Lancia Voyager: sapore d'America

5 marzo 2011

Al Salone di Ginevra la Lancia presenta la nuova Voyager che nella gamma andrà a sostituire la Phedra. I punti di forza sono grande spazio e versatilità dell'abitacolo.

ORIGINI STATUNITENSI - La Voyager è la nuova monovolume di grandi dimensioni della Lancia. Si tratta della versione “europeizzata” della recentemente rinnovata Chrysler Town & Country, la cui versione precedente al lifting era importata fino a poco tempo fa in Europa come Chrysler Grand Voyager. Un'operazione che fa parte della strategia di Marchionne per la Lancia: importare in Europa modelli Chrysler con pochi interventi di adattamento, in attesa di una nuova generazione di auto sviluppata congiuntamente e appositamente per ciascuna sponda dell'Atlantico.

 

Lancia voyager ginevra 2011 5

DUE MOTORI - La vettura è lunga 514 cm, larga 199 cm e alta 172 cm, mentre il passo misura 310 cm. Esteticamente, oltre che per la specifica calandra Lancia, la Voyager è riconoscibile per i fari anteriori a led. Al momento del lancio sul mercato, la Lancia Voyager sarà disponibile con il motore 3.6 V6 a benzina da 283 CV e con il propulsore diesel 2.8 MultiJet da 163 CV.

SPAZIO PLASMABILE - La gamma della Lancia Voyager sarà declinata negli allestimenti Silver, Gold e Platinum. Tutte le versioni avranno potranno contare sul sistema Stow’n Go è il sistema che permette di ricavare spazio per i passeggeri ed i loro bagagli, senza necessità di rimuovere i sedili: prevede sedili ribaltabili che possono essere ripiegati a scomparsa nel pavimento per trasformare i cinque posti a sedere della seconda e terza fila in una vasta superficie di carico. Mantenendo i sedili in posizione eretta, gli scomparti nel pavimento della vattura possono essere utilizzati come pratici vani portaoggetti. Sulla Voyager ci sono porte scorrevoli e portellone (a comando elettrico) con sistema di rilevamento di eventuali ostacoli che venissero a trovarsi durante la chiusura.
 

Lancia voyager ginevra 2011 1

COME NEL SALOTTO DI CASA - Per questa nuova Voyager la Lancia punta molto anche sul sistema multimediale di bordo. Denominato Uconnect Tunes dispone di radio, cd, dvd, lettore mp3 e lettore video wma, porta Usb, ingresso ausiliario, hard-disk da 30GB, schermo a sfioramento, microfono incorporato nel retrovisore interno per i comandi vocali e Bluetooth. Inoltre è incluso il sistema ParkView con telecamera posteriore per la visione degli ostacoli durante le manovre di parcheggio, indispensabile su un veicolo di tali dimensioni. Solo a richiesta è disponibile la navigazione satellitare con mappe in 3D ed indicazioni progressive sul percorso. Completano il tutto l’impianto audio a nove altoparlanti con subwoofer ed amplificatore da 506 Watt ed il sistema di intrattenimento posteriore con lettore dvd  a doppio schermo da 9” dotati di telecomando e di cuffie senza fili.

VIDEO
Lancia Voyager
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
26
13
20
20
46
VOTO MEDIO
2,6
2.624
125


