NEWS

Land Rover Defender? Non prima del 2016

21 maggio 2013

La Land Rover Defender è in fase di sviluppo: sarà più “civile”, pur mantenendo una buona parte della sua personalità “tosta”.

Land Rover Defender? Non prima del 2016

UN FUTURO DA… DEFENDER - Non di sola Evoque è fatto il mondo Land Rover. Nei programmi della casa inglese - una delle pochissime a vivere un momento particolarmente positivo, uno spazio importante è riservato alla nuova Land Rover Defender, erede del modello all’origine della storia Land Rover. Ciò anche nella logica della strategia elaborata dalla casa per i prossimi anni, strategia che vede una accentuazione del suo impegno nei mercati emergenti, quelli che riescono ad assicurare vendite numericamente importanti. 

PER I NUOVI MERCATI - La strategia si basa sul presupposto che nei nuovi mercati emergenti un veicolo dalla versatilità eccezionale come la Defender possa avere ottima accoglienza, e dunque valga la pena sviluppare e sostenere commercialmente. E infatti le ultime notizie proveniente dalla Land Rover - sia pure non ufficialmente - riferiscono che il top management avrebbe finalmente deciso di mettere in cantiere una nuova Defender, erede di quella attuale ma con un notevole “ammorbidimento”.
 
MADE IN ENGLAND - Pur concepita per le realtà automobilistiche emergenti, la nuova Land Rover Defender non sarà un prodotto super spartano prodotto in India, come invece era stato ventilato sino a poco tempo fa. Del resto la produzione non comincerà prima del 2016 e l’attuale modello sarà in produzione certamente sino al 2015. Dopo di che dovrà essere mandato in pensione a causa delle normative di omologazione.
 

Il prototipo Land Rover DC100 del 2012 anticipa le forme della prossima Defender.
 
MENO OFF-ROAD, PIÙ SUV - Quello che pare certa è la personalità meno fuoristradistica della nuova Land Rover Defender, che dovrebbe essere prodotta sulla base della nuova piattaforma Jaguar-Land Rover, tutta in alluminio. Del resto lo stabilimento Land Rover che produce le carrozzerie in alluminio oggi sforna circa 95 mila veicoli all’anno ma lo stabilimento può ospitare una produzione di 180 mila esemplari. Sarebbe perciò allo studio l’ampliamento delle strutture produttive.
 
SE LA TATA PAGA - Dal punto di vista economico, la Land Rover conta molto sulla possibilità di acquistare alluminio a prezzi contenuti grazie alla sua collaborazione avviata in Arabia Saudita. Questo fattore, assieme ai prezzi più elevati per il profilo “premium” del nuovo modello, consentirebbe al progetto di essere redditizio. A monte di tutto c’è però il problema degli investimenti necessari per sviluppare il nuovo modello, e secondo le indiscrezioni di stampa il flop della minivettura economica Nano avrebbe prosciugato le capacità finanziarie del gruppo Tata. E senza il supporto finanziario della Tata lo sviluppo della nuova Land Rover Defender non è possibile.

 

Land Rover Defender
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
96
38
32
17
19
VOTO MEDIO
3,9
3.866335
202


Aggiungi un commento
Ritratto di MatteFonta92
21 maggio 2013 - 17:45
3
Il prototipo è carino, volendo... però io credo che l'erede della Defender debba ricalcare l'attuale in moltissimi aspetti, soprattutto quello fuositradistico. Insomma, la Defender deve rimanere sempre una Defender, non uno stupidissimo Suv, che ne rovinerà solo l'immagine di fuoristrada inarrestabile!
Ritratto di Fojone
21 maggio 2013 - 22:15
io non ho un avversione verso tutti i Suv...ma il Defender deve restare un fuoristrada puro al 100%!
Ritratto di Erdadda
22 maggio 2013 - 09:50
1
I suv, sav, sac e via dicendo non mi fanno impazzire però credo in una loro utilità su sterrati o per chi abita in campagna. Il DEFENDER è fuoristrada puro adatto a chi non vuole fare le curve e vuole tagliare dritto per campi e mulattiere. Insomma per vere avventure. