NEWS

In Germania incentivi di 4.000 euro per l’auto elettrica

28 aprile 2016

Il governo e i costruttori si sono messi d’accordo per sostenere le vendite dei veicoli con emissioni zero. Incentivate anche le auto ibride plug-in.

In Germania incentivi di 4.000 euro per l’auto elettrica
1,2 MILIARDI - Dal mese di maggio i tedeschi che compreranno un’auto elettrica beneficeranno di un taglio sul prezzo di 4.000 euro a cui governo e case contribuiranno congiuntamente metà per ciascuno. Il programma prevede pure che un incentivo ci sarà anche per le vetture ibride plug-in. In questo caso il contributo sarà di 3.000 euro. Complessivamente l’operazione rappresenterà un impegno di 1,2 miliardi di euro. Con questa misura il governo di Angela Merkel intende dare un impulso al mercato “green”, in maniera da realizzare l’obiettivo che si è dato: avere entro il 2020 almeno un milione di auto elettriche sulle strade della Germania.
 
DECISIONE CONTRASTATA - L’accordo è scaturito dopo un lungo dibattito che aveva diviso il paese. C’è infatti chi sostiene che, a fronte del maggior prezzo dei veicoli elettrici e della loro indubbia utilità per l’ambiente, sia giusto dare un contributo di questo tipo. Altri invece affermano che l’industria automobilistica ha la forza per riuscire a promuovere anche l’auto elettrica senza interventi pubblici. In un primo momento i costruttori si erano dichiarati disponibili a partecipare a finanziare gli incentivi solo per il 25%, poi lunghi incontri con i rappresentanti del governo hanno portato all’intesa del 50/50. Dall’incentivo saranno escluse le vetture dal prezzo superiore a 60 mila euro e a partire dal 2018 il contributo per auto diminuirà di importo.
 
NON SOLO INCENTIVO ALL’ACQUISTO - L’accordo raggiunto prevede che oltre agli incentivi per l’acquisto venga avviato un ampio programma di ampliamento della rete di punti di ricarica nel periodo 2017-2020. Per questo scopo l’impegno previsto è di 300 milioni di euro (che fanno parte dell’investimento complessivo di 1,2 miliardi). Inoltre dell’ammontare totale dell’operazione una parte avrà forma di agevolazioni fiscali, per un totale di 100 milioni di euro. Finora il mercato dei veicoli elettrici in Germania è stato ben poca cosa: l’anno scorso ne sono stati venduti poco più di 30 mila unità, che significano meno dell’1% del totale.
Aggiungi un commento
28 aprile 2016 - 10:23
Non credo avranno successo, i tedeschi sono fin troppo legati ai motori a carbonella. D'altra parte li hanno inventati loro:D
Ritratto di Porsche
28 aprile 2016 - 10:54
La germania viaggia a vele spiegate verso l'elettrificazione totale.... Al momento ci sono problemi per il transito di gigawatt dai parchi eolici del nord al sud, baviera e baden, questi problemi dovrebbe venir risolti in questi giorni. Non è la germania che decide che carburante ci sarà in futuro, loro hanno dei piani, avanzatissimi, ma non certezze, quelle non le ha nessuno. L'auto elettrica, nella casa di domani, avrà un ruolo diverso dall'auto che conosciamo oggi, sarà il futuro "contatore" di casa. Questo è guardare avanti. Trovo gli incentivi molto bassi e pochi come montante, visto che se lo possono permettere non capisco queste spese così timide. Merkel ti prego dai !!!
Ritratto di luigi sanna
28 aprile 2016 - 12:12
5
Discorso che non fa una piega, assolutamente "del Domani non ve certezza", ma intanto loro hanno fatto un piano a 30/50 Anni, LORO..... Noi pensiamo alle trivelle! I grandi Paesi si devono muovere, se stiamo dietro alle lobby del Petrolio non ne usciamo vivi. Sono i Paesi che devono pensare ad un futuro ECO SOSTENIBILE. Siamo ancorati all'800', c4zzo non ne usciamo......
Ritratto di Porsche
28 aprile 2016 - 12:22
ma infatti abbiamo una classe dirigente politica chè ne è l'esempio più lampante. Eppure l'italia si difende in questo settore, ma quello che frena è che non c'è un coordinamento adeguato, non c'è una politica lungimirante, appunto ULTRADECENNALE !!! Le politiche energetiche le fai sui lunghi tempi. Visto che siamo importatori di energia, la cosa dovrebbe avere la priorità ULTRASSOLUTA, ed invece.... Se la gente installa il fotovoltaico, ma poi la corrente non è gestita da reti intelligenti, è tutta una forza (che viene dal basso e dalla sensibilità della gente) che non viene sfruttata. Abbiamo delle potenzialità ENORMI, ma se non si fa SISTEMA, non progrediamo.
Ritratto di luigi sanna
28 aprile 2016 - 15:04
5
Assolutamente. La nostra classe dirigente (esclusi i 5 stelle) è imbarazzante, se non ridicola.. l'esempio è Razzi, dire: Porto 5.000 gatti x risolvere il problema topi (a Roma), è un qualcosa che va oltre..... ma neanche Gatto Silvestro, partorirebbe una cosa del genere. Detto questo, senza scomodare Tesla, si fece uno studio sul fotovoltaico, basterebbe una superficie grande quanto la Sardegna (fotovoltaica), messa ad esempio dove il sole dura più ore, (o anche volante, xchè no) che questa basterebbe ad alimentare l'intero pianeta. Non c'è la volontà, siamo imbarazzanti, ma su tutto. Se un Asteroide di dimensioni importanti, incrociasse il nostro Pianeta, potremmo solo pregare... ad oggi viviamo su una "Roulette Russa", con tutta la nostra "tecnologia", non siamo in grado di evitare la nostra estinzione. Nel frattempo ci impegniamo inquinando tutto quello che ci circonda, che sarebbe l'unico su cui possiamo vivere. Veramente evoluta questa Razza Umana....
28 aprile 2016 - 19:57
"Gli asteroidi non hanno mai schiacciato nemmeno una farfalla" (cit.)
Ritratto di luigi sanna
28 aprile 2016 - 12:02
5
Quale tipo di Motore avrebbero inventato, i Tedeschi? I brevetti del primo motore a scoppio, sono Italiani (tanto x cambiare).
Ritratto di luigi sanna
28 aprile 2016 - 12:06
5
Tu dici R.Diesel..... Vabbè a sfruttato una tecnologia già esistente, cmq. si, il Diesel è cosa loro.
Ritratto di Porsche
28 aprile 2016 - 12:08
wankel, otto ? La prima auto è Mercedes. Certo che Barsanti e Matteucci hanno dato il loro contributo !!!
Ritratto di luigi sanna
28 aprile 2016 - 15:11
5
Si, un po tutti hanno contribuito nel prodotto finale. La cosa imbarazzante e che ancora oggi, sfruttano lo stesso principio. Lo stesso alternatore (una delle poche cose prese da Tesla) è insostituibile, persino una Formula 1, SI FERMA. Un alternatore da poche centinaia di euro, blocca la massima espressione automobilistica... non evolviamo...:-DDDDDD
Pagine