Hyundai

Devono trascorrere vent'anni dalla fondazione, quelli compresi fra il 1947 e il 1967, perché la multinazionale Hyundai estenda la propria ampia gamma di attività al settore auto, non necessariamente complementare all'iniziale impegno nell'edilizia, pur di realizzare l'ambizione del fondatore ed ex garagista Chung Ju-Yung. Il colosso coreano, sviluppatosi in simbiosi con l'economia americana a sud del 38esimo parallelo, impiega oggi 68.000 persone nei vari stabilimenti. Fedele al proclama “New thinking, new possibilities”, non a caso enunciato in lingua inglese, la Hyundai siglò nel febbraio del 1968 un accordo con la Ford per produrre su licenza la berlina Cortina, con scocche importate direttamente dal Regno Unito, che nel Paese asiatico si pone in alternativa alla Toyota Corona, gravata da alti dazi di importazione perché giapponese. Nel 1969 venne lanciata la Taunus 20M, che, insieme all'ibrido Hyundai-Ford Cortina, fino a metà degli Anni 70 ha incarnato i quattro quinti delle vendite automobilistiche in Corea del Sud
 
Subentrarono loro la Pony, disegnata nel 1975 da Giorgetto Giugiaro e motorizzata Mitsubishi, e la Granada di origine Ford, che data a tre anni più tardi. In quattro decenni la Hyundai, che dal 1998 è tutt'uno con la Kia in seguito alla presa di controllo del gruppo rivale con base a Seul proprio a causa di difficoltà finanziarie, ha realizzato autoveicoli per i più disparati segmenti, dalle utilitarie alle berline, dalle coupé ai fuoristrada, oltre alla concept-car Clix presentata nel 2001 al Salone di Francoforte: si tratta di Atos/Atos Prime; i10; Getz; i20; Accent; Elantra; Pony; i30; Matrix; Trajet; Entourage; Sonica/Sonata; i40; Grandeur/Azera; Genesis; Genesis Coupé; Equus/Centennial; Coupé/Tiburon; Tucson. 

Novità Hyundai

Video Hyundai

  • Hyundai i20 N: il video teaser
    Prime immagini per la versione sportiva della i20, rivale della Volkswagen Polo GTI, che dovrebbe arrivare nell'ultima parte del 2020. Qui per saperne di più.
  • Intervista ad Andrea Crespi
    Prosegue la serie di interviste ai responsabili delle case automobilistiche con Andrea Crespi, direttore generale della Hyundai Italia, al quale abbiamo sottoposto i temi del momento, legati alla crisi sanitaria che ha portato alla chiusura degli autosaloni e il conseguente azzeramento delle vendite.
  • Hyundai i10
    La nuova edizione della citycar coreana si conferma accogliente e con un baule ampio. Gradevole la guida con i 67 CV dell’1.0 a benzina che, però, non è dei più silenziosi. Qui per saperne di più.
  • Il taxi volante di Hyundai e Uber
    Il gruppo Hyundai sigla un accordo con Uber nel quale si impegna a sviluppare i velivoli che comporranno la flotta di taxi volanti a guida autonoma. Qui per saperne di più.
  • Hyundai e Kia: la realtà virtuale
    Il nuovo sistema di realtà virtuale adottato dai due costruttori coreani per la progettazione delle automobili, genera una riduzione dei tempi di sviluppo del 20% e dei costi annuali del 15%. Qui per saperne di più.
  • Hyundai i30 N Project C
    I 50 chilogrammi di peso in meno rispetto alla Hyundai N sono stati risparmiati grazie all’adozione di varie parti in carbonio e dei cerchi in lega di 19”. Rivisto anche l'assetto, ribassato di 6 mm.

Primi contatti Hyundai

Prove Hyundai

dagli archivi

  • Un 2012 positivo per la Hyundai

    Vendite e fatturato cresciuti dell’8,6%, 4,4 milioni le Hyundai vendute nel mondo, di cui 444 mila in Europa e 43.435 in Italia.
  • Hyundai i20, ecco i primi bozzetti

    Più aggressiva nelle linee, con una mascherina più importante e una particolare soluzione per il montante posteriore. Sarà svelata l'11 agosto.
  • La Hyundai sviluppa la i20 WRC

    Per il campionato rally 2014, la Hyundai sta facendo un tour de force per sviluppare la sua i20 WRC con cui affronterà la stagione.