Il sistema Stop&Start arriva anche sulla Hyundai i30 turbodiesel

7 settembre 2009

Lo avevamo già visto sulle i30 a benzina ma è la prima volta che Hyundai unisce il motore a gasolio al sistema Stop&Start che spegne il motore quando l'auto è al semaforo. La vedremo al prossimo Salone di Francoforte.

DIESEL E ISG INSIEME - Hyundai presenterà  al Salone di Francoforte la nuova i30 Blue Diesel caratterizzata dal sistema Stop&Start (la casa lo chiama ISG, Integrated Stop & Go) che spegne il motore quando l'auto è ferma. È la prima auto diesel della Casa coreana a montare questo tipo di tecnologia.

Hyundai i30 23Hyundai i30 22
Sopra, il frontale e il posteriore della i30.

DA 90 E 116 CAVALLI - Il motore 1.6 a gasolio di questa nuova i30 è disponibile con due livelli di potenza, da 90 e 116 cavalli. Il primo emette 113 g/km di CO2 e consuma 23,2 km/l mentre il secondo emette 117 g/km di CO2. Grazie al sistema Stop&Start questi motori a gasolio risparmiano 2 g/km di emissioni nocive, senza considerare il vantaggio nei consumi.

Hyundai i30 08
L'andamento dei finestrini conferisce alle i30 una certa "dinamicità".

C'ERA GIA' PER LE VERSIONI A BENZINA - Sviluppato da Bosch, che già realizzava questo dispositivo per la  i30 1.4 e 1.6 a benzina (per questi motori il risparmio di emissioni era di 12 g/km di CO2), il sistema controlla, attraverso una centralina elettronica, quando l'auto non è in movimento e (per evitare inutili sprechi di carburante) la spegne quando necessario. Quando però l'auto ha il motore spento, un alternatore provvede a far funzionare comunque tutti i sistema di bordo, tranne il climatizzatore che richiede il funzionamento del motore.

Hyundai i30 18Hyundai i30 17
In alto, l'abitacolo della i30, invariato per la versione Blue Diesel.

Lanciato nel 2009, il “Blue Drive” della Hyundai indica un insieme di tecnologie che mirano a ridurre al massimo l'impatto ambientale dei modelli con questo logo.

Hyundai i30
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
0
0
0
0
0
VOTO MEDIO
0,0
0
0
Aggiungi un commento
Ritratto di Fulvia72
7 settembre 2009 - 12:12
Davvero è utile questo dispositivo? Alla fine quanto fa consumare di meno e la batteria quanto dura? Qualcuno mi sa rispondere?
Ritratto di bravehearth
7 settembre 2009 - 12:50
Ciao Fulvia, guarda cosa mi sono appena letto? p.s. ma ti chiami proprio così, come la macchina
Ritratto di allocco
2 novembre 2009 - 14:00
Se la batteria ha una maggiore capacità energetica ed è previsto un alternatore/motore con recupero d'energia nei rallentamenti, il consumo si può ridurre molto.