NEWS

Francia, interrogati due dirigenti Uber

30 giugno 2015

A Parigi, due capi dell’app californiana sono stati fermati e interrogati in merito alla questione UberPop.

Francia, interrogati due dirigenti Uber
È IN CORSO UN’INCHIESTA - In Francia, la questione Uber si fa sempre più spinosa. Due dirigenti dell’app californiana sono stati fermati nell'ambito dell'inchiesta su UberPop: il servizio di taxi alternativo guidato da driver senza licenza, che, un po’ in tutto il paese, ha scatenato le violenti proteste dei conducenti di taxi muniti di regolare autorizzazione (vedi news qui). I due capi della filiale francese, Thibault De Saint-Phalle e Pierre-Dimitri Gore-Coty, sono stati interrogati dalla polizia nel quadro delle indagini su “servizi illegali e dissimulazione di dati informatici”, riferisce iTélé.
 
IL GOVERNO STA COI TASSISTI - Il 25 giugno, i taxi di Parigi e di diverse città francesi hanno protestato contro l'app americana che consente a chiunque (purché 21enne e con patente) di improvvisarsi tassista con la propria auto. Non sono mancati duri scontri ed episodi di violenza e il prefetto di Parigi ha deciso di vietare UberPop per decreto. Una richiesta espressa direttamente dal governo, sia dal ministro dell'interno, Bernard Cazeneuve, sia dal presidente francese, François Hollande.
Aggiungi un commento
Ritratto di TomTomTom
30 giugno 2015 - 20:20
Uber non si potrà fermare, sarà il futuro. Spero che al più presto si espanda perché è un servizio innovativo e la sua caratteristica più importante è che molto conveniente.
Ritratto di supermax63
1 luglio 2015 - 00:30
avrebbe sicuramente un'opinione ben diversa e meno fatalista.
Ritratto di TTpower
1 luglio 2015 - 11:22
i tempi cambiano, un esempio..? i centri commerciali hanno decimato i piccoli negozietti, internet sta decimando le edicole, le pay tv hanno decimato le cineteche ecc ecc...e la stessa cosa succedera' con uber ....i tassisti magari potrebbero abbassare i prezzi almeno ad un livello piu' popolare.
Ritratto di supermax63
1 luglio 2015 - 11:32
il servizio taxi dovrebbe essere migliorato e costare meno,ciò detto capisco e condivido la contrarietà e le preoccupazioni nei confroni di Uber
Ritratto di TomTomTom
1 luglio 2015 - 12:09
A tutti quelli che difendono i taxi consiglio provare a fare un tragitto con il taxi e uno con uber, vedrete il risparmio. La mia opinione rimarrà sempre la stessa, spero al più presto che uber si espanda cosi avremmo dei prezzi normali.
Ritratto di supermax63
1 luglio 2015 - 23:20
Uber costa meno di un taxi normale? Filantropia?Ascetismo?
Ritratto di TomTomTom
1 luglio 2015 - 12:09
A tutti quelli che difendono i taxi consiglio provare a fare un tragitto con il taxi e uno con uber, vedrete il risparmio. La mia opinione rimarrà sempre la stessa, spero al più presto che uber si espanda cosi avremmo dei prezzi normali.
Ritratto di swiss air
1 luglio 2015 - 13:58
Il percorso con un servizio non taxi, costa meno perché magari pagano 0 tasse ??? Non sarà che il percorso è sempre il medesimo con Uber visto che non essendo abilitati non possono fare preferenziali è verificato che per molti è un secondo lavoro l'importo non regolamentato dai Comuni , ma da un operatore terzo che a sua volta paga le tasse all'estero ?? Verificato che presumibilmente i tassisti nelle loro proteste si appoggiano a leggi nazionali ed europee , cosa pretende ???? La invito a pensare che anche il suo lavoro può essere svolto da un tassista in modalità part timeper un decimo del suo stipendio . Cosa ne penserebbe ??
Ritratto di supermax63
1 luglio 2015 - 23:18
ovviamente condivido ogni sua parola. Per la cronaca,non sono mai stato e non sono un tassista e non uso (quasi) mai taxi
Ritratto di swiss air
1 luglio 2015 - 14:03
Il percorso con un servizio non taxi, costa meno perché magari pagano 0 tasse ??? Non sarà che il percorso è sempre il medesimo con Uber visto che non essendo abilitati non possono fare preferenziali è verificato che per molti è un secondo lavoro l'importo non regolamentato dai Comuni , ma da un operatore terzo che a sua volta paga le tasse all'estero ?? Verificato che presumibilmente i tassisti nelle loro proteste si appoggiano a leggi nazionali ed europee , cosa pretende ???? La invito a pensare che anche il suo lavoro può essere svolto da un tassista in modalità part timeper un decimo del suo stipendio . Cosa ne penserebbe ??