NEWS

Italiani al volante bocciati dalla stampa inglese

30 agosto 2010

The Economist critica il comportamento stradale dei guidatori italiani: nonostante le regole del codice della strada, ora più rigide, farebbero sempre i furbi per la mancanza dei controlli. Voi cosa ne pensate?

CATTIVA FAMA - “Anarchia, scarsa conoscenza della legge o semplice convinzione che le regole sono un optional: il comportamento degli italiani alla guida è un mosaico molto colorato e preoccupante. Funzionari del governo senza cinture di sicurezza; auto della Polizia che passano con il rosso; auto parcheggiate sulle strisce pedonali; telefoni cellulari incollati alle orecchie di chi guida e una diffusa tendenza ad andare veloce su tutte le strade da quelle di campagna alle autostrade: questa è l’anarchia della strada in Italia”. Così inizia un articolo pubblicato il 26 agosto su The Economist, un famoso settimanale inglese, nel quale vengono accolte con favore le modifiche apportate al nostro codice della strada.

SCETTICISMO INGLESE - L'autore dell'articolo, però, evidenzia tutto il suo scetticismo sull'efficacia delle nuove norme. Un esempio su tutti, arriva dal commento al giro di vite per chi assume alcol alla guida (leggi qui per saperne di più): “la nuova iniziativa è lodevole, ma la volontà degli italiani di ridursi a bere un solo bicchiere di vino a pasto dipenderà dall’efficacia dei controlli di polizia, cosa che lascia molto spazio all’immaginazione”. Insomma, secondo The Economist, in Italia le regole ci sono, ma, per la mancanza di senso civico e di controlli, in troppi tendono a non rispettarle.

Quali sono secondo voi i peggiori difetti degli italiani al volante?
Troppa aggressività
24%
  • Troppa aggressività
    24%
  • Uso improrio dei cellulari
    18%
  • Scarso rispetto delle precedenze
    16%
  • Scarso uso degli indicatori di direzione
    15%
  • Scarso rispetto delle distanze di sicurezza
    14%
  • Eccessiva velocità (su tutte le strade)
    14%





Aggiungi un commento
Ritratto di chionz
31 agosto 2010 - 19:29
Sono d'accordo con l'articolo,agli occhi dei nostri ''concittadini'' europei certi comportamenti ci rendono oltremodo ridicoli...Ecco perché un giorno andrò a vivere dove l'essere civili e rispettare regole siano consuetudine e non motivi per essere definiti ''fessi''!Complimenti a chi,da nord a sud,ha la mentalità ''europea'' e si distingue dall'italiano medio..furbo..e non FESSO!
Ritratto di Andre91
31 agosto 2010 - 19:54
Sono stato in Sicilia... Beh, gli inglesi hanno ragione...
Ritratto di tindaro
1 settembre 2010 - 15:15
lascia stare per favore... sei il solito ridicolo nordista bigotto.!!! io vivo a livorno, sono appena tornato da Milazzo (sicilia) e posso dirti che nonostante i luoghi comuni, le strade sono in buono stato e si guida in modo più civile. ...non credo che milazzo sia un'eccezione.. apri gli occhi PLEASE..!
Ritratto di tindaro
1 settembre 2010 - 15:15
lascia stare per favore... sei il solito ridicolo nordista bigotto.!!! io vivo a livorno, sono appena tornato da Milazzo (sicilia) e posso dirti che nonostante i luoghi comuni, le strade sono in buono stato e si guida in modo più civile. ...non credo che milazzo sia un'eccezione.. apri gli occhi PLEASE..!
Ritratto di Andre91
31 agosto 2010 - 19:54
Sono stato in Sicilia... Beh, gli inglesi hanno ragione...
Ritratto di davidukke
31 agosto 2010 - 22:36
io avrei selezionato tutto e in più avrei aggiunto invasione della corsia inversa... non sapete che manovre mi tocca fare per evitare gli altri!!!
Ritratto di bugatti veyron
9 settembre 2010 - 14:24
questi inglesi non fanno altro che criticare..se vogliono parlare di noi prima dovrebbero farseli a casa loro questi sondaggi..comunque se si fosse potuto io le avrei selezionate tutte le risposte
Ritratto di giaco143
11 settembre 2010 - 15:07
Sono sempre lì a vedere se fai qualcosa che non va bene. Comunque neanche loro alla guida sono bravi, anzi, sono lenti e imbranati
Pagine