Kia Telluride, una suv extra large

12 gennaio 2016

La Kia a Detroit ha portato una concept car di suv grande non destinata alla produzione, ma a sperimentare nuovi spunti stilistici.

Kia Telluride, una suv extra large
FIGURA FORTE - Al primo colpo d’occhio, la prima cosa che viene da pensare è che è... tanta. Proprio nel senso delle dimensioni. La Kia Telluride è una concept car di suv svelata dalla casa coreana al salone di Detroit e anche se pare che non sia destinata a essere prodotta, si può dire tranquillamente che è tata pensata appunto per il mercato americano. La sua impostazione è decisamente “atletica”, con il design semplice, fatto di una linea senza grandi colpi d’ala inventivi e con, i tratti principali che danno luogo a forme squadrate (ricorda un po' la Volvo XC90). Queste ultime però sono affinate e rese eleganti con finiture che lasciano intendere una personalità che ricerca il lusso.
 
GIOCA IN GRANDE - L’apparenza abbondante della Kia Telluride trova concreta conferma nelle dimensioni: 5 metri di lunghezza, 2 metri di larghezza e 1 metro e 80 di altezza, cioè rispettivamente 24,5 cm, 11,9 cm e 11,2 cm in più rispetto alla Kia Sorento. Il tutto su una piattaforma con passo di 308 cm, vale a dire 30 cm più lungo di quello della Sorento. Misure che assieme alla impostazione tendenzialmente ortogonale del design conferiscono alla Kia Telluride un’immagine a dir poco imponente.
 
ANGOLI RETTI - L’impostazione grafica della Kia Telluride è su linee squadrate. Nella parte anteriore la mascherina oltre a essere grande e si ispira all’ormai classico disegno che caratterizza quella nel frontale degli altri modelli Kia. Soltanto che in questo caso la forma è oltre che ampliata anche resa più squadrata, con due rettangoli uniti al centro. Stessa filosofia seguono i gruppi ottici, non tondeggianti ma appunto rettangolari e suddivisi in quattro elementi, anch’essi rettangolari,. Sotto i fari c’è poi un elemento orizzontale sottostante realizzato con elementi led. Abbondanti e scenografici sono gli inserti cromati, così come nelle altre parti della vettura. Infine l’estetica del “muso” è in buona parte determinata dal cofano motore come in rilievo, con le due “spalle” che sono più basse di qualche centimetro. 
 
 
LINEE NETTE PER LE LUCI - Decisamente originale è la soluzione grafica adottata per le luci posteriori. Un elemento orizzontale alto solo qualche centimetro va a combinarsi con un altro verticale con i trasparenti rossi, per gli stop e le luci di direzione. Il risultato è appunto di notevole originalità e estrema “pulizia”. La Kia Telluride presenta poi una soluzione particolare e parecchio inusuale nelle fiancate: le due grandi porte si aprono in maniera diversa una dall’altra: le due maniglie si ritrovano così una vicina all’altra e con le porte aperte l’abitacolo si offre con tutta la sua spaziosità.  
 
IBRIDA DA 300 CV - Per muovere questa proposta di suv la Kia ha fatto ricorso a un sistema ibrido, basato su un motore V6 a benzina di 3,5 litri capace di erogare 270 CV, mentre l’unità elettrica dispone di 130 CV. Complessivamente il sistema mette a disposizione una potenza massima di 400 CV. La trazione è sulle quattro ruote. La concept car Kia Telluride è stata anche un’occasione per sperimentare nuove soluzioni per l’allestimento dell’abitacolo, un ambiente che ospita sette sedili su tre file, con quella centrale formata da poltrone che possono trasformarsi in semi-lettini, per consentire viaggi assolutamente riposanti per le gambe.
 
MAI IN PRODUZIONE - La Kia Telluride è una concept car di cui la casa costruttrice dice che non è destinata alla produzione. Si tratta dunque di vedere se qualche sua soluzione nel prossimo futuro potrà trovare impiego su qualche modello di serie. Sembra assodato, però, che la Kia stia considerando per il mercato americano una suv di maggiori dimensioni rispetto alla Sorento, da opporre alla leader della categoria, la Ford Explorer.


Aggiungi un commento
Ritratto di dfchigo82
12 gennaio 2016 - 10:57
caspita come è bella!!!! kia sta facendo grandi passi in avanti... tutto merito del designer Peter Schreyer (ex designer audi, padre della fortunatisiima TT 1^ serie tuttora molto bella e ricercata rispetto alle altre serie)...
Ritratto di dfchigo82
12 gennaio 2016 - 10:58
Aspetto di vedere la nuova picanto che uscirà nel 2017... chissà come sarà..
12 gennaio 2016 - 11:57
Bella questo orrore di parallelepipedo su ruote? E come giustamente fa notare l'articolo ricorda la XC90 (anche troppo nella fiancata), forse se Kia cambiasse designer riuscirebbe a vendere qualcosa di più ma finora Sportage a parte altri modelli in giro proprio non se ne vedono nonostante l'ottimo rapporto qualità/prezzo.
Ritratto di dfchigo82
12 gennaio 2016 - 17:53
beh... i veri parallelipipedi sono le audi....
Ritratto di Sepp0
12 gennaio 2016 - 12:13
Direi che l'espressione "parallelepipedo su ruote" ha trovato la sua nuova immagine di riferimento.
Ritratto di Claus90
12 gennaio 2016 - 12:26
SUX extra molto interessante, potrebbe fare concorrenza anche alle range rover ecc ecc., per me dovrebbe entrare nel listino del brand di lusso Genesis.
Ritratto di 11kar11
12 gennaio 2016 - 13:13
Pesantissima in ogni senso. Ipertroficamente XC90. Meglio non produrla, Kia può fare certamente di più. Non discutono sulla qualità bensì sullo stile evidentemente troppo carico ma forse per i mercati americani va benissimo! :-) Ciao a tutti
Ritratto di Moreno1999
12 gennaio 2016 - 13:45
4
Sconsigliata ad orario pasti! La fiancata è quella dell'XC90, il muso sa di Jeep Commander e il dietro non assomiglia a niente ma è la parte peggiore dell'auto
Ritratto di AMG
12 gennaio 2016 - 19:02
Ahahah oh che triste ricordo. Ho venduto il mio Commander del 2006 neanche un mese fa. Comunque vero, ma a me poco importa, nonostante tutto (e lo riconosco) questo concept piace. E molto.
Ritratto di giovi11
12 gennaio 2016 - 14:44
3
Molto bella la vorrei vedere per le strade
Pagine