NEWS

In dubbio l’erede della Ford Ka

24 dicembre 2012

Potrebbe non arrivare alla terza generazione la piccola Ford Ka, non adatta alla globalizzazione.

In dubbio l’erede della Ford Ka

NUOVA FILOSOFIA - Un tempo la produzione di auto a livello mondiale era differenziata secondo le varie esigenze dei diversi mercati mondiali, con versioni dedicate agli automobilisti americani, europei e asiatici (e talvolta, non solo). Oggi le cose stanno diversamente: la nuova visione globale del colosso di Dearborn (il sobborgo di Detroit dove ha sede la società fondata da Henry Ford), si chiama “One Ford”, ovvero un solo modello per tutto il mondo. Questa strategia potrebbe sacrificare l’erede di Ka.

NON PRODUCE UTILI - Mancanza di competitività globale: questa è la ragione del dubbio, secondo alcune indiscrezioni riportate dal settimanale inglese Autocar. Secondo le parole del responsabile europeo del design, Martin Smith, la Ford Ka "non produce assolutamente utili”, non si adatta al ruolo preteso dall’azienda e manca di compatibilità globale. Parole da interpretare come il progetto europeo necessiti di adattamenti profondi (analogamente alla Fiat 500, realizzata sulla medesima piattaforma) per la diffusione americana. 
 
SOLO PER L'EUROPA - Così com’è Ford Ka non supererebbe il crash test secondo le norme Usa, inoltre è stata progettata solo per i gusti europei e, oltretutto, è industrializzata in una sola fabbrica. Con queste premesse, è realmente difficile vederne un futuro. Anche se è previsto un aggiornamento di metà carriera, oltre il quale forse non si andrà. 
 
 
PROGETTI GLOBALI - In termini di gamma, l’attuale interesse è orientato verso veicoli di piccole dimensioni più diversificati, che potrebbero rappresentare una miglior adesione al programma One Ford, interessando diversi mercati. Come la Ford Ecosport: proposta per il mercato del Sud America, incarna - secondo il presidente e ceo della Ford, Alan Mulally - il perfetto esempio di auto di piccole dimensioni, semplice, a basso costo e che si possa vendere con buoni guadagni in tutto il mondo. 

 

Ford Ka
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
18
32
40
33
46
VOTO MEDIO
2,7
2.66272
169
Aggiungi un commento
Ritratto di IloveDR
24 dicembre 2012 - 17:14
4
il futuro di queste citycar è solo made in China e India e Indonesia e Brasile
Ritratto di IloveDR
24 dicembre 2012 - 17:16
4
per fortuna...
Ritratto di fabri99
24 dicembre 2012 - 17:30
4
A me piace quasi anche la Ka, ma niente di che... Ciao ;)
Ritratto di anton79
24 dicembre 2012 - 17:39
.... anche la fiat riesce a far meglio di questa KA......solamente di questa!!!! hahahah hahahh..... di natale auguro chiusara alla fiat ....
Ritratto di Jinzo
26 dicembre 2012 - 20:56
che ti cascano i denti e ti mozzano la lingua .... e se fiat chiude ti auguro che tutti gli operai ti flagellino a colpi di ingranaggi
Ritratto di clips12
24 dicembre 2012 - 18:04
la ka continuerà ad essere prodotta, con gli aggiustamenti del caso, ma non credo che Ford lascerà scoperto un segmento
Ritratto di Fr4ncesco
24 dicembre 2012 - 18:05
Non sono completamente daccordo con la politica Ford, perchè così si rischia di standardizzare eccessivamente un prodotto che cercando di farlo piacere a tutti va a finire che non piace a nessuno. Quindi per lo meno adotterei modifiche estetiche a seconda dell'area geografica, un po come fanno i giapponesi e i coreani, così da far meglio adattare i gusti. Inoltre non sono coerenti riguardo i modelli globali. In Nord America ci sono segmenti apprezzati come le varie full size (che siano berline, suv, crossover e pick-up) che qui in europa per vari motivi non troverebbero spazio. Infatti Ford copre questi segmenti con vetture che qui in Europa non ci sono. Non vedo perchè non coprire segmenti che invece in Europa sono apprezzati e in america no. Insomma non vedo tanta coerenza, se li c'è un Ford Flex non importato da noi perchè non adatto, perchè qui non ci può essere una Ka (a parer loro) non esportata perchè non adatta?. Ogni singolo mercato ha anche bisogno di modelli che coprano segmenti specifici e anche quelli generici a parer mio devo avere differenzizioni stilitiche per piacere alla clientela locale.
Ritratto di Luk maserati
28 dicembre 2012 - 15:50
2
la standardizzazione dei modelli a livello globale che Ford sta portando avanti comporta un notevole risparmio d'investimenti perchè con un unico veicolo coprono i vari mercati nel mondo senza dover fare una Focus, una Mondeo per ogni singolo continente. Per quanto riguarda la produzione di alcune vetture per il nord America e non importate in Europa, oggettivamente è una scelta di mercato dettata dal fatto che qui non vendono. Discorso analogo ma a parti invertite per la Ka. Con l'aggravante xò di non risquotere vendite sufficienti per il mercato per cui è stata creata.
Ritratto di Fr4ncesco
28 dicembre 2012 - 16:15
Lo so, ma non parlo di vetture dello stesso segmento completamente differenti per ogni mercato, anche perchè oggi non avrebbe più senso, ma mi riferisco ai particolari, come fanno giapponesi e coreani che distinguono i modelli solo per il frontale e simili. Sulla questione della Ka è lo stesso discorso che hai fatto tu (e che avevo fatto io) cioè che non tutti i segmenti possono essere standardizzati in quanto delle Full-size qui per ovvie ragioni non avrebbero successo qui da noi, e delle citycar avrebbero poco successo in America (tutto da vedere visto il successo della 500, mini ecc), quindi non produrre più la Ka perchè "non rientra nei gusti globali" è solo una scusa
Pagine