NEWS

Quattro chiacchiere con Olivier Francois

04 luglio 2015

A margine della presentazione della nuova Fiat 500, il numero uno del marchio Fiat ci ha raccontato quali sono i futuri programmi.

Quattro chiacchiere con Olivier Francois
Come sta andando la 500 negli Usa?
Bene, l'abbiamo proposta non come un'auto, ma come un oggetto e ha trovato i suoi estimatori.
 
Nell'ambito di FCA il marchio Fiat che ruolo avrà?
Svilupperà le due anime che ha ora. Da una parte quella emozionale, con la famiglia 500 che non vogliono essere delle auto premium accessibili a pochi, ma delle vetture con un qualcosa in più e che in molti possono acquistare. Quest'anno prevediamo di produrre 180.000 Fiat 500 in Polonia, più altre 60.000 in Messico. L'altra anima è quella pratica, che offre modelli come la Panda e la Freemont, considerata come una sorta di maxi Panda, che pur nella loro razionalità, non sono veicoli avvilenti, ma simpatici e funzionali come un paio di jeans.
 
Le vetture che deriveranno dalla berlina con baule separato Aegea che avete presentato al Salone Istanbul, di quale famiglia faranno parte?
Di quella pratica, cioè della Panda. La Aegea berlina sarà presente a marzo 2016 al Salone di Ginevra, dove debutteranno le versioni a cinque porte e wagon. Saranno auto pratiche, ma con una loro personalità, ma per ora non posso dire di più. 
 
E la spider condivisa con la Mazda?
È pronta, probabilmente sarà anche lei a Ginevra. Ma, forse, la vedrete prima.
 
Ci può anticipare qualcosa sull'erede della Punto?
L'attuale Punto si vende ancora, quest'anno ne produrremo 100.000. Per la sua erede, a me piacerebbe una 500 a cinque porte, che abbia l'aspetto di quella a tre che abbiamo appena presentato, ma più grande e, ovviamente, con due porte in più. Vedremo.




Aggiungi un commento
Ritratto di lucios
4 luglio 2015 - 00:26
4
......maxi panda...................CHE OFFESA PER LA PANDA!
Ritratto di elakos
4 luglio 2015 - 16:15
questo signore ha prima contribuito a demolire Lancia con le sue idee deliranti, adesso inizia a spararle grosse anche sulla gamma Fiat. Mi ricordo ancora quando sbandierava ai quattro venti "il grande successo di Lancia Delta", oppure "il dna simile che avevano Lancia e Chrysler"... si è visto come è andata a finire. Ascoltando questa uscita sul Freemont che dai clienti sarebbe percepito come una maxi Panda...mi vengono i brividi!! come si fa a dire certe cose???!!
Ritratto di Bear Boss
5 luglio 2015 - 16:32
2.283 (-31%) contro 2.282 (-12%): Dite la vostra.
Ritratto di IloveDR
7 luglio 2015 - 08:56
4
Mini sarà in positivo...solite auto per ragazzine viziate.
Ritratto di Bear Boss
8 luglio 2015 - 21:44
Resta il fatto che il Maggiolino vende quanto la 500 negli USA.
Ritratto di lucios
9 luglio 2015 - 07:09
4
Ma guarda che vendere quanto il maggiolino è un onore, visto che per tanti anni in america è stato un'icona. Purtroppo la 500 negli USA costa veramente tanto, è un auto non per tutti quindi...........
Ritratto di Sprint105
4 luglio 2015 - 02:17
condivido quello che dice francois, speriamo in un rilancio del marchio con una gamma ben definita, che ora non ha
Ritratto di CuoreItaliano91
4 luglio 2015 - 02:52
Mi spiace ma per quanto amante del made in italy spero che non utilizzino la 500 a 5 porte come segmento B ma che tirino fuori un erede della punto che ha un nome che è ormai iconico di quel segmento del marchio... Un altra versione della 500 non so come possa ven.ire accolta... Speriamo bene (marchionne pensaci tu).
Ritratto di lucios
4 luglio 2015 - 09:13
4
....una bella utilitaria all'italiana se partissero dalle linee del modello attuale sarebbe una grande cosa.
Ritratto di autolog
4 luglio 2015 - 12:35
Anche io non vorrei la 500 a 5 porte, ne esistono di fatto già due di 500 a 5 porte (la L e la X) e con la spider e un SUV più grosso vedo la gamma emozionale meglio attrezzata contro la concorrenza e meno esposta rispetto al rischio di eccessivo "allungamento del brodo 500", rischio che a sua volta danneggerebbe anche tutta la gamma attuale in un eccesso di ripetitività. Mentre la gamma razionale di Panda & co andrebbe un pò rinforzata proprio con un bel modello tipo Punto, anche a metano come ora, con pochi fronzoli ma carino esteticamente. Ed economico soprattutto.
Pagine