NEWS

Gruppo Volkswagen: un 2017 molto positivo

13 marzo 2018

Il Gruppo di Wolfsburg chiude il 2017 con vendite, fatturato e utili in crescita per tutti i marchi, Bentley esclusa.

Gruppo Volkswagen: un 2017 molto positivo

RECORD DI VENDITE E FATTURATO - Il gruppo Volkswagen chiude il 2017 con una liquidità netta di 22,4 miliardi di euro, un dato ottimo ottenuto malgrado i richiami e i rimborsi dovuti allo scandalo Dieselgate costati 3,2 miliardi di euro. L’andamento positivo registrato durante lo scorso anno riguarda quasi tutti i comparti ed è raggiunto grazie alle vendite record: 10,7 milioni di veicoli venduti in tutto il mondo, inclusi i 4,2 milioni di modelli (+5,1%) nati dalle joint venture cinesi. Da primato è pure il fatturato 2017, cresciuto del 6,2% e arrivato a 230,7 miliardi di euro, e l’utile operativo, con quello lordo salito fino a 17 miliardi e quello netto a 13,8 miliardi. Cifra al quale vanno aggiunti i 4,7 miliardi di euro derivati dalle attività cinesi, finanziariamente conteggiate a parte. Positivi sono pure l’utile finanziario prima delle imposte (13,9 miliardi di euro contro i 6,6 del 2016) e dopo la tassazione (11,6 miliardi contro i 5,4 del 2016). Unico dato negativo è il risultato finanziario attestatosi a 100 milioni di euro, la metà dell’anno precedente. 

BENE I BILANCI DEI MARCHI - Per quanto riguarda i singoli marchi, la capogruppo Volkswagen ha registrato un fatturato di 80 miliardi di euro, in calo del 24,3% a causa della riorganizzazione aziendale. In compenso sono positivi l’utile operativo lordo (3,3 miliardi contro 1,9 del 2016) nonostante i 2,8 miliardi di spese straordinarie dovute al Dieselgate. Positivo l’andamento della marca Audi (i valori comprendono anche Lamborghini e Ducati) che ha aumentato il fatturato di 800 milioni di euro, raggiungendo un totale di 60,1 miliardi, e l’utile operativo, passato da 4,8 a 5,1 miliardi. Aumenti consistenti si hanno anche per Skoda (fatturato  di 16,6 miliardi, +20,8%, e di utile di 1,6 miliardi, +34,6%) e per Seat (rispettivamente 9,9 miliardi, +11,2%, e 1,9 miliardi, +24,8%). In ascesa sono pure i dati finanziari di Porsche, con il fatturato in salita da 20,7 a 21,7 miliardi di euro (+4,7%) e il risultato operativo arrivato a 4 miliardi con una crescita del 7,2%. Viceversa, sono negativi i numeri Bentley: 1,8 miliardi di fatturato (-9,2%) e 55 milioni di utile operativo contro i 112 del 2016. Positivi i trend dei comparti dei veicoli da lavoro di Volkswagen, Scania e Man, nonché quelli delle finanziarie del Gruppo. 

UN 2018 IN CRESCITA - L’analisi rilasciata dai responsabili Volkswagen durante a conferenza stampa annuale del Gruppo a Berlino (nelle foto) include pure le previsioni per il 2018. I vertici tedeschi si aspettano una crescita moderata delle consegne, un aumento del fatturato intorno al 5% e un incremento dell’utile operativo compreso tra il 6,5 e il 7,5%. Tra le problematiche possibili gli uomini di Wolfsburg individuano l’instabilità economica, la maggiore concorrenza, la volatilità dei tassi di cambio e il permanere della questione diesel. Altra incognita è rappresentata dalle nuove procedure introdotte dall’Unione europea per i test dei gas di scarico di auto e veicoli commerciali che richiedono maggiore tempo per il rilevamento.  

Aggiungi un commento
Ritratto di Porsche_Panamera
13 marzo 2018 - 21:51
I soliti puppatori arrivano sempre alla velocità della luce, ora mancano soltanto i tuoi compari Eccomi, Luzo, littlesea così potrete andare tutti assieme a prendere il maalox.
Ritratto di Porsche_Panamera
13 marzo 2018 - 22:21
Che poveraccio che sei, dal 2011 ad oggi non c'è un solo articolo dove non scrivi le stesse castronerie sul "disastroso" bilancio VAG, ma anche oggi vag fallirà domani, fattene una ragione e rosica in silenzio, almeno eviti di fare le solite figuracce da puppatore.
Ritratto di marian123
13 marzo 2018 - 22:47
Sempre la solita scusa degli aiuti del governo da anni ahaha. Certo che poi gli investitori sono un branco di ignoranti che credono anche a babbo natale, dovrebbero assumere fabry per capire come stanno le cose :D
Ritratto di marian123
13 marzo 2018 - 23:09
Ah si perché poi ci pensa il mitico fabry a fare i conti in tasca del mitico governo tedesco che finanzia segretamente un'azienda in fallimento da sempre. Ma poi chissà da dove escono fuori tutti i nuovi modelli e tecnologie dato che sono dei falliti senza un soldo in tasca se non quelli di mantenimento del cattivo governo..
Ritratto di Porsche_Panamera
13 marzo 2018 - 22:49
Povero Fabry, si è fatto un universo parallelo tutto suo dove pure le riviste italiane scrivono falsità (come questo articolo) mentre VAG è sull'orlo del fallimento :(
Ritratto di marian123
13 marzo 2018 - 22:56
Sempre divertente discutere con lui soprattutto quando si parla di pianali dove l'ignoranza si trasforma in puro intrattenimento trash ;)
Ritratto di marian123
13 marzo 2018 - 23:12
La tua conoscenza ha un nome e si chiama wikipedia nonché siti clickbait attira polli ;)
Ritratto di marian123
13 marzo 2018 - 23:37
Ti dico un segreto: wikipedia è un sito libero dove chiunque può modificarne il contenuto e la fonte è il sito stesso.
Ritratto di FXB-88
13 marzo 2018 - 23:06
i tedeschi è gente seria non sono pagliacci! il sergione nazionale si veste da pagliaccio con il suo amicone lapo ai festini
Ritratto di Leonal1980
14 marzo 2018 - 09:21
5
Fabry pensa solo alle ore di cassa pagati dallo stato italiano alla fiat come un abbonamento daa tanti anni, da sole superano i sostenimenti dello stato a Vw. Solo che fiat alla fine non sta combinando nulla a parte scroccarr dagli americani i knowout, non investe mai decentemente, non ha soldi, e il poco che fa scrocca da la ferrari le Qv perché da soli gli monterebbero il 120cv della tipo, che oltre tutto fa schifo perché rumorosissimo.
Pagine