Infiniti, a Francoforte la concept Q30

10 settembre 2013

La berlina giapponese che ne scaturirà sarà chiamata a fronteggiare Audi A3, BMW Serie 1 e Mercedes A.

Infiniti, a Francoforte la concept Q30
CONTRO LE TEDESCHE  - Dicono che sia nata (anche) grazie ai consigli di Sebastian Vettel, tre volte Campione del mondo di Formula 1: anche se non fosse così, la concept Infiniti Q30 presentata dalla Infiniti ha grinta da vendere. Il suo compito è impegnativo: una volta entrata in produzione, fronteggerà auto di pregio come l'Audi A3, la BMW Serie 1 e la Mercedes A. Sarà costruita in Inghilterra, nello stabilimento di Sunderland.
 
MULTIETNICA - I propositi della Infiniti Q30sono chiari: competere nella fascia di mercato in cui i numeri sono relativamente più ridotti, ma i margini più elevati. Non è un caso che sia marchiata Infiniti, brand di lusso della Nissan. Combatterà le tedesche con un bel po' di sangue tedesco: sarà infatti sviluppata sulla piattaforma da cui nascono le Mercedes più piccole: con la Casa tedesca, infatti, la Nissan-Renault vanta una partnership in base alla quale anche la futura Twingo nascerà sulla linea di produzione della prossima Smart.
 
 
QUASI DEFINITIVA - Le linee del concept (che, secondo la Infiniti, è “molto vicino al modello di serie”) sono particolari: sono slanciate, quasi da coupé, ma al posteriore lasciano spazio a un portellone pronunciato. Potremmo definirla, con un buon margine di approssimazione, un crossover un po' più basso della media. 
 
IL DESIGN E' LATINO - Un simile mix di soluzioni ha paternità italiana: il capo del design è i infatti l'americano di origine cubana Alfonso Albaisa. In carica dallo scorso maggio, è il primo responsabile del design della Infiniti a non essere giapponese. E, a volere essere nazionalisti, nella Infiniti Q30 (che non manca di coraggio neppure per il colore scelto per la concept) c'è un po' di Italia: il prototipo esposto a Francoforte è stato infatti costruito a Torino, dalla G-Studio.
Infiniti Q30
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
83
95
65
46
39
VOTO MEDIO
3,4
3.417685
328


Aggiungi un commento
Ritratto di Fr4ncesco
10 settembre 2013 - 20:03
Fanaleria e altri dettagli a parte la linea sarà sicuramente quella della versione di serie. A dir poco fantastica.
Ritratto di FED 88
10 settembre 2013 - 20:08
mi ricorda un pò il nuovo stile della Mazda con dei tratti di Ds 4.... tutto sommato e una bella macchina particolare, della serie o ti piace o ti fa schifo:a me piace ;) .... sarei curioso di vedere come sono gli interni.... L'unica pecca di questa macchina sarà il prezzo e il marchio sul cofano, almeno per l'europa
Ritratto di cris25
10 settembre 2013 - 22:21
1
se il modello ufficiale sarà quasi come in foto, sarà davvero stupendo, niente da dire!
Ritratto di juvefc87
11 settembre 2013 - 01:18
ma la farei un pò meno esasperata, sembra anche alta da terra..
Ritratto di David_FE
11 settembre 2013 - 15:13
con tutte queste novità asiatiche,adesso sarà dura per le tedesche e le europee!!!!
Ritratto di PowerRS
11 settembre 2013 - 21:01
4
Molto bella, finalmente un proposta che si discosta dalle solite tedesche. Design spettacolare, speriamo che la versione definitiva non si discosti troppo da questo prototipo. Come già detto il suo problema in europa sarà il marchio. Qui da noi le auto "Premium" sono rigorosamente tedesche. Si bada più al marchio che alla sostanza.
Ritratto di GiorgioBG68
12 settembre 2013 - 10:02
1
ed io parlo raramente di scopiazzature, il frontale mi è sembrato palesemente ispirato a quello della Mazda 6. E il posteriore sembra, fanalatura a parte, molto simile come impostazione a quello della Nissan Juke, anche se ovviamente più pronunciato negli sbalzi, visto che si tratta di una vettura che è un misto tra una hatchback e un crossover. Attendo di vederla dal vivo, le Infiniti però sono chiaramente Giapponesi e, nonostante non l'abbia disegnata uno di loro, neppure questa si discosta dallo stile classico delle vetture del Sol Levante. Unico difetto è la scarsisssima rivendibilità, ed è un peccato perché potrebbe essere un ottimo avversario della Lexus 200.