Hyundai i30: un bel salto di qualità

30 settembre 2016

La Hyundai i30 si rinnova completamente e compie un grande progresso in termini di design, qualità e dotazioni tecnologiche.

Hyundai i30: un bel salto di qualità

CRESCE ANCHE DIETRO - La principale novità della Hyundai per il Salone di Parigi è la terza generazione della berlina Hyundai i30, completamente riprogettata. È stata disegnata e sviluppata in Europa, pur essendo un modello destinato a vari mercati nel mondo; questo la dice lunga sulle intenzioni della casa di conquistare quei clienti che normalmente avrebbero scelto una Renault Megane, una Volkswagen Golf o una Peugeot 308, modelli che rientrano fra le berline a cinque porte di lunghezza pari a 430/440 cm. La Hyundai i30 ne misura 434 ed è più lunga di 4 cm rispetto all’edizione uscente, mentre la larghezza aumenta di 2 cm (a 180 cm) e l’altezza cala di 1 cm (a 146 cm). Rispetto al modello oggi in vendita, lanciato nel 2011, il baule della nuova i30 guadagna 17 litri in configurazione base e raggiunge i 395.

NUOVA FACCIA - L’impressione di maggior larghezza della nuova Hyundai i30 è accentuata dalla mascherina anteriore, che ha una forma trapezoidale e verrà presto introdotta su tutte le nuove automobili della Hyundai (fra le prime c’è la rinnovata i10). La i30 del 2017 adotta in opzione i fari anteriori a led, ha un’aerodinamica molto curata (il coefficiente Cx è di 0,30) e può essere ordinata con ruote da 15 a 18 pollici. La plancia segue un andamento orizzontale e include l’ampio monitor del sistema multimediale, proposto nelle varianti da 5 pollici e 8 pollici, insieme ai protocolli di comunicazione Apple CarPlay e Android Auto e ai servizi a pagamento della TomTom: la sottoscrizione fornisce aggiornamenti in tempo reale su traffico, meteo e punti di interesse. Nella plancia è collocata una basetta per la ricarica senza fili degli smartphone predisposti.

IL 1.0 È A TRE CILINDRI - La Hyundai i30 del 2017 verrà costruita in Repubblica Ceca e si potrà ordinare con i motori benzina 1.4 aspirato (100 CV) e con i turbo da 1.0 (120 CV) e 1.4 litri (140 CV), in alternativa al 1.6 diesel da 95 CV, 110 CV e 136 CV. Il 1.4 T-GDi si può abbinare al cambio doppia frizione a 7 marce. Nei prossimi mesi verrà lanciata anche la variante N, con motore a benzina da circa 250 CV, che ha l’ambizione di sfidare ad armi pari la Volkswagen Golf GTI. Fra i sistemi di sicurezza ci sono la frenata automatica d'emergenza, l'allarme anti-collisione, il regolatore di velocità adattativo, il sensore per l'angolo cieco dei retrovisori e il mantenimento della corsia di marcia. La nuova i30 sarà in commercio da febbraio 2017.

VIDEO
Hyundai i30
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
57
89
53
18
28
VOTO MEDIO
3,5
3.52653
245


Aggiungi un commento
Ritratto di hulk74
30 settembre 2016 - 14:09
Sembrava più brutta dalle prime foto. Non è male... non proprio qualcosa di innovativo, ma piacevole. Da valutare in base al rapporto qualità prezzo
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
1 ottobre 2016 - 11:20
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di Fabri54
30 settembre 2016 - 14:15
Mah non so se è perchè è altrettanto massiccia o per l'insieme fanali/lunotto/montante ma dietro mi ricorda un po' la Fiat Tipo 5p... Nel complesso mi piace abbastanza, sembra ben fatta. C'era una volta la accent...
Ritratto di marco_89
30 settembre 2016 - 14:43
Interno Peugeot 208 (ma col volante grande), frontale mix Kia-Volvo, retro nuova Fiat Tipo ... una bella scopiazzata qua e la !
Ritratto di Davide-S
1 ottobre 2016 - 12:49
1
Scusami, ma con tutta sincerità non riconosco le somiglianze che tu hai trovato. Tutt'al più il posteriore a me ricorda la golf... ma con la tipo non proprio.
2 ottobre 2016 - 11:12
Concordo con Marco, a mio avviso i coreani stanno compiendo vistosi passi falsi nel design: Gli ultimi modelli del gruppo a me sembrano solo ensemble di modelli europei e giapponesi. Potranno anche essere migliorati in qualità (e ci mancherebbe visto che i prezzi sono pari a quelli di giapponesi ed europee) ma stilisticamente sono tornati indietro. Rimpiango i tempi delle prime Genesis Sedan e Coupé, la Sonata del 2010, la iX35 e la stessa i30 del 2012. Quelle furono prove di un certo spessore del centro stile. Ora vedo linee anonime su tutta la gamma. Proprio nel momento in cui il rivale per antonomasia, il gruppo Toyota, sta giocando sempre più sul piano della ricerca dello stile immediatamente identificabile e riconducibile alla ritrovata forte immagine di marca. Da questo punto di vista e' bastata la sola CH-R a mortificare completamente gli stand coreani.
Ritratto di lucios
30 settembre 2016 - 15:52
4
Mmmmmmmmm! Non so?!?!? A me piace più la vecchia!
Ritratto di Gianni.ark
30 settembre 2016 - 16:23
Concordo, è decisamente più gradevole.
Ritratto di lucios
1 ottobre 2016 - 09:35
4
Diciamo che riprende in modo poco felice le belle linee della i20 e della tuckson.
Ritratto di Davide-S
30 settembre 2016 - 17:08
1
Non mi dispiace come linea (devo fare l'occhio ai retronebbia così alti) che tropo più semplice rispetto alla precedente generazione. L'unica cosa che non mi piace è la posizione tipo "tablet appiccicato" del sistema multimediale.
Pagine