NEWS

La Ford sperimenta il parcheggio collaborativo

27 marzo 2018

Il sistema della Ford mira a creare una mappa dei parcheggi liberi che possa essere condivisa fra le auto.

La Ford sperimenta il parcheggio collaborativo

LO STRESS DA PARCHEGGIO - Un’indagine svolta nel Regno Unito ha indicato che passiamo circa un’intera giornata all’anno cercando parcheggio, impegnati nell’attività che, ammettiamolo, è la più stressante di quando siamo alla guida e talvolta diventa un vero e proprio incubo. Per alleviare questo tipo di stress la Ford ha presentato, contestualmente all’avvio della sperimentazione sulla strade urbane di Milton Keynes in Inghilterra, il sistema Collaborative Parking che attraverso una semplice interfaccia grafica dovrebbe aiutare gli automobilisti a trovare più velocemente quel tanto ambito posto libero tra la ragnatela di auto parcheggiate in un’ampia zona di sosta. 

COME FUNZIONA - Come spiegato nel video qui sotto il sistema fa affidamento sui sensori delle auto presenti nella zona. Il riconoscimento degli spazi disponibili da parte di questi sensori viene elaborato dall’infrastruttura software e viene trasmesso alle altre auto, senza bisogno di installare ulteriori telecamere o altre apparecchiature sulle nostre strade e nelle aree di soste. Un layout della zona di parcheggio con i posti disponibili può essere visualizzato sullo schermo già presente nella plancia della vettura, allo stesso modo del navigatore satellitare, per rendere il tutto più facile per il guidatore e per risparmiare tempo e carburante. L’applicazione del sistema Collaborative Parking darà i risultati migliori solo quando saranno presenti un numero notevole di auto equipaggiate con tale sistema sulle nostre strade.

Aggiungi un commento
Ritratto di Dr.Torque
27 marzo 2018 - 13:01
Suggerisco a Ford di fare la messa a punto del sistema nel quartiere di San Fruttuoso a Genova. Se riesce a trovare parcheggio lì è approvata per tutto il resto del mondo! LOL