NEWS

Infiniti Q60: eccola senza veli

27 novembre 2015

Trapelano le prime foto della Infiniti Q60, che dovrebbe montare un 6 cilindri 3.0 biturbo nell’ordine dei 400 CV.

Infiniti Q60: eccola senza veli
PUBBLICITÀ GALEOTTA - Una coupé che punta su tecnologia, qualità di guida e linee coinvolgenti per sfidare le “solite note” tedesche: Audi A5, BMW Serie 4 Coupé e Mercedes C Coupé, ma anche la recente Lexus RC. La nuova generazione della Infiniti Q60 è ormai pronta per il debutto, che in Italia avverrà a fine 2016, come dimostrano le foto spia di CarAndDriver riprese durante uno spot pubblicitario.
 
A DETROIT TRA DUE MESI - La Infiniti Q60 coupé sarà esposta al Salone di Detroit in programma il prossimo gennaio. In pratica, è la trasposizione in serie dell’omonima concept presentata lo scorso anno (la vedi qui). Cambia solo il frontale, più convenzionale (e verosimilmente meglio accetto alla maggior parte dell’utenza), con lo spoiler che ora non è più diviso e accoglie una presa d’aria, giocoforza di minori dimensioni, con i fendinebbia ai lati.
 
FIANCATA MOSSA - Se il muso della Infiniti Q60 è aggressivo, la fiancata non è da meno: i passaruota sono pronunciati (più quello anteriore che quello posteriore, che pure è sottolineato dalla finestratura posteriore), con una tripla nervatura che rende più leggero l’insieme. Il tetto è arcuato: disegna un lunotto esteso e quasi piatto, terminando in coda con uno spoiler non vistosissimo. I fanali sono a sviluppo orizzontale, molto sottili, gli scarichi - due unità a singola uscita - posti ai lati del paraurti posteriore, decisamente massiccio ma snellito da due profili verticali ai lati.
 
UN MOTORE POTENTE - La piattaforma sulla quale si basa la Infiniti Q60 è la medesima a trazione posteriore della berlina Q50, con la quale condivide gran parte delle componenti non visibili. La grossa novità portata al debutto dalla Q60 dovrebbe essere il motore 3.0 V6 biturbo a iniezione diretta con potenza nell’ordine dei 400 CV, che sostituisce il precedente 3.7 aspirato. Un'alternativa più abbordabile potrebbe essere, in virtù dell’accordo con la Mercedes, il 2.0 turbo a quattro cilindri da 245 CV della C300, che in Italia non è importata.
Aggiungi un commento
Ritratto di GIOVANNI888
27 novembre 2015 - 12:07
1
ASSOLUTAMENTE STUPENDA!... ANCHE IL POSTERIORE....TENDENTE ALLA LAGUNA
Ritratto di elakos
27 novembre 2015 - 12:07
mi sono innamorato!
Ritratto di VEIIDS
27 novembre 2015 - 12:58
La prima Infiniti che mi piace, a parte la FX.
Ritratto di Giorgiosss
27 novembre 2015 - 12:58
1
Nella prima foto, da davanti, sembra davvero orribile.. E amo i coupè, difatti ho un coupè.. Ma pare davvero sproporzionato.. Aspetto di vederla dal vivo.. Dietro invece mi pare riuscita, ha un suo perchè.. Così in fot preferisco la RC Lexus
Ritratto di Ercole1994
27 novembre 2015 - 13:01
Già la berlina di origine (la Q50) è molto bella, ma questa Q60 si supera con quel bel posteriore. Peccato che Infiniti stia avendo sempre più tecnologia tedesca, che non è un male per carità, ma così si snatura un po quella filosofia di lusso alla giapponese.
Ritratto di Fr4ncesco
27 novembre 2015 - 14:12
Lusso alla giapponese fino ad un certo punto, dopotutto sono modelli sviluppati per piacere ad americani in primis e adesso anche agli europei. Infatti nei primi anni, soprattutto Lexus, si ispiravano alle Mercedes. Comunque niente male questa Q60, la linea dinamica Infiniti si sposa davvero bene con questa tipologia di vetture, a differenza della Q30.
Ritratto di Ercole1994
27 novembre 2015 - 14:49
Su questo ti do ragione, Lexus e le altre premium giapponesi, si sono ispirate in maggior modo alle tedesche, anche se con il tempo hanno creato una loro precisa identità. Per questo il travaso di tecnologia tedesca, mi fa un po senso su un'auto giapponese, visto quello che il Giappone in fatto di motori e tecnologia, non è per niente inferiore agli altri.
Ritratto di Ginooooo
27 novembre 2015 - 13:44
Fomidable!!!!!!!!!!!
Ritratto di Vrooooom
27 novembre 2015 - 13:46
Ottima fino al montante , il resto tendente al penoso IMHO
Ritratto di Sepp0
27 novembre 2015 - 14:12
Era meglio se rimaneva col velo. Mamma mia che obbrobrio, da Infinity non me lo aspettavo.
Pagine