NEWS

Allo studio sgravi fiscali per l'acquisto dell'auto

29 luglio 2014

Il Governo mette in agenda la possibilità di ricorrere a incentivi per il rinnovo del parco auto: stavolta con una via simile alle ristrutturazioni edilizie.

Allo studio sgravi fiscali per l'acquisto dell'auto
DIVERSI DAL SOLITO - “Dobbiamo fare politiche che incentivino il rinnovo del parco macchine nel nostro Paese”: così Maurizio Lupi, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, anticipando che per i privati “verranno utilizzati strumenti diversi dagli incentivi classici, come la defiscalizzazione utilizzata per le ristrutturazioni edilizie”. Previsto un incontro con il Ministro dello Sviluppo Economico, Federica Guidi, per definire il piano operativo. Si inizierà con il parco mezzi pubblici, per poi arrivare agli incentivi ai privati. Plausibile che le misure vengano inserite nel decreto Sblocca Italia: “Vedremo; - ha concluso Lupi - arriveremo a presentare quanto prima le proposte al Tesoro”.
 
DEFISCALIZZARE - Stando allo stesso Ministro Lupi, le norme che più stanno funzionando nel nostro Paese sono quelle legate alla defiscalizzazione: non un contributo a fondo perduto erogato dal Governo, ma l'uso della leva fiscale per incentivare il cittadino a raggiungere un obiettivo che lo Stato gli pone. In questo caso, gli incentivi al parco auto potrebbero accrescere la spesa di settore e, in ultima istanza, aumentare il Pil: la defiscalizzazione sugli edifici delle case è valsa, sempre secondo Lupi, un +2% sul Pil stesso. 
 
PARCO CIRCOLANTE OBSOLETO - Il trasporto pubblico si ispirerà a quanto avvenuto in Germania: disco rosso a “Euro 0, Euro 1 ed Euro 2: dobbiamo accompagnare un provvedimento di questo genere a strumenti che possano permettere il rinnovo”. Qui sono previsti contributi a fondo perduto; per i privati, invece, il Ministro ha ribadito che “dovremo andare sulla defiscalizzazione”. Secondo i dati dell'annuario statistico ACI, l'età media del parco autovetture italiano è pari a 12 anni e 2 mesi per i benzina, per i diesel 7 anni e 7 mesi. Per le bipower a Gpl si scende a 5 anni e 1 mese; per le benzina/metano si arriva a 5 anni e 4 mesi, con valori in aumento rispetto al 2012. Il 47% circa delle vetture circolanti ha più di 10 anni di vita, con una quota di Euro 0 pari al 11% del totale.


