Kia

Fondata nel 1944 per la produzione di componenti per biciclette, dopo 17 anni la Kia produce la prima motocicletta (la C-100) e, dopo tre mesi, anche un motocarro, il K-360. Al 1970 risale la prima auto: su licenza Fiat viene assemblata la 124, prodotta per tre anni e nel tempo rivista in misura sempre maggiore dagli ingegneri coreani per meglio adattarsi al mercato locale. Nel 1973 viene realizzato un motore a benzina per auto e, nel 1974, la prima auto in proprio, la berlina Brisa, parallelamente alla quale vengono costruite su licenza le Peugeot 604 e la Fiat 132.
 
Gli anni Ottanta vedono per la Kia la produzione del Bongo, un veicolo commerciale, e la partnership con la giapponese Mazda per la costruzione di un veicolo destinato principalmente all'agricoltura. Nel 1986 è la Ford a scegliere gli stabilimenti coreani per la produzione della Festiva, da esportare poi negli USA; nel 1989 è la volta della berlina Capital, costruita in proprio. Nel 1997, dopo un periodo di grande espansione seguita da una crisi profonda collegata a quella che ha colpito il Sud Est Asiatico, la Kia dichiara bancarotta, e viene acquisita l'anno successivo dalla Hyundai, ex rivale storica.
 
Il debutto della Kia in Italia risale al 1998: tra i primi modelli importati, la Schuma, la Sephia, la Pride e la Rio. Seguono poi l'ammiraglia Opirus, la monovolume Carens, le suv Sorento e Sportage, fino all'attuale composizione di gamma: alla piccola Picanto si affiancano le berline Cee'd (anche station wagon), la nuova generazione della Carens, completata dalla più piccola Venga in tema di monovolume; l'originale Soul, e le nuove versioni di Sorento e Sportage.

Novità Kia

Video Kia

  • Kia e-Niro
    La Kia e-Niro è la versione a batteria della crossover coreana: è spaziosa, silenziosa e nella versione da 204 CV ha brio da vendere. Elevata l’autonomia e, di conseguenza, i tempi di ricarica. Qui per saperne di più.
  • Intervista a Giuseppe Bitti
    Kia Proceed e Sportage sono le protagoniste dello stand della casa coreana al Salone di Parigi. Ne discutiamo con l'amministratore delegato di Kia Motors Company Italy.
  • Kia Proceed
    L’idea di base è quella di essere filante come una coupé pur risultando pratica come una wagon. Ecco la prima shooting brake della casa coreana, la Kia Proceed.
  • Kia Sportage: il primo contatto
    La Kia Sportage si rinnova e, con il 2.0 a gasolio da 185 CV abbinato a un piccolo motore a corrente, è confortevole e vivace. Esposte ai piccoli urti le luci nel paraurti posteriore. Qui per saperne di più.
  • Musica personalizzata per ciascun passeggero
    Grazie a speciali amplificatori, sulle auto del gruppo Hyundai Kia, sarà possibile ascoltare musica diversa a seconda del posto occupato, senza dare fastidio agli altri passeggeri. Qui per saperne di più.
  • Kia Ceed: il primo contatto
    La terza generazione della Kia Ceed non ha soltanto forme più grintose; notevoli i miglioramenti nella guida (ma il cambio ha innesti un po’ duri). In concessionaria a ottobre. Qui per saperne di più.

Primi contatti Kia

Prove Kia

dagli archivi

  • I piani della Kia per il futuro

    Abbiamo intervistato Benny Oeyen, vice presidente marketing Kia Europe, per conoscere i prossimi passi del rampante costruttore coreano.
  • “Stangata” per la Kia in Corea del Sud

    La Kia dovrà pagare oltre 317 milioni di euro a 27.000 dipendenti per i bonus non riconosciuti, ma si aspettava una condanna più severa.
  • La nuova Kia Picanto parte da 9.200 euro

    La nuova citycar corena è disponibile con un 1.0 tre cilindri a benzina da 69 CV. È offerta in quattro allestimenti, ma per avere l'Esp e una dotazione completa bisogna scartare il più economico Easy.