Kia

Kia
Niro

da 30.500

Lungh./Largh./Alt.

442/183/156 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

348-475/1342-1445 litri

Garanzia (anni/km)

7/illimitati

In sintesi

La Kia Niro è una crossover media (442 cm di lunghezza) giunta alla seconda generazione. Proposta sempre nelle versioni ibrida full, ibrida ricaricabile (o plug-in) ed elettrica, ha uno stile che rifugge la banalità: più che nelle proporzioni, lo si nota nei particolari come le luci (anteriori e posteriori) e il parafango posteriore che si può avere dipinto di nero (nelle ibride) o in grigio (nell'elettrica). Il parere sull'estetica è personale, ma di certo la carrozzeria è aerodinamica (il coefficiente Cx di 0,29 è molto valido) e pratica: ospita quattro ampie porte che si aprono quasi ad angolo retto, e anche l'accesso al bagagliaio (con portellone motorizzato nelle versioni più accessoriate) è piuttosto agevole. L'abitacolo è ospitale (anche se l'elettrica ha un po' meno di spazio per chi sta sul divano) e rifinito con cura (ma i materiali, alcuni dei quali riciclati, non hanno un aspetto lussuoso). Ben disposti i comandi e molto apprezzabile il sistema multimediale con schermo di 10,25", inserito in un unico elemento con il cruscotto digitale. La guida è precisa e fluida, con scatti pronti in tutte le versioni e allungo notevole per l'elettrica, che ha ben 204 cavalli; le ibride sembrano garantire consumi contenuti (e, secondo la casa, la plug-in può coprire fino a 65 km in media con un "pieno" della batteria, senza dover usare la benzina).

Versione consigliata

Per molti, l'ibrida full HEV può essere la più pratica fra le Kia Niro: costa molto meno delle altre e deve essere rifornita (non spesso, dati i bassi consumi) di sola benzina. Poi, certo, chi abita in una grande città e non ha problemi a fare il "pieno" alla batteria, può pensare alle altre. In particolare all'elettrica, che con la "pila" di 64,8 kWh vanta un'autonomia notevole in assoluto: la casa parla di 460 km in media.

Perché sì

Comfort L'abitacolo è piuttosto ampio e ben insonorizzato, i sedili comodi.

Facilità di guida Cambio automatico, risposta progressiva di motore e sterzo, buona maneggevolezza. Condurre quest'auto è facile fin dal primo istante.

Tecnologia Motori, impianto multimediale e dispositivi di supporto alla sicurezza sono moderni e validi.

Perché no

Bocchette del "clima" Le regolazioni di portata e direzione del flusso non sono indipendenti.

Portaoggetti Non sono moltissimi, e le tasche nelle porte sono poco capienti.

Potenza della versione elettrica In un'auto che non nasce certo per "fare le corse", una versione meno potente (e quindi meno costosa) avrebbe più senso.

Kia Niro
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
18
12
28
12
29
VOTO MEDIO
2,8
2.77778
99

Photogallery