Aggiungi un commento
Ritratto di Moreno1999
29 luglio 2014 - 20:50
4
Siii non ci credo che 11 auto su 100 siano Euro 0 (ossia di 20 anni fa come minimo). Va bene tutto, ma non siamo a Cuba! Tralasciando questo, spero veramente in pesanti incentivi per l'acquisto di automobili private.
Ritratto di axorazor
30 luglio 2014 - 13:08
dove vivo io (Pozzuoli NA) circolano molte auto che hanno 20 anni. fiat uno ad esempio. fiat tipo anche o le vecchie panda. ce ne sono anche più di 11 su 100.
Ritratto di adodan45
30 luglio 2014 - 15:56
io penso che sia vero, a Firenze ci sono tante auto in circolazione, degli anni anche 70, pseudo storiche, non iscritte all ASI, che viaggiano impunemente, prive di cinture di sicurezza, e la polizia municipale non le ferma, anche se sono esposti i cartelli che vieta la circolazione ai diesel euro 3 ed a benzina euro 1. Anzi godono dell'agevolazione sul "bollo" e sull'assicurazione! Non parliamo poi dei motorini e furgoni!!!!!
Ritratto di Arcadia
29 luglio 2014 - 21:15
al posto della solita VW o Aulin. Detto ciò ho trovato, usata in un conce Toyota dalle mie parti, l'usato dei miei sogni: IS 200 Plus (ful full full) del 12/2002, euro 3, unipro',in condizioni pari al nuovo, con soli 58,000 km all'attivo. E ci starei pensando seriamente se non fosse per il prezzo piuttosto alto per un auto di 12 anni (5,500 euro e poco o nulla trattabile per loro), capisco che l'auto li vale tutti ma ho trovato anche delle 320 Ci E46 restyling, altra auto che sogno da sempre, dello stesso periodo e in condizioni altrettanto perfette a 3,000 euro per cui o scendono altrimenti se la tengono loro.
Ritratto di Moreno1999
29 luglio 2014 - 22:22
4
Lascia stare quel mezzo aborto che era la vecchia IS (linea e interni scialbi) e fatti una bella E46 che in confronto ad una Lexus del 2002 è moooolto meglio. Probabilmente anche in confronto ad una Lexus del 2014, anzi, quasi senza dubbio.
Ritratto di Erdadda
30 luglio 2014 - 19:22
1
Un po' brutale ma concordo. Mio padre anni fa aveva la 320 coupe e46 nera con assetto m e cerchi 18. Bella da morire e alla fine ancora attuale se ben tenuta.
Ritratto di NELLO NERO
30 luglio 2014 - 00:31
1
Viviamo in uno stato inefficiente e parassitario ed ogni volta si considerano misure speciali quelle che 30 anni fa erano normali e cioè : recupero dell 'IVA per chi ha un'attività ; ammortamento dell'intero corrispettivo di acquisto per qualsiasi attività ; no incremento del fatturato in adesione per chi acquista una nuova auto. Siamo in uno stato dove le leggi normali fiscali prima vengono abolite poi fatte passare come grandi manovre. Povero governo e' già alla frutta.a il renzi amo se durerà tre anni saranno tanti. Per l'auto faranno ben poco lo si è visto con gli aumenti sui carburanti e sui depositi dei parchi auto tassati come plusvalenze. Banditi di stato. Proposta secca : abolire l'IVA e deduzione al 100 % delle spese di ogni tipo relative all'auto. Cose semplici e certe altro che buscherate da propaganda post elettorale.
Ritratto di NELLO NERO
30 luglio 2014 - 00:31
1
Viviamo in uno stato inefficiente e parassitario ed ogni volta si considerano misure speciali quelle che 30 anni fa erano normali e cioè : recupero dell 'IVA per chi ha un'attività ; ammortamento dell'intero corrispettivo di acquisto per qualsiasi attività ; no incremento del fatturato in adesione per chi acquista una nuova auto. Siamo in uno stato dove le leggi normali fiscali prima vengono abolite poi fatte passare come grandi manovre. Povero governo e' già alla frutta.a il renzi amo se durerà tre anni saranno tanti. Per l'auto faranno ben poco lo si è visto con gli aumenti sui carburanti e sui depositi dei parchi auto tassati come plusvalenze. Banditi di stato. Proposta secca : abolire l'IVA e deduzione al 100 % delle spese di ogni tipo relative all'auto. Cose semplici e certe altro che buscherate da propaganda post elettorale.
Ritratto di clips12
30 luglio 2014 - 08:14
Stato da terzo mondo, vende per grandi manovre pro auto, semplici banalità.....e non contento pensa bene di anticiparle sul pubblico quindi su se stesso....Renzi go home !!!
Ritratto di abraxasso
30 luglio 2014 - 10:45
La Chiesa potrebbe fare molto per incentivare il rinnovo delle auto. Dovrebbe ammodernare il parco macchine dei suoi sacerdoti e dotarli tutti di auto che rispettino i dettami europei in tema di inquinamento, meglio se ibride, come farebbe una qualsiasi azienda attenta e moderna con i suoi dipendenti commerciali: ormai ci sono tanti modelli di auto, anche ibride, che non costano cifre esorbitanti. E inoltre ci sono tante formule di leasing o noleggio eccetera...non so la Chiesa cosa stia aspettando!
Pagine