NEWS

Ford: una suv elettrica entro il 2020

03 febbraio 2017

L’auto rientra nel progetto finanziato con 700 milioni di dollari, che porterà anche all’arrivo della Mustang ibrida.

Ford: una suv elettrica entro il 2020

AVANTI CON L’ELETTRIFICAZIONE - Entro il 2020 la Ford metterà in commercio una suv elettrica di lunghezza contenuta (la casa lo definisce "compatto"), in grado secondo le anticipazioni di percorrere fino a 480 chilometri con un ciclo di carica. La novità si inserisce nel programma annunciato a inizio 2017, che prevede l’arrivo sul mercato di altre vetture a basso consumo: nei prossimi anni verranno lanciate le varianti ibride della coupé Mustang e del pick-up F-150, che sanciranno il maggior impegno dell’azienda nei confronti delle automobili elettrificate, in possesso cioè di un motore alimentato a batterie. La Ford investirà per l’occasione 700 milioni di dollari e allestirà l’impianto statunitense di Flat Rock. 

I GUSTI DEI MILLENNIALS - L’arrivo di una suv a zero emissioni renderà ancora più solide le percezioni dei giovani automobilisti, i cosiddetti Millennials (nati fra il 1980 e il 2000), che rappresentano un bacino in termini di pubblico a cui le aziende guardano con maggiore interesse: secondo analisi e ricerche di mercato, sono proprio i Millennials a nutrire grande attenzione nei confronti delle nuove tecnologie e dei motori a zero emissioni, ambiti che potrebbero dare nuovi impulsi al mercato. I gusti e le percezioni di questa clientela possono risultare però molto lontani dall’opinione comune. Lo ha dimostrato una ricerca compiuta per conto della Ford su 5.000 giovani di età compresa fra 17 e 34 anni, residenti in Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Spagna, che hanno intenzione di acquistare un’auto nei prossimi 12 mesi. 

IN CIMA ALLE PREFERENZE - Dai risultati è emerso che quattro intervistati su cinque ritengono le suv efficienti ed ecosostenibili, nonostante gli stereotipi vadano nella direzione opposta: a causa degli ingombri maggiori e del peso più elevato rispetto ad una berlina, le suv (nella foto la gamma attuale della Ford in Europa) vengono considerate generalmente più inquinanti di un’automobile tradizione. L’opinione non è diffusa però fra i Millennials, come testimonia l’indagine, secondo cui un ragazzo intervistato su quattro è orientato verso una suv al momento di scegliere l’automobile nuova.

Ford EcoSport
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
90
43
87
84
180
VOTO MEDIO
2,5
2.54339
484




Aggiungi un commento
Ritratto di Fr4ncesco
3 febbraio 2017 - 13:12
2
I SUV Ford mi piacciono perchè sono diversi tra loro, differiscono dal resto della gamma ed hanno l'aspetto da fuoristrada che i SUV avevano in origine e per il quale erano nati. Adesso infatti la maggior parte mi sembrano delle berline e delle wagon più alte. Detto ciò mi auspico che il SUV elettrico sarà inedito e non si limiteranno ad "elettrificare" un modello esistente, a vantaggio dell'autonomia e dell'esclusività. Mentre la Mustang ibrida a dire il vero non mi entusiasma ma credo che sostituirà il V6 tra il 2.3 e il 5.0 e spero che non useranno il CVT come per la Mondeo che su una muscle non si addice.
Ritratto di Francesco110
3 febbraio 2017 - 19:13
A mio avviso tra i suv più brutti in commercio e non solo mio ad esclusione della Kuga
Ritratto di marcoluga
4 febbraio 2017 - 16:30
2
Certo che ai millenials piacciono elettriche, così senza cambio possono guidare e contemporaneamente chattare e surfare sui social. E l'auto considerata più evoluta della terra, la Tesla, ha un display enorme che permette di navigare in internet e magari giocare a bubble-shooter. Siamo sicuri che sia progresso ?
Ritratto di Francesco110
4 febbraio 2017 - 22:42
Considerando che la cosa meno sicura che possa fare un individuo mentre viaggia in auto è guidare direi di sì
Ritratto di marcoluga
6 febbraio 2017 - 11:54
2
La cosa meno sicura da fare mentre si guida è fare altro. La Tesla propone tutto ed il contrario di tutto, dimostrazione di non avere scelto né una strada né l'altra. Per il momento abbiamo già un paio di persone che fidandosi di lasciar guidare la Tesla e facendo altro, ora riposano al camposanto. Gli incidenti stradali, che calavano ogni anno, stanno ricominciando a crescere, diciamo grazie ai nuovi sistemi multimediali a bordo delle vetture, che invece di impedire di distrarsi, stanno incentivando gli automobilisti a credere di essere comodamente seduti in salotto. Il progresso, diventa tale solo se usato con buon senso.
Ritratto di Fr4ncesco
6 febbraio 2017 - 13:08
2
Concordo pienamente, e temo che il passaggio dalla guida manuale a quella autonoma faccia più vittime di quante ne vorrebbero diminuire. I comandi umani in ogni ambito sono sempre essenziali, la tecnologia deve assisterci, non sostituirci e un computer non sarà mai in grado di prendere le decisioni di un uomo. Ovviamente col presupposto che parliamo di persone dalla giusta condotta etica e cognitiva, molte dovrebbero essere interdette dalla guida di veicoli, ma quello è un altro discorso.
Ritratto di marcoluga
6 febbraio 2017 - 14:32
2
Stamattina mentre venivo in ufficio, in galleria, il furgone che stavo superando comincia a entrare nella mia corsia, ho strombazzato per dare la sveglia al piccione, che guidando il suo furgone bello grosso, teneva in mano il cellulare e stava molto chiaramente scrivendo un messaggio. A gente come questa, le case propongono moderni sistemi multimediali coi quali navigare in internet. La tecnologia corre e leggi sono rimaste indietro.
Ritratto di Fr4ncesco
6 febbraio 2017 - 20:31
2
Altro che connettività e sistemi multimediali... Ci vorrebbero dispositivi che isolino il conducente da queste distrazioni elettroniche. Si dovrebbero usare solo i comandi del vivavoce, del navigatore e della radio e possibilmente tornare quanto più possibile ai comandi analogici.