NEWS

Hyundai Sonata: la prima con Android Auto

27 maggio 2015

Debutta in America l’interfaccia che consente di sincronizzare gli smartphone Android con il sistema multimediale della vettura.

Hyundai Sonata: la prima con Android Auto
IL MIRRORING È SERVITO - La Hyundai è la prima casa automobilistica a lanciare la tecnologia Android Auto su vetture di serie. L’interfaccia di Google, che consente di sincronizzare gli smartphone con sistema operativo Android 5.0 Lollipop o successivo con il sistema multimediale della vettura, debutta sulla Sonata di settima generazione riservata al mercato nordamericano. Questa tecnologia sarà poi disponibile su altri modelli della casa coreana. È sufficiente scaricare l’applicazione Android Auto dallo store Google Play e collegare lo smartphone alla presa Usb della vettura per gestire numerose funzioni direttamente dallo schermo touch della Sonata come Google Maps, Google Now, Google Play Music, messaggi, telefonate oltre a diverse app sviluppate da terze parti. Tutte le applicazioni possono essere controllate anche attraverso i comandi vocali o quelli al volante.
Aggiungi un commento
Ritratto di Silvio Dante
27 maggio 2015 - 13:55
...e l'auto procede a scatti.
Ritratto di Flavio Pancione
27 maggio 2015 - 15:04
7
Se avesse la mela. Non so ,auto scarica il pomeriggio? Vuoi inviarle un contatto rubrica e non puoi?
Ritratto di tomkranick
27 maggio 2015 - 15:42
Che ne dite di fare un gioco? Perchè non mi dite quanti guidatori avete incrociato per strada oggi con lo smartphone in una mano e l'altra tra volante, cambio e navigatore? In parole povere quanti guidatori "distratti" da sistemi multimediali avete incontrato? E secondo voi brevetteranno un'app che ti dice di guardare la strada e non distrarti?
Ritratto di Toysoldier
27 maggio 2015 - 15:52
..vedo ciclisti e scooteristi che girano guardando tranquillamente il loro smartphone alla guida. Cose da pazzi.
Ritratto di AlexTurbo90
27 maggio 2015 - 23:48
Io per ora ho incrociato solo gli scooteristi che "ciaccicano" con lo smartphone mentre guidano! Ciclisti non ancora... comunque hai detto bene: COSE DA PAZZI!!!
Ritratto di MaurizioSbrana
27 maggio 2015 - 17:11
1
premettendo che sono contro chi si distrae alla guida, dico anche con onestà intellettuale che spesso ci ci imbatte i autisti, motociclisti, ciclisti o anche pedoni che attraversano distratti intenti ad accendersi una sigaretta!!! e non credo faccia differenza che distrarsi con lo smartphone, sempre di distrazioni parliamo. INOLTRE credo fermamente nell'interazione fra smartphone e auto, e ci credo avendo provato con la mia Ford Fiesta, e credo che sia anzi il futuro dell'automotive. se per esempio si riuscissero a integrare perfettamente i sistemi non ci sarebbero più distrazioni del tipo mi arriva una chiamata, o fammi cercare la canzone che mi piace, o fammi mettere la cartina per arrivare al ristorante del matrimonio del mio amico... immaginate di vedere tutto visualizzato su un head-up display insieme alle informazioni di bordo della vettura?! pratico no? quello è il futuro, un primo passo è questo della hyundai. che fra LG e Samsung gioca in casa per android. ma noi italiani dobbiamo sempre criticare le idee buone degli altri vero?!
Ritratto di Toysoldier
27 maggio 2015 - 17:47
d'accordo. Però finche non si arriverà a un livello di interazione vocale con il sistema di infotaiment accettabile ci saranno rischi elevati per chi, per esempio, legge un messaggio o cerca una canzone. Ciao
Ritratto di emanuel99
27 maggio 2015 - 20:36
Non capisco perché gli italiani odiano la tecnologia...eppure la telecamera posteriore é utilissima e non ti fa girare o guardare negli specchietti,i sensori di parcheggio sono stati una benedizione...l unica cosa che odio é il park assist che ti fa dimenticare come parcheggiare se lo usi sempre.
Ritratto di Franchigno
27 maggio 2015 - 17:45
Degli innumerevoli pedoni che girano eternamente con le cuffie?,finchè vanno sui marciapiedi ok se attraversano una strada non sentono nemmeno se arriva un auto.
Ritratto di AlexTurbo90
27 maggio 2015 - 23:53
Anche perché spesso, oltre ad avere le cuffie nelle orecchie, molti attraversano guardando solo dritto di fronte a loro come se avessero i paraocchi dei cavalli ahahahah
Pagine