NEWS

Terzo Millennio: la Lamborghini che guarda lontano

7 novembre 2017

La Lamborghini Terzo Millennio anticipa come potrebbe essere una supersportiva a zero emissioni con tecnologie all'avanguardia.

Terzo Millennio: la Lamborghini che guarda lontano

CHI BEN COMINCIA… - La Lamborghini vuole accumulare conoscenze in vista di un possibile modello alimentato a batterie e non farsi trovare impreparata nel momento in cui le supersportive abbandoneranno i motori tradizionali in favore di quelli elettrici. Per l’occasione ha realizzato il modello di stile Lamborghini Terzo Millennio, una futuribile coupé bassa e ricca di aperture che mostra in quali settori l’azienda bolognese deve concentrare gli studi per ottenere una supercar ad elettroni con prestazioni, stile e comportamento su strada tipici di una Lamborghini, in grado cioè di non far rimpiangere i modelli a benzina non appena i motori elettrici si affermeranno anche fra le auto sportive. I tecnici hanno concentrato le loro attenzioni su cinque aspetti: i sistemi di immagazzinamento dell'energia, i materiali, il motore, lo stile esterno e il comportamento di guida.

SPAZIO AI SUPERCONDENSATORI - Per realizzare la Lamborghini Terzo Millennio, l’azienda ha ottenuto la collaborazione del Massachusetts Institute of Technology (MIT), una fra le più prestigiose università di ricerca al mondo, i cui studenti delle facoltà di Chimica e Ingegneria Meccanica hanno contribuito alla ricerca sui sistemi di immagazzinamento e sui materiali. Nel primo caso è finito allo studio un sistema in grado secondo la Lamborghini di sommare i vantaggi delle batterie tradizionali a quelli dei supercondensatori: da un lato la densità energetica, ovvero la quantità di energia contenuta all’interno di un certo volume, e dall’altro l’alta potenza e la grande longevità nel tempo. I supercondensatori sono batterie in grado di ricaricarsi molto più velocemente rispetto a quelle normali, che hanno però il difetto di accumulare meno energia. La Lamborghini li usa già sulla Aventador e ritiene che possano rivelarsi abbastanza validi da alimentare una supercar ricca di energia.

SI RIPARA DA SOLA - La Lamborghini Terzo Millennio è innovativa anche nello studio di nuovi materiali, a partire dalla fibra di carbonio per la carrozzeria con integrate superfici a nanocariche, in grado cioè di accumulare piccole quantità di energia e trasformare così l’auto in una sorta di grande batteria. La Lamborghini sta pensando inoltre ad una tecnologia che possa far riparare automaticamente la fibra di carbonio danneggiata, in maniera da utilizzare questo materiale anche per i componenti più esposti agli urti e diminuire così il peso dell’auto. I motori della Terzo Millennio è sono quattro, posizionati nelle ruote, soluzione adatta per migliorare la distribuzione dei pesi, migliorare la ripartizione della potenza e liberare lo spazio occupato dal motore, che i tecnici possono ridisegnare al fine di migliorare l’aerodinamica, che sulla Terzo Millennio appare molto più estrema delle Lamborghini odierne.

INNOVAZIONE E TRADIZIONE - Le ricerche sui flussi d’aria hanno portato gli stilisti della Lamborghini a disegnare una carrozzeria molto filante, ricca di aperture con funzione aerodinamica, e con le ruote montate agli estremi della carrozzeria. Ciò si apprezza in particolare nella vista laterale: la Terzo Millennio ha sbalzi ridotti, il parabrezza molto inclinato che si allunga fino a lambire l’essenziale fascione anteriore e dovrebbe migliorare la visibilità del guidatore in tutte le direzioni. Il costruttore non ha rinunciato però ad alcuni dettagli di stile presenti sulle Lamborghini oggi in vendita, come i fari anteriori a forma di Y e gli spigoli vivi nel fascione. Le portiere si aprono verso l’alto, ma per entrare nell’abitacolo si dovrà essere molto agili: gli sportelli appaiono piccoli e incassati nella carrozzeria.

