NEWS

Non c'è crisi (o quasi) per l’auto in Borsa

28 dicembre 2012

Le dieci case automobilistiche più quotate al mondo cumulano un valore borsistico superiore a quello delle “top ten” del 2007, prima della crisi.

Non c'è crisi (o quasi) per l’auto in Borsa

IL VALORE DELLE SOCIETÀ - Per calcolare quanto vale una società che abbia le azioni quotate in Borsa, si fa una operazione semplice: si moltiplica il valore di una singola azione per il numero delle azioni. Tale operazione si chiama capitalizzazione e appunto rappresenta un modo per fissare il valore di una società.

IL TOP IN CRESCITA -  In questi giorni di bilanci vengono pubblicate le graduatorie settore per settore dei valori di capitalizzazione. Per l’automobile, le case che occupano le prime dieci posizione della classifica danno vita a una capitalizzazione totale di 484,7 miliardi di euro. Il dato è importante perché è superiore del 28,1% a quanto le dieci case di vertice significassero nel dicembre 2011 (allora non si andava oltre i 380 miliardi), e soprattutto è l’11,7% più di quanto fosse la capitalizzazione delle top ten al 31 dicembre del 2007, cioè poco prima dello scoppiare della crisi, segno che almeno globalmente l’economia mondiale ha ripreso a marciare. 
 
FORMIDABILI COREANE - Performance notevolissima è quella realizzata dal gruppo Hyundai-Kia, che con oltre 50 miliardi di euro di capitalizzazione risulta la terza realtà automobilistica nella graduatoria, dopo Toyota (118 miliardi di euro) e Volkswagen (76,9 miliardi di euro, con un incremento del 75% rispetto a cinque anni fa). Molto buono è il dato relativo alla BMW, che capitalizza 46,4 miliardi di euro, con una crescita del 78% rispetto a cinque anni fa. Il peso crescente del rilievo finanziario del gruppo Volkswagen e della BMW è percepibile anche dal dato che vede le due case rappresentare il 66% del totale delle capitalizzazioni dei costruttori europei (nel 2007 era soltanto il 39%).
 
GRANDE CONCENTRAZIONE - Ma il panorama delle aziende non è omogeneo. A fronte di chi sa realizzare risultati positivi, non sono pochi i costruttori che invece hanno visto sbriciolarsi il valore della loro consistenza azionaria. Rispetto a cinque anni fa, per esempio, il gruppo Daimler ha visto il proprio valore azionario complessivo perdere il 35%, quello della Renault si è dimezzato, la Fiat ha visto la propria capitalizzazione dividersi per quattro, e ancora più impressionante è il dato relativo al gruppo PSA Peugeot Citroën: il cui valore si è diviso per 6.
Aggiungi un commento
Ritratto di Audifan
28 dicembre 2012 - 20:55
...gli utili di BMW uniti a quelli di benz non arrivano a quelli di vw...forza vag,battiamo Toyota e prendiamoci ciò che ci spetta...diamo a vag ciò che è di vag!!!
Ritratto di xspray
28 dicembre 2012 - 21:18
sinceramente non capisco questo tuo tifo, chi se ne frega se vw aumenta in borsa o aumenta le vendite a scapito di un'altro."battiamo" ,"prendiamoci" lo puoi dire solo se lavori in vag,ma a me non interessa,perchè sono soldi che non entreranno in tasca mia.Lo dico da possessore di golf,in questo sito i commentatori sono troppo tifosi e poco appassionati.Semmai sarei contento se le auto prodotte in italia vendessero,per dare lavoro agli italiani e migliorare la nostra economia.Sarei pronto a dare la mia parte,acquistando un'auto italiana,ma solo se le auto fossero valide,come oggi come oggi,CAMBIEREI (condizionale,non lo faccio ora)la mia golf con una giulietta.
Ritratto di Lupo TDI
1 gennaio 2013 - 09:34
Purtroppo anche se Fiat va forte con le città car (a me la 500 onestamente piace molto, e il mio nik dice tutto) le fabbriche o quanto meno chi ci lavora va a casa...ora non credo ke siamo noi italiani ad essere scemi xke uno come te o me comprano vag invece ke lingotto, il fatto e ke si cerca o di delocalizzare o di emulare altri dove non siamo in grado, non solo a livello automobilistico ma anche e sopratutto politico...mi kiedo tutti i soldi ricevuti ki se li e intascati, non credo i lavoratori in cassa integrazione...x crescere bisogna tagliare non il lavoro ma altre cose e persone inutili...un saluto di buon anno a tutti gli appassionati di motori del forum
Ritratto di Subaru_Impreza
28 dicembre 2012 - 21:53
PRENDIAMOCI AHAHAHAHAH MA QUANTO SEI RIDICOLO SEI PROPRIETARIO DI UNA QUOTA DELLE AZIONI????????? A PARTE CHE QUELLO CHE HAI DETTO E' UNA FESSERIA, TI DEVO ELENCARE QUANTI MARCHI POSSIEDE IL GRUPPO AUTODELPOPOLEN???????? E QUANTI BMW E MERCEDES? SEI LA RIDICOLEZZA DI QUESTO SITO PRINZFAN.
Ritratto di Motorsport
29 dicembre 2012 - 02:36
Bmw e la casa automobilistica che vale di piú al mondo...... Poi chiaramente che la vw vende tanto.. Tra skoda, Seat, vw, Audi, Porsche, bentley, lamborghini..... Bmw ha "solo" mini e rolls royce.... La Mercedes solo la Smart..... Ma poi che cavolo di ragionamenti fai?????
Ritratto di Subaru_Impreza
29 dicembre 2012 - 20:22
Questi poveretti che elogiano auto del popolo, autounion-prinz e via discorrendo forse non sanno che come valore, SIA vw SIA audi sono indietro non solo a BMW che è leader mondiale, non solo dietro a Toyota, non solo ovviamente dietro a Mercedes-Benz, ma anche dietro a Honda e Nissan! ........ x non parlare di audi che è anche dietro a Ford....... eh sì, il prestigio audi........................
Ritratto di grandedanny
29 dicembre 2012 - 10:30
l'unica cosa che dovremmo dare a vag è proprio un bel calcio nel sedere!!! condivido sul fatto che sei proprio ridicolo e la tristezza di questo sito... dai bambino vai a mangiare la pappa che è meglio...
Ritratto di salvospak
29 dicembre 2012 - 13:38
resto scioccato da 1 tale affermazione...
Ritratto di salvospak
29 dicembre 2012 - 13:38
si sott'intende il fatto che almeno tu sappia che l'audi è di VW, visto il nome!
Ritratto di maxante
29 dicembre 2012 - 19:24
_._
Pagine