NEWS

A marzo si prevede un crollo del 32% del mercato auto

29 marzo 2012

Secondo le stime di Federauto, l'associazione dei concessionari, la diminuzione delle vendite è dovuta ai continui aumenti per i costi di gestione come carburanti, superbollo, Iva e assicurazioni.

NUMERI ALLARMANTI - In attesa che, come ogni fine mese, il ministero dei Trasporti diffonda i dati definitivi sulle immatricolazioni, arrivano numeri allarmanti da Federuato, l'associazione che raggruppa i concessionari ufficiali di tutti i marchi commercializzati in Italia. Al netto delle vetture "chilometri 0" che verranno ancora registrate domani, a marzo le immatricolazioni di nuove auto sono calate del 32%. Un dato ancora più preoccupante di febbraio, quando sono state 130.611 le nuove auto, il 18,9% in meno rispetto allo stesso mese del 2011 (leggi qui per saperne di più).

TROPPI RINCARI E COSTI - Da mesi Federauto denuncia come il governo non stia prendendo nessun impegno per far fronte alle difficoltà che incontra un settore strategico come quello dell'auto che contribuisce per l'11,6% del Pil nazionale e dà lavoro a 1.200.000 persone. Anzi, come sottolinea Filippo Pavan Bernacchi, presidente di Federauto, “l'attacco concentrico all'auto fatto a colpi di accise sui carburanti (oggi la benzina ha raggiunto il nuovo record di 1,905 euro al litro), aumenti di Iva, superbollo per le auto prestazionali, aumento dei pedaggi autostradali ed RC, sta dando i suoi frutti: ha ucciso la domanda”.

Aggiungi un commento
Ritratto di NITRO75
29 marzo 2012 - 18:57
ma sarà sicuramente peggio.....
Ritratto di mustang54
29 marzo 2012 - 19:02
2
se continua così... e per quei b@stard1 che comandano non è ancora nulla... vogliono aumentare ancora di più la benzina e anche l'IVA... sto iniziano ad odiare l'Italia, la mia Italia...
Ritratto di rudermann
30 marzo 2012 - 15:24
avete ragione su tutto aumenta tutto ...benzina iva imu assicurazioni,,,,abbiamo ragione a mandarli affanbip....spero che qualcuno compri un bel caterpillar da 1000 tonn....e si faccia un giro al parlamento...sono loro che ci stanno mandando a puttane...invece di calare ....stiamo pronti a calare le braghe...ci manca poco
Ritratto di axxo78
29 marzo 2012 - 19:24
che aumentassero!!!??!! Il costo della benzina dal 2002 è praticamente raddoppiato e il mio stipendio è aumentato si e no del 10% secondo gli indici ISTAT. Ma che se vadano a f....
Ritratto di Franchigno
29 marzo 2012 - 19:25
Non capisco cosa pensano di concludere riducendo il popolo in miseria..Forse fanno dei calcoli fuori dalla nostra portata,perchè mi rifiuto di pensare che siano così cre-tini da non capire una cosa così elementare.Mah....
Ritratto di Cinque porte
29 marzo 2012 - 19:33
DI STO PASSO L'ITALIA DIVENTERÀ UN DESERTO!!!
Ritratto di Foofighter
29 marzo 2012 - 19:38
Spero che tu stia scherzando...non voglio nemmeno immaginare che una mente umana possa partorire la stupidata che hai scritto....
Ritratto di IloveDR
30 marzo 2012 - 09:53
4
...io me ne vado a Cuba insieme al Papa...
Ritratto di PEPPER78
29 marzo 2012 - 19:35
che da alcune settimane prosegue lo sciopero delle bisarche, quindi mancate consegne delle auto e calo delle immatricolazioni. E' inutile fare un articolo ogni mese sul calo delle immatricolazioni, (sai che novità)......... ogni mese sarà peggio del precedente... forse a fine anno si arrivera a 1 milione di immatricolazioni. CARE CASE AUTOMOBILISTICHE... se volete vendere.... abbassate i prezzi almeno del 30% ... a cui aggiungere finanziamenti a tasso 0 o agevolato, o regalate un carnet di buoni benzina per un anno .... e soprattutto iniziate a far pagare gli accessori per quello che valgono ( 300 o piu € per una semplice autoradio , che in un negozio di elettronica si compra a circa 60€,per esempio..) E poi se lo stato decidesse di eliminare le accise (ci sono ancora quelle del 1935!!!).... Ma che durata hanno ste accise ? da chi e da cosa sono regolamentate ? o sono messe li per prendere per i fondelli l'italiano? .E poi .... ipt? bollo?pedaggi ?mahh........
Ritratto di Foofighter
29 marzo 2012 - 19:36
E' il momento perfetto per chi deve forzatamente cambiare la macchina....concessionari in ginocchio se non sull'orlo del fallimento e venditori supplicanti! Cmq, parlando seriamente, credo che la situazione per chi vende automobili peggiorerà sempre di più...di soldi in giro ce ne sono sempre meno e anche chi potrebbe spendere non spende più come fino a 6/7 anni fa, i tempi sono troppo incerti.
Pagine