NEWS

Hyundai Santa Fe: per entrare basta l’impronta

27 dicembre 2018

La suv Santa Fe disporrà a breve di un sistema per l'accesso e l'avvio della vettura basato sulla lettura delle impronte digitali.

Hyundai Santa Fe: per entrare basta l’impronta

IMPRONTE PIÙ SICURE - Entro i primi tre mesi del 2019 la suv grande Hyundai Santa Fe verrà equipaggiata con il sistema di apertura e avviamento del motore con l’impronta digitale, simile a quello degli smartphone per “sbloccare” lo schermo. La tecnologia funziona grazie a sensori in grado di “leggere” i minuscoli solchi presenti nelle impronte digitali, segni univoci che le rendono associabili ad una persona specifica, migliorando così la sicurezza rispetto ad una chiave tradizionale oppure ai sistemi keyless. Stando alla Hyundai, il sistema di riconoscimento delle impronte del guidatore è piuttosto affidabile e commette un errore solo ogni cinquantamila tentativi. I sensori messi a punto dalla Hyundai sono in grado di rilevare la quantità di energia elettrica presente in diverse zone del polpastrello e scongiurare quindi le falsificazioni, obiettivo a cui contribuiscono gli aggiornamenti software che il sistema riceverà nel futuro, per restare così al passo delle nuove tecnologie adottate dai ladri di automobili.

MEMORIZZA LE REGOLAZIONI - L’impronta digitale viene rilevata alla pressione del dito sul sensore e poi inviata ad un controller interno, che la raffronta con quella salvata nella centralina della vettura. I sensori sono presenti sulla Hyundai Santa Fe nel tasto per l’accensione del motore e anche nella maniglia anteriore sinistra, quindi il guidatore può salire a bordo e trovare alcune regolazioni associate alla sua impronta, come ad esempio la posizione del sedile e dello specchietto retrovisore. In futuro verranno aggiunte altre personalizzazioni, ha anticipato la Hyundai, come i controlli del “clima” e del volante.

Hyundai Santa Fe
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
13
19
21
10
26
VOTO MEDIO
2,8
2.80899
89


Aggiungi un commento
Ritratto di lorsom
28 dicembre 2018 - 09:39
mah... ho difficoltà ad accedere al rilevatore impronta smartphone se le dita sono bagnate, o' se prima su quel dito avevo un cerotto
Ritratto di marian123
28 dicembre 2018 - 10:08
Potrebbe essere un problema aprire l'auto quando piove oppure quando fa molto freddo per il resto dovrebbe funzionare bene.
Ritratto di nik66
28 dicembre 2018 - 09:46
concordo, per esempio se c'è un'emergenza, malore o svenimento imoprovviso del proprietario per esempio, un amico o familiare come fa ad entrare ed avviare la macchina? un taglio con cerotto o con i punti sul dito come risolvo? secondo me è una mezza cavolata.
Ritratto di marian123
28 dicembre 2018 - 10:05
Sarà una specie di keyless dove ovviamente puoi usare anche la chiave per aprire l'auto..
Ritratto di KlausK
31 dicembre 2018 - 10:06
concordo, per non parlare poi di quando lasci l'auto all'autolavaggio o dal meccanico. Capisco che c'è l'alternativa della classica chiave, ma sinceramente non vedo tutta questa utilità
Ritratto di marian123
28 dicembre 2018 - 10:13
S mbra molto interessante come sistema ma la chiave secondo me dovrebbe essere sempre presente in tasca come nel caso keyless dato che l'impronta digitale non è molto sicura e si può falsificare come si è visto nel caso di alcuni smartphone, qui però si parla di auto quindi i ladri faranno di tutto.
Ritratto di Giuliopedrali
28 dicembre 2018 - 10:41
A dire la verità la start-up Byton cino tedesca/asburgica e mezza californiana come tutte propone non solo il riconoscimento al tatto ma anche visivo ecc ecc, in un insieme piuttosto inquietante da 1984 orwelliano che a me non è che piaccia granché.
Ritratto di lybram
28 dicembre 2018 - 12:13
che palle... io rimpiango le auto che erano solo AUTO. ridatemi la Renault 4
Ritratto di Giuliopedrali
28 dicembre 2018 - 16:37
Speriamo che in mezzo ad auto ultra tecnologiche fantascientifiche di solito californiane o cinesi ci sia spazio anche auto 4 ruote e un volante, un esempio è la MPM in plastica.
Ritratto di Rav
28 dicembre 2018 - 21:25
3
Mi sembrano tutti gadget scenici più che di reale utilità. Neanche fosse una Rolls blindata. Poi come al solito aiuti elettronici che realmente potrebbero servire alla guida e non, non vengono inseriti o pensati. A quando il rilevamento dell'iride?
Pagine