NEWS

La Ford pensa ai giovani, e ai loro genitori

20 ottobre 2011

Nel 2012 saranno disponibili anche in Europa le tecnologie Ford Sync e MyKey: la prima permette di collegarsi a internet dall’auto e di creare a bordo una vera e propria rete Wi-Fi. L’altra, invece, grazie a una chiave programmabile, consente di limitare le prestazioni della vettura da affidare, ad esempio, ai figli.

PROMESSA MANTENUTA - Lo scorso marzo, al Cebit di Hannover (il più importante salone dedicato alle tecnologie per l’informazione, la comunicazione e l’automazione), il presidente della Ford, Alan Mulally, aveva annunciato l’arrivo in Europa delle tecnologie Sync e MyKey, già introdotte per alcuni modelli del mercato americano con l’intento di renderle accessibili a un pubblico sempre più vasto, in linea con la filosofia di Henry Ford (diceva che c’è vero progresso solo quando i vantaggi di una  tecnologie sono disponibili a tutti). Questi moderni sistemi permettono, rispettivamente, di usare internet in auto e di programmare la chiave della vettura da affidare ai propri figli, in modo da renderla ancora più sicura. Entrambe queste soluzioni saranno disponibili nel 2012, a partire dalla Ford Focus e dalla Fiesta. Intanto, allo Smau, in corso dal 19 al 21 ottobre alla fiera Milanocity, la casa “dell’ovale” presenta questi sistemi al pubblico italiano.

ford_sync_02.jpg

L’AUTO DIVENTA UN INTERNET POINT - Il Sync, sviluppato in collaborazione con la Microsoft, è il sistema Ford per collegarsi a internet dall’auto: basta inserire una chiavetta con scheda Sim (di quelle che si usano per navigare dal proprio portatile) e si può accedere al web attraverso vari dispositivi Wi-Fi, come smartphone, palmari e notebook. Se ne possono collegare fino a cinque. La protezione da accessi indesiderati è garantita dal WPA2 (come gran parte dei router Wi-Fi domestici): la prima volta che si collega un nuovo dispositivo è necessario inserire una password e il guidatore deve dare la sua autorizzazione.

ford_sync_mykey_04.jpg


COMPRENDE 10.000 VOCABOLI
- Due le versioni previste per il Sync: la più semplice sfrutta come interfaccia il display della consolle centrale, e permette “solo” di collegarsi a internet. Quella più evoluta, invece, è abbinata a uno schermo di 8 pollici (nella foto sopra) e prevede un lettore di schede SD, una seconda porta Usb (per collegare un lettore di mp3) e gli ingressi RCA (audio/video) per utilizzare lettori di dvd o consolle giochi. Inoltre, è compreso il sistema di dettatura vocale MyFord Touch: senza staccare le mani dal volante si gestiscono navigatore, telefono, climatizzatore e radio o lettori mp3. Il MyFord Touch è in grado di riconoscere ben diecimila parole per ciascuna delle 19 lingue memorizzate. Sarà la Ford Focus la prima a montare il Sync nella seconda metà del 2012, a prezzi ancora da definire. Comunque, per avere un ordine di grandezza, basti pensare che negli Usa (dove il Sync è già adottato su circa 3 milioni di veicoli) la versione “base” viene venduta a 295 dollari.

ford_sync_mykey_03_mod.jpg


MAMMA E PAPÀ STARANNO PIÙ TRANQUILLI
- L’altra novità che nel corso del 2012 la Ford renderà disponibile per le proprie vetture (a partire dalla Fiesta) è la “chiave personaleMyKey: permette a chi decide di affidare la propria auto ad altri (per esempio, ai figli) di configurare la vettura per renderla ancora più sicura. Al papà di turno basterà programmare per la seconda chiave una serie di parametri che incidono sulla sicurezza, come la velocità massima raggiungibile. Tra le altre funzioni impostabili, il volume massimo dello stereo (che viene spento automaticamente se le cinture di sicurezza non sono allacciate) e specifici allarmi visivi e acustici, a partire da quello di superamento di limiti di velocità che si decide di fissare; per passare a quello che avvisa dell’entrata in riserva quando restano 120 km di autonomia (normalmente, invece, la spia si accende 80 km prima di restare a secco).



Aggiungi un commento
Ritratto di alberto71giordano
20 ottobre 2011 - 17:25
Bella trovata!
Ritratto di bravehearth
20 ottobre 2011 - 17:39
In tempi di magra come questi non so quanti saranno disposti a pagare di più per collegarsi a internet dall'auto.
Ritratto di Mister Grr
20 ottobre 2011 - 17:40
non aggiungo altro.
Ritratto di osmica
21 ottobre 2011 - 11:19
E' un idea geniale!!! Pensa, adesso il papa' alla guida potra' chattare con il figlio su FB, seduto sul sedile posteriore!!!! Idem i fratelli, seduti a 20cm di distanza!!! E il tutto in Santo Silenzio!!! Grazie Ford! (ma Ford non era quello che diceva che quello che non c'e' non si puo' rompere???)
Ritratto di Mister Grr
21 ottobre 2011 - 11:28
era proprio lui ford. Santa pace.
Ritratto di 19miki90
21 ottobre 2011 - 11:29
2
Ora l'idea sia "più c'é più pezzi di ricambio si vendono"
Ritratto di Fabiocs86
21 ottobre 2011 - 13:56
pensa a chi è un rappresentante, pensa a chi non può tornare a casa durante la pausa pranzo, pensa a chi ha una solo auto e il figlio non la può guidare per la potenza! ford diceva così ma 60/70 anni fa!!!
Ritratto di 19miki90
21 ottobre 2011 - 16:13
2
Vivono come hanno sempre vissuto finora... ci si arrangia! Per quanto riguarda l'ultimo punto é una legge nata male... sarebbe molto meglio un sistema in cui per i primi 3 anni la patente é provvisoria... con severe regole come per esempio ritiro patente se si eccede il limite di 25 km/h e cose simili... alla vista di dover rifare tutto da capo, teoria e pratico la gente dovrebbe diventare + prudente... e non vi sarebbe il problema da te citato Inoltre il sistema non elimina il problema da te citato, mette un limite di velocità ma contano i cavalli se ne ha di più non la può guidare comunque
Ritratto di Fabiocs86
22 ottobre 2011 - 14:18
perchè non posso utilizzare una tecnologia che esiste!!! ragionando così buttiamo telefonini, pc, lavatrici, cancelli elettrici....
Ritratto di 19miki90
22 ottobre 2011 - 19:59
2
non ti distrae mentre stai guidando mettendo a repentaglio la salute tua e quella degli altri... già con il cellulare son dolori! Ma il meglio é vedere il tale con un suv che passa via a 70 sul 50 con una sigaretta da una parte e il telefono dall'altra (incrociato oggi eheh) dagli pure la connessione e fa poca strada
Pagine