NEWS

Kia Sportage 2018: evoluzione tecnica

23 maggio 2018

Oltre a leggeri ritocchi estetici arrivano i diesel 2.0, con sistema mild hybrid, e 1.6 CRDi, oltre a nuove tecnologie di assistenza alla guida.

Kia Sportage 2018: evoluzione tecnica

PUNTA ALL’EFFICIENZA - In vendita da due anni, la quarta edizione della suv Kia Sportage verrà sottoposta entro fine 2018 ad un aggiornamento che riguarda la carrozzeria, l’interno, i sistemi di sicurezza e soprattutto i motori diesel più efficienti e puliti. Il 1.7 CRDi viene sostituito dal nuovo 1.6 CRDi (nome in codice U3) che vedremo anche sulla Ceed, disponibili in due livelli di potenza, 115 CV o 136 CV, già in linea con gli standard della normativa Euro 6d TEMP, che entrerà in vigore a settembre 2019. Il 1.6 CRDi sarà disponibile sulla Kia Sportage 2018 a trazione anteriore o integrale abbinato al cambio robotizzato doppia frizione a 7 marce.

IBRIDO LEGGERO - L’altra novità sul fronte motori è l’arrivo del 2.0 EcoDynamics+ il nuovo diesel con sistema di tipo mild hybrid (ibrido leggero), che ne aumenta l'efficienza e permette di migliorare allo stesso tempo il comfort di guida e diminuire i consumi. Cuore del sistema è un motore elettrico, che sostituisce il motorino di avviamento e l'alternatore, in grado di svolgere varie funzioni: ricarica la batteria supplementare nei rallentamenti, aiuta il motore a gasolio nelle ripartenze e riavvia il motore diesel quando l’auto si ferma al semaforo. Il sistema EcoDynamics+ si basa su un impianto elettrico supplementare a 48 Volt e consente alla Kia Sportage di emettere il 4% di ossidi d’azoto in meno rispetto al 2.0 oggi in vendita.

PIÙ TECNOLOGIA - All’esterno le novità per la Kia Sportage 2018 (nelle foto) sono meno profonde, visto che cambiano i fascioni paraurti, le luci, i cerchioni e altri dettagli minori: arrivano nuovi colori e inedite cromature. L’allestimento sportivo GT Line riceve dettagli in nero lucido, oltre a ruote aggiornate di 19”, ma su tutte le Sportage cambiano gli scarichi ed i fari diurni a led (a forma di cubetti). Nell’abitacolo debuttano un volante rinnovato, strumenti ridisegnati e rivestimenti in pelle bicolore, compresi nel prezzo sulla GT Line. Fra le nuove tecnologie ci sono il regolatore di velocità adattativo, la telecamera di parcheggio a 360°, il sistema anti-sonnolenza e un nuovo impianto multimediale con schermo di 8”.

Kia Sportage
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
64
70
42
37
77
VOTO MEDIO
3,0
3.02414
290


Aggiungi un commento
Ritratto di AMG
23 maggio 2018 - 13:15
Ritocchi esterni efficaci, possibilmente è un pò meglio adesso. Accattivante l'ibrido leggero a gasolio e il suo fratello minore... Molto migliorati gli interni, sia per qualità percepita che per design. Un ottimo restyling a mio avviso, con le guiste novità tecnologiche ed estetiche. Migliorata!
Ritratto di davitonin
28 maggio 2018 - 13:13
1
Come hanno citato altri, la parte frontale è veramente orrenda, molto meglio la precedente, però il posteriore, gli interni, e la qualità generale sono lodevoli; a ma soltanto non fa impazzire la parte centrale tonda del volante
Ritratto di grande_punto
23 maggio 2018 - 13:23
3
Quel frontale è una delle cose più brutte mai viste
23 maggio 2018 - 20:28
1
Mi ha sempre ricordato quello di Subaru Tribeca, la sezione frontale sembra quella di un camion, la precedente era nettamente più riuscita.
Ritratto di grande_punto
23 maggio 2018 - 20:58
3
Concordo
Ritratto di davitonin
28 maggio 2018 - 13:05
1
pienamente d'accordo
Ritratto di Greycar
23 maggio 2018 - 22:40
Condivido in pieno! E anche il posteriore è peggiorato rispetto alla versione precedente, anche se in misura minore rispetto al frontale, inguardabile.
Ritratto di gjgg
23 maggio 2018 - 13:34
1
Certo che se uno aveva/ha problemi a mettere a norma un motore diesel alla fine bastava che si rivolgessero al Gruppo in questione. Cioè ora anche diesel ibrido, uberdieselalles
Ritratto di luperk
23 maggio 2018 - 13:35
I soliti prodotti coreani scadenti, sottomotorizzati e che cadono a pezzi dopo meno di un lustro, non li comprerei neanche se costassero il 50% meno della concorrenza europea. E non ci si perderebbe neanche, perchè in rivendibilità hanno i valori residui più bassi in assoluto.
Ritratto di gjgg
23 maggio 2018 - 13:48
1
Ma se sono gli unici con garanzia sette (leggasi 7) anni e nelle classifiche di affidabilità U.S.A. primeggiano sempre
Pagine