Aggiungi un commento
Ritratto di perché no
5 marzo 2011 - 17:07
L' abitacolo é agghiacciante
Ritratto di armyfolly
5 marzo 2011 - 17:08
DIMENSIONI FUORI DAL NORMALE, MENO POSTI DELLA PHEDRA, PREZZO CHE SARA' SICURAMENTE PIU' ALTO, E MOTORI DA VEICOLO COMMERCIALE...
Ritratto di 19miki90
5 marzo 2011 - 17:24
2
Credo abbiano sbagliato a scrivere...se sono su 3 file dovrebbero essere 7...
Ritratto di armyfolly
5 marzo 2011 - 18:36
CHE LA PHEDRA COME LA ULYSSE POTESSE AVERE 8 POSTI...MA HO CONTROLLATO E CREDO CHE CON 8 POSTI NON SIA MAI STATA PROPOSTA..
Ritratto di Mister Grr
5 marzo 2011 - 17:19
questa auto è follia pura, è peggio delle altre perchè qui manco i motori cambiano...e, il motivo sarà semplice: ne venderanno massimo 500 all'anno in tutta europa, costerebbe troppo cambiarle, visto che tanto tra 3-4 anni ci saranno nuovi modelli, per fortuna, e quindi quest'auto sarà solo di transizione. Concordo con perchè no, l'abitacolo è agghiacciante, col suo aspetto vecchio e dimesso. Se non altro sto transaltantico sarà spazioso, ecco.
Ritratto di OrgoglioItaliano
6 marzo 2011 - 12:38
Manco i motori?Non hanno cambiato manco il NOME!!!Cioè si può umiliare ancora di più un marchio??
Ritratto di Mister Grr
6 marzo 2011 - 13:03
il nome è cambiato. E passato da "grand voyager" a "voyager". Un cambio radicale. In ogni caso, non voglio sentire discorsi come umiliare il marchio, fine della lancia, a me non interessano. Tutte le case hanno fatto o fanno dei remark (polo & cordoba variant anni fa, ora A4 vecchia-exeo, vecchia yaris-charade) sono solo strategie di marketing pure, senza che si guardi la storia del marchio, fine. Le lancia del passato non funzionerebbero più purtroppo, mi dispiace dirlo ma è così, ma è così difficile capirlo? Ormai qui c'è la convinzione che tutto ciò che appartiene a fiat fa schifo ed è fatto male, mentre tutto il deutsch è qualità e lusso, è fìgo...E si vuole capire che saranno auto di transizione? Dai, su, che non si muore per ste cose! I problemi nella vita sono altri!
Ritratto di alfista92
6 marzo 2011 - 13:08
4
la fantasia di inventare nuovi nomi: Voyager, Thema, Flavia. Tutti nomi già sentiti... se non vogliono credere nuovi nomi, figuriamoci nuovi pianali, forme e motori.
Ritratto di Mister Grr
6 marzo 2011 - 13:15
a parte peugeot che ogni auto aggiunge un numero? o alfa?
Ritratto di OrgoglioItaliano
6 marzo 2011 - 16:52
Si è vero tutti prima o poi fanno le rimarchiature,ma nessuno ha mai clonato l'intera gamma!!!Prima clonavano le Fiat(MUSA;DELTA;PHEDRA)ora le Chrysler!!Quando progetteranno una Lancia "originale"???La nuova Y non mi piace ma almeno è un prodotto sviluppato unicamente per il marchio torinese.Condivide la meccanica con la Panda(questo è normale,tutti fanno così ci mancherebbe)ma almeno si differenzia da tutte le altre auto del gruppo e si può dire che è stata concepita per Lancia.Anche Alfa e Fiat hanno vetture pensate per i propri marchi pur condividendo la meccanica e infatti quando viene fatta una clonazione(ad es. la Freemont)non nasce nessuno scandalo,perchè si può contare su una gamma che prevede prodotti propri e cloni e non solo scopiazzature!!Per quanto riguarda i nomi forse non ci capiamo.Se determinati costruttori(ad es BMW o Audi)non cambiano i loro nomi poco importa,perchè quei nomi non appartengono a modelli di altre case ma sono stati creati esclusivamente per i propri modelli.Io mi riferivo al fatto che è stato mantenuto un nome che non è di un modello Lancia,quindi si cade nel ridicolo.Anche la Seat quando ha clonato l'A4 ha cambiato il nome in Exeo(e ha modificato alcuni particolari almeno!!).Poi è vero che i problemi della vita sono altri,ma qui si parla di auto e in questo caso se dico "stanno facendo un disastro" ho i miei buoni motivi.PS:non giudico le auto tedesche superiori a priori anzi,ho sempre sostenuto il made in Italy.Se si critica è perchè si spera in meglio.
Pagine