono controvento per permettere l'accesso alle due (scomode) panche posteriori. Queste sono ripiegabili, così quando si viaggia senza ospiti posteriori le sedute si possono sistemare contro la paratia divisoria, per utilizzare questa parte dell'abitacolo come un bagagliaio. Per questa versione, il cassone misura 185 cm di lunghezza (per 156 di larghezza) ed è omologato per trasportare al massimo 1241 kg. Il Doppia Cabina è il vero “jolly” della gamma: ha quattro porte regolari, cinque comodi posti e un abitacolo che negli allestimenti più alti non ha nulla da invidiare a quello di tante suv. Certo, il cassone è limitato a dimensioni di 155 cm per 156, ma il peso caricabile (1258 kg) supera quello del Super Cab. 

PER CIASCUNO LA SUA TRAZIONE - Di serie il Ford Ranger prevede la trazione 4x4 inseribile (mentre le marce ridotte sono a richiesta). Normalmente, per non penalizzare i consumi, la coppia motrice è trasmessa alle ruote posteriori e in caso di necessità il conducente può scegliere di passare alla trazione integrale, anche in velocità, sino a 120 km/h. Le eventuali ridotte, invece, vanno inserite a veicolo fermo. C'è, poi, la possibilità di sfruttare il blocco del differenziale per superare i passaggi più impegnativi. Per chi cerca un mezzo da portare in cava, nei cantieri, nei boschi o in altre situazioni fuori dall'asfalto vale la pena sottolinearne la capacità di guado di 80 cm, l’altezza da terra di 23 cm, l'angolo di attacco di 28 gradi e quello di uscita di 25.

L'AGILITÀ NON È IL SUO FORTE - Al volante il nuovo Ford Ranger convince, ma col cassone vuoto le sospensioni posteriori a balestra, ideali per sopportare carichi importanti, saltellano un po’ su pavé e buche cittadine, a svantaggio del comfort. Nei viaggi invece tornano utili moderni ausili alla guida, come il sistema contro le uscite volontarie dalla corsia di marcia o il cruise control adattativo, disponibili nei livelli di equipaggiamento più ricchi. La posizione di guida alta fa dominare la strada, ma le dimensioni notevoli (da un paraurti all’altro misura ben 536 cm) costituiscono un handicap nell’uso di tutti i giorni, ma i sensori posteriori (standard dall'allestimento Limited) sono un bell’aiuto. Ancora di più la telecamera posteriore (di serie su Wildtrack). 

ALLA GUIDA NON AFFATICA - La cabina del nuovo Ford Ranger è accogliente, comoda e quasi lussuosa dalla versione Limited: sfoggia rivestimenti in pelle, “clima” bizona, sedili anteriori riscaldabili con quello guida regolabile elettricamentem e il sistema multimediale Sync 2. Le poltrone sono confortevoli e anche dopo parecchie ore di guida si scende dal veicolo senza indolenzimenti. Con il 3.2 da 200 cavalli tra le curve ci si può anche divertire e in autostrada si può andare insospettabilmente rapidi, anche se i freni posteriori a tamburo sconsigliano di arrivare eccessivamente veloci sotto una curva. A 130 km/h la cabina è abbastanza silenziosa: il motore si avverte appena (ruota a 2250 giri), ma si sente qualche fruscio aerodinamico dal cassone. Chi dovrà utilizzare il Ranger per trainare un rimorchio (sino a 1800 o 3500 kg a seconda del modello), apprezzerà il controllo elettronico di stabilità con dispositivi anti-rollio e anti-sbandamento del carrello.

CON LEASING È GARANTITO PIÙ A LUNGO - Il nuovo Ford Ranger è proposto a professionisti e aziende con interessanti promozioni: per la versione con cabina singola e motore 2.2 TDCi da 160 CV in allestimento “base” XT il prezzo scende di 3.900 euro, da 22.150 a 18.250 euro, Iva esclusa. Cifra che, in caso di acquisto in leasing comprende un’estensione della garanzia a 5 anni. Interessante anche la formula Leasing Ford Credit, che prevede 305 euro al mese per 48 rate (le prime due sono in omaggio), con anticipo zero, tan 3,95% e taeg 4,95%. Due rate in omaggio e anticipo zero sono previste anche per la formula standard di noleggio a lungo termine con Ford Business Partner: durata di 48 mesi, percorrenza massima di 90.000 km, canone 455 euro. Tra i servizi inclusi nella rata di noleggio a lungo termine ci sono l’immatricolazione, la tassa di proprietà, la manutenzione ordinaria e straordinaria, l’assistenza stradale e diverse coperture assicurative, inclusa quella sugli infortuni del conducente (fino a 104.000 euro). Per il doppia cabina 4WD XL 160 CV lo sconto sale a 4.650 euro, per un prezzo di listino che scende da 25.150 a 20.500 euro, sempre Iva esclusa. Le alternative Leasing e noleggio prevedono rate mensili rispettivamente di 340 euro e 495 euro.

Ford Ranger
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
28
14
7
3
5
VOTO MEDIO
4,0
4
57
Aggiungi un commento
Ritratto di Magnificus
12 maggio 2016 - 18:51
Il piu decente della categoria.come si possa preferire l'incrocio mitsu-fca non so
Ritratto di napolmen4
12 maggio 2016 - 23:27
ha un motore e meccanica migliore?
Ritratto di fiattaro
13 maggio 2016 - 00:50
x magnificus. quoto.
Ritratto di alex_rm
12 maggio 2016 - 20:13
Ho avuto la serie precedente di questo(4wd con le ridotte)in Qatar e in Africa ed era ottimo nelle strade in sabbia e in terra ma sul asfalto mostrava parecchi limiti(dietro ha le balestre)e questa nuova serie da quello che ho sentito dire non è migliorato molto.
Ritratto di Magnificus
12 maggio 2016 - 20:21
Ma mi sembra normale.mezzo da lavoro con sporadiche uscite festaiole.non e' fatto per l'autostrada
Ritratto di Sepp0
13 maggio 2016 - 00:36
Sono sicuro che avresti detto la stessa cosa del pick-up Fiat. :sisi:
Ritratto di fordone
13 maggio 2016 - 16:43
Tu è meglio che te ne stai a cuccia. Zitto nn capisci di auto, datte a l'ippica!
Ritratto di lucios
12 maggio 2016 - 21:40
4
Beh, Ford pecca un po' sui grandi motori diesel.
Ritratto di Zac79
12 maggio 2016 - 23:42
3
mi aspettavo un aggiornamento migliore da parte dei tecnici ford...resta comunque in alto nella mia personale classifica di gradimento...ma al momento preferisco L200.. e mi incuriosisce il prossimo aggiornamento dell'Amarock. Perchè no? se avessi 40K acquisterei un bel pick-up piuttosto che un suv, (omologazione permettendo)
Ritratto di sconsigliato
24 dicembre 2017 - 11:27
Ho un Ford Ranger di soli cinque anni con soli 22.500 ( ventiduemila cinquecento ) KM, acquistato nuovo, siamo rimasti nello svincolo di Pisa Nord con il pedale della frizione bloccato e schiacciato giù con il motore in folle. Mai successo in trentacinque anni e meno male che uno spende trentamila euro per una macchina che pensa robusta, il Ford Ranger è la peggiore Ford delle otto che ho avuto ed alcune Le ho ancora e sono ben più vecchie ...
Pagine