Aggiungi un commento
Ritratto di Leonal1980
7 novembre 2017 - 09:23
3
Molto bella, e brava Lamborghini che si fa avanti!
Ritratto di Rikolas
7 novembre 2017 - 09:41
Una Lamborghini elettrica penso sia il peggior incubo di appassionati di automobilismo, un insulto al buonsenso, una baggianata senza confini a puro scopo di marketing e moda. L'auto elettrica NON è il futuro, è soltanto una trovata pubblicitaria del momento perché non solo non risolve il problema dell'inquinamento ma anzi lo comploca ancora di più. Inoltre su un auto a vocazione sportiva è un non-senso assoluto, e poco importano le prestazioni se manca l'emozio e di sentire la musica di un V12 aspirato! Le nuove generazioni non sanno più cosa vuol dire emozionarsi di fronte a una VERA macchina sportiva, indottrinati ormai da una moda dilagante che sta uccidento l'auto, fatta solo di tristissimi Suv, Crossover, SW, ibridi e scempiaggini varie. Lamborghini, ma non solo lei, si sta avviando sul viale del tramonto.
Ritratto di hulk74
7 novembre 2017 - 09:52
Allora perché non giri su un calesse trainato da cavalli?
Ritratto di Rikolas
7 novembre 2017 - 11:13
Hulk74, modernità non vuol dire rinunciare alle emozioni e alla passione, una supercsr col motore di un aspirapolvere elettrica è quanto di più assurdo si possa pensare, sono solo esercizi di stile fine a se stessi ma senza alcun riscontro reale. Nessun appassionato di motori comprerebbe mai una roba simile, se non qualche riccone di turno che lo fa solo per moda. Per favore siamo seri, un auto sportiva è un altra cosa che nulla ha a che vedere con queste trovate pubblicitarie, e fino a che ascolteremo la melodia di un 12 cilindri la passione non morirà mai... Le auto elettriche le lascio a mio figlio per giocare in cortile col telecomando
Ritratto di v8sound
7 novembre 2017 - 11:31
x hulk74. Paragone che non centra niente. Le automobili hanno iniziato a diffondersi dal momento in cui hanno iniziato a produrre un mezzo diverso e smesso di motorizzare calessi. Tanto più se parliamo di supersportive, che sono emozionanti quanto "irrazionali": che senso avrebbe una Lambo elettrica? Lo stesso di una fiorentina sintetica condita con l'urina di cervo.
Ritratto di Prrrrr
7 novembre 2017 - 12:55
v8 Invece c'entra perfettamente, Hulk ha fatto ironia, ma ha centrato il punto! Che vi piaccia o meno, il futuro sarà elettrico, quindi ancora a fare discorsi catastrofici del c....., ma non vedete cosa succede aldilà del vostro naso? Aldilà dell'inquinamento, basta con i motori termici, basta, e siccome è una cosa IRREVERSIBILE, che vi piaccia o meno (xche il Pianeta non è vostro), la Lambo già pensa avanti. La Kodak quando arrivò il digitale, ragionava come voi.... la Kodak era un colosso, risultato? La Kodak ha fallito, motivo? Non è riuscita ad anticipare i tempi... gli piaceva tanto il "Motore Termico", che quando è passata al digitale, era tardi. Concepire l'auto nel 2020 ed ESTRARRE GREGGIO DAL SOTTOSUOLO, era Barbaro agli albori del XX Secolo, oggi non saprei come definirlo! Ancora con sti termici? Siete un disco rotto, ad ogni articolo scrivete sempre le stesse min....te. Ecco, se vi piace così tanto, compratevene una, parlate di lutto delle supercar, quando probabilmente non avrete mai il lusso di comprarvela, quindi di che c.... state a parlà, continuate con il vostro macinino termico, quando sarà, passerete all'elettrico. L'AUTO E' UN MEZZO DI TRASPORTO, NON HA UN ANIMA, CERCATE DI CRESCERE, E SUPERATE CERTE CAG...TE.
Ritratto di Rikolas
7 novembre 2017 - 13:07
Prrrrrr non hai capito nulla nemmeno dei problemi ecologici! L'auto elettrica indirettamente inquina di più, come pensi di ricaricare milioni di auto? Con l'accendino? L'energia è energia, non la tiri fuori dal nulla! Ma poi cosa dici, per te sarà solo un mezzo da trasporto (per quello uso il treno), l'auto è anche PASSIONE, usala tu l'auto che si guida da sola, io preferisco prendere i mezzi pubblici per spostarmi dal punto a al punto b.
Ritratto di Prrrrr
7 novembre 2017 - 17:47
ISmart sprechi tempo, non c'è più sordo di chi non vuol ascoltare. Non capiscono che siamo di fronte ad un cambio epocale, un cambio necessario (visto i disastri che continuiamo a fare), almeno che si inizi con le auto elettriche, poi tutto il resto. Purtroppo esiste troppo interesse intorno al fossile, ma credo che la diffusione del mezzo elettrico (sia x uso comune, che commerciale/pesante) farà da "effetto domino", tutto andrà rivisto in materia energetica. Questi pseudo appassionati dell'auto, non sanno dire altro, x loro vorrei un bel Viaggio a Pechino, o in una Qualsiasi Megalopoli Mondiale, poi vediamo se riescono ad appassionarsi nel mettersi una c..... di mascherina x poter RESPIRARE. Respirare, avete presente si? Ossigeno, Aria, Acqua, etc... avete presente? Se continuiamo di questo passo, manco l'acqua riusciremo a bere.... ma forse x questi fenomeni, è più buona la benzina come bevanda.
Ritratto di hulk74
7 novembre 2017 - 18:29
Date un'occhiata a chi è iscritto alla formula 1 e chi alla formula e... Direi che è palese
Ritratto di roberto54
10 novembre 2017 - 14:33
Non dimenticate l'idrogeno! Adesso già si può avere un risparmio energetico e un abbattimento di emissioni nocive, dal 25% al 50%.Le batterie hanno un costo,sia a comprarle che smaltirle...con l'idrogeno dagli scarichi sprigiona vapore acqueo. Riflettete...
Pagine