NEWS

Ghosn prevede un recupero del mercato dal 2012

27 ottobre 2010

Dal Marocco una previsione del presidente della Renault. Che riguarda il mercato auto, a sua detta in ripresa dal 2012. Che annuncia anche la costruzione di un nuovo stabilimento a Marrakesh. Più ottimista Philippe Varin, della Peugeot.

IDEE CHIARE - Le previsioni, secondo Ghosn (foto in alto), sono chiare:  "Ragionevolmente, la ripresa dovrebbe cominciare, nel 2012", dopo che il mercato continuerà a contrarsi per il resto di quest'anno e nella prima metà del 2011”. Il capo supremo del gruppo Renault-Nissan ha esternato tutto ciò in occasione del World Economic Forum di Marrakesh, in Marocco. Tutto ciò a fronte di una vendita di auto in Europa occidentale che è scesa de 3,4 per cento nei primi 9 mesi dell’anno.

C'È CHI È PIÙ OTTIMISTA - A differenza di Ghosn, più ottimista appare Philippe Varin (Peugeot) che invece prevede un recupero già a partire dal 2011, con il 2010 che dovrebbe chiudersi con una contrazione del 5%. In occasione del World Economic Forum, Ghosn ha anche annunciato che la Renault ha intrapreso la  costruzione di una fabbrica di automobili a Tangeri, dove la produzione inizierà nel 2012. L'impianto, da 1 miliardo di euro,  avrà una capacità annua di costruire 400.000 veicoli, per essere venduti anche in Marocco e nei paesi limitrofi. Nel frattempo devono essere messi a punto i piani di Nissan per il Medio Oriente.

Aggiungi un commento
Ritratto di Sprint105
27 ottobre 2010 - 18:42
ecco l'unico modo per rilanciare le vendite: abbassare i prezzi delle auto a livelli più umani!