NEWS

La Kia Niro EV: ecco la versione elettrica

4 maggio 2018

Presentata la crossover elettrica che sarà in vendita in patria entro fine 2018 e dovrebbe arrivare anche in Europa.

La Kia Niro EV: ecco la versione elettrica

AERODINAMICA RIVISTA - Ordinabile finora solo con un motore ibrido da 141 CV, la crossover compatta Kia Niro riceverà presto un versione elettrica pura, con alimentazione a batterie, denominata Kia Niro EV. La casa coreana aveva fornito un’anteprima dell’auto durante il CES di Las Vegas, a gennaio, ma oggi presenta la versione definitiva all’International Electric Vehicle Expo in Corea del Sud. La Kia Niro EV presenta una serie di aggiornamenti nel fascione, dove si trovano nuovi alloggiamenti per i fari fendinebbia (ora a led), rifiniture di colore azzurro e la mascherina chiusa, un dettaglio comune a tutte le auto ad emissioni zero, che non hanno un motore termico da raffreddare e possono chiudere la presa d’aria frontale per migliorare l’aerodinamica. Nella mascherina è presente lo sportellino che nasconde il connettore per la ricarica.

DUE BATTERIE - Il costruttore non ha annunciato molti dettagli di natura tecnica, a partire dalla potenza del motore, ma è noto che la versione per il mercato sudcoreano della Kia Niro EV verrà proposta con due batterie: quella meno capiente e più economica “stiva” 39,2 kWh di energia, mentre quella più costosa ha una capacità di 64 kWh. Le percorrenze massime dichiarate dalla Kia sono rispettivamente di 240 e 380 km. In Europa dovrebbe arrivare solo la versione da 64 kWh, stando alle indiscrezioni, che avrà batterie di capienza simile a quelle attese nel 2019 sulla Nissan Leaf, sua rivale più diretta insieme alla Hyundai Ioniq EV.

Kia Niro
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
39
39
41
21
26
VOTO MEDIO
3,3
3.26506
166


Aggiungi un commento
Ritratto di AMG
4 maggio 2018 - 14:32
Per un prezzo che si stima attorno a... ? L'autonomia perlomeno nella versione più capiente non è male anche se non è eccezionale, se ciò è da imputare al fatto che il prezzo sarà altamente competitivo allora potrebbe anche essere tutto sommato un vantaggio. Per quanto concerne l'estetica devo dire che la versione della Niro ibrida vanta sicuramente un impatto più gradevole. L'eccessivo uso della plastica nel frontale in un modo così poco curato non paga appaga affatto l'occhio. Per il resto i coreani, come dimostrato anche nella promozione della propulsione ad idrogeno, si stanno dimostrando molto agili nella promozione di nuove tecnologie propulsive sulla gamma. Molto prima rispetto anche a giganti consolidati dell'automotive che non fanno altrettanto. E mi riferisco più a case filo europee che altre... Oppure anche americane (sebbene la risposta sarà che la concorrenza nipponica le pregiudica in principio)
Ritratto di Agl75
5 maggio 2018 - 11:31
Dissento sull’autonomia. Ampiamente ridicola. Aria condiziondata (o riscaldamento) accesa e si ottiene la mia autonomia quando pedalo in salita
Ritratto di AMG
5 maggio 2018 - 16:12
e magari invece è stata omologata con un criterio più valido di altre e pertanto anche con aria condizionata l'autonomia non cala vertiginosamente come su altre... Mi pare un pò presto per dire. Dopotutto se avesse un prezzo intorno ai 30 mila per gente che non ha necessità di mobilità che richiedono un autonomia più ampia potrebbe essere un alternativa.
Ritratto di Giuliopedrali
4 maggio 2018 - 17:42
E sempre anni luce, per quanto notevole sta Niro EV, rispetto ai cinesi...
Ritratto di otttoz
4 maggio 2018 - 19:42
persino gli attrezzi da giardinaggio abbandonano il motore a scoppio a favore delle batterie intercambiabili a ricarica veloce!
Ritratto di Giuliopedrali
4 maggio 2018 - 19:50
Per me è un po' una fregatura che vendano ancora motori a combustibili fossili, come se poi fossero chissà quale novità, e a che prezzi! Intanto in Cina auto elettriche che da noi sembrerebbero UFO sono ormai normali...
Ritratto di Giuliopedrali
4 maggio 2018 - 21:43
In ogni caso onore al merito ai coreani, oltre che la Niro ibrida ed elettrica, vendono normalmente in Corea la bella Hyundai Nexo ad idrogeno. Fare un confronto con FCA prego...
Ritratto di Jumputer
5 maggio 2018 - 00:39
Perche' FCA. Prendiamo invece i mostri sacri tedeschi.. si proprio quelli.. magari quelli del dieselgate con ing e amministratori indagati o in carcere. Quelli che innovazione = doppi scarichi finti o radio (con dab optional) con comandi gestuali . Come FCA vendono roba vecchia, Il nuovo non può essere un mild-hybrid da 10 cv elettrico o diesel con serbatoi di urea ma tanto marketing specchietti per allodole vendono a peso d'oro.... I coreani sono svegli e veloci nel cambiare forse anche più di Toyota Honda ecc.
Ritratto di bridge
5 maggio 2018 - 19:20
1
Quando arriverà VAG con le sue elettriche spaccherà di brutto!
Ritratto di Leonal1980
5 maggio 2018 - 23:30
3
Se i tedeschi vendono roba vecchia, allora fca è d'epoca già....
Pagine