NEWS

L'erede della Ferrari F430 si chiama 458 Italia

28 luglio 2009

A settembre verrà presentata al Salone di Francorte l'erede della Ferrari F430, la 458 Italia. Con questa nuova 458 la Ferrari intende riaffermare la propria supremazia tecnologica nel settore delle sportive estreme.

UN OMAGGIO ALL'ITALIA - “Abbiamo voluto dedicare all’Italia una vettura bella, dalle prestazioni straordinarie, con un livello di innovazione mai raggiunto da nessuna Ferrari prima d’ora. Un tributo all’Italia e alle sue caratteristiche uniche che rendono il lavoro, i prodotti italiani e l’intero Paese sinonimo di eccellenza, creatività e qualità nel mondo”. Così il presidente della Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo ha voluto commentare la nuova Ferrari 458 Italia, la sportiva a “otto cilindri” che vedremo al prossimo Salone di Francoforte e che prenderà il posto della F430.

 

Ferrari f458 04Ferrari f458 05

A sinistra in alto, il frontale aggressivo della 458, a destra il posteriore che ricorda quello della Enzo.

 

CONSUMA DI MENO E HA 570 CAVALLI - L'ultima “rossa di Maranello” è il frutto dell'esperienza maturata in Formula 1 dal Cavallino Rampante. Nonostante cilindrata e potenza maggiori rispetto alla F430 (si passa da 4.306 a 4.499 cm3 e da 490 a 570 CV), l'ultima berlinetta a due posti della Ferrari consuma meno e ha tra i suoi punti più innovativi il nuovo cruscotto, interamente progettato per migliorare il rapporto tra il pilota e la sua Ferrari. Ora il pilota ha tutto a portata di mano così da staccare le mani dal volante il meno possibile.

C'È LO ZAMPINO DI SCHUMACHER - Questa evoluzione è stata resa possibile grazie alla collaborazione di Michael Schumacher, l'ex pilota di Formula 1 che ha curato “l'ergonomia” della vettura sin dall'inizio del progetto. Questa è la prima vettura costruita sin dall'inizio anche con i consigli del campione del mondo di F1. Il tedesco arrivò a Maranello quando il progetto della F430 era già in fase avanzata e non potè dare lo stesso fondamentale apporto che ha dato per lo sviluppo della 458 Italia.

 

Ferrari f458

L'innovativo cruscotto destinato a scatenare polemiche tra gli appassionati.

 

Come la maggior parte delle Rosse, questa 458 è stata disegnata da Pininfarina che ne ha studiato le forme in funzione della resa aerodinamica. Davanti alla grande bocca che “alimenta” d'aria i radiatori, i tecnici hanno studiato delle alette che si deformano elasticamente con l'aumento della velocità per diminuire la sezione d'ingresso e dunque la resistenza all'avanzamento.

UN V8 MONTATO DIETRO - Il motore V8 della Ferrari 458 è posto alle spalle del pilota in posizione centrale (tra l'asse delle ruote e l'abitacolo) ed è a iniezione diretta. Con una  potenza specifica di 127 cavalli/litro, l'ultima nata di Maranello sviluppa 570 cavalli a 9.000 giri con una coppia massima di 540 Nm a 6.000 giri, di cui più dell'80% disponibile fino dai 3.250 giri/minuto. Il cambio, che tradizionalmente è chiamato F1, è una versione avanzata di quello a doppia frizione a sette marce già visto sulla California. Gli ingegneri di Maranello sono intervenuti sul tempo di cambiata e sulla rapportatura delle marce. Secondo quanto promesso dalla Ferrari, nonostante i 325 km/h di velocità massima e i 3,4 secondi per toccare i 100 km/h, la 458 percorrerebbe 100 chilometri con 13,7 litri di benzina, una valore piuttosto soddisfacente se fosse verificato.

 

Ferrari f458 03Ferrari f458 02

Sopra, la 458 vista di lato e dall'alto.

 

ALLUMINIO IN ABBONDANZA - Anche se non si può definire una vettura “ecologica”, secondo i progettisti di Maranello questa 458 è la sportiva più "verde" se paragonata ad altre supersportive come lei. Secondo la Ferrari, per percorrere un km, il V8 di Maranello emette “solo” 320 grammi di CO2. Un risultato reso possibile anche dal contenimento del peso che si attesta a 1380 chili a secco, il 58% di questi distribuiti sul posteriore per migliorare l'esperienza di guida. Questa 458 fa largo uso di materiali “nobili” come l'alluminio e altri tipi di leghe che aumentano la rigidità senza influire sui pesi.

CI SI DIVERTE IN SICUREZZA - L'elettronica di bordo è stata pensata non solo per migliorare le prestazioni: oltre al differenziale elettronico che migliora del 32% l'accelerazione in uscita dalle curve, c'è l'ABS che attraverso un sistema di precarico dei pistoni delle pinze freno, permette uno spazio di frenata a 100 km/h di 32,5 metri.

MEGLIO LE SUE ANTENATE? - Le ultime Ferrari come la California hanno fatto storcere il naso dei puristi perchè non personali come altre sportive del passato Ferrari. Questa 458 ha un cruscotto un po' troppo da “astronave”. A voi piace il nuovo corso stilistico intrapreso dalla Ferrari?

Aggiungi un commento
Ritratto di Alessandro
11 agosto 2009 - 18:42
Prima o poi le cose vanno cambiate.Vedremo in futuro,se questa linea stilistica piacerà. A me personalmente piace ma non entusiasma.
Ritratto di jhonny
12 agosto 2009 - 12:25
secondo me è la più bella ferrari da parecchio tempo. mi ricorda le forme delle ferrari più belle del passato come la dino
Ritratto di Leonardi Giuseppe Andrea
12 agosto 2009 - 14:41
bella e potente si, ma io l'avrei preferita con un classico "manuale" ed eventualmente un "automatico" come optional.
Ritratto di daddy98
12 agosto 2009 - 18:51
Premetto: questa macchina a me piace molto come tutte le Ferrari che credo che piacciano anche a voi. Come intrni, ho saputo che si potrà avere la configurazione F1, che prevede sedili comodi ma non vistosi, pedaliera in INOX e un cambio progressivo con leve al volante proprio come le auto da corsa dell'omonima marca. Come esterni, invece, mi piacciono molto le minigonne sulla fiancata molto accentuate, la classica ma senza tempo vetrina posteriore che scopre tutta l'eleganza del motore, non solo come potenza, ma anche come eleganza formale. I fari posteriori piccoli a LED sono molto carini, come il triplo scarico centrale. L'unico neo nel design, forse, i fari anteriori concordanti con una nervatura nel cofano, che risultano un po' "antiquati" piuttosto che moderni come quest'esemplare. Per il resto non mi permetto di giudicare sotto il punto di vista tecnico perchè ormai è ovvio che la Ferrari è sempre il massimo, soprattutto il motore. Voto formale: 8 e 1/2, voto tecnico (da quello che sò) sicusamente 10.
Ritratto di Caal86
12 agosto 2009 - 19:16
Molto bella la linea, futuristici gli interni e tecnologia a led ormai adottata anche in Ferrari... Supera molto tutte le mie aspettative.
Ritratto di goose07
14 agosto 2009 - 14:08
... bella :-) così bella da togliere il fiato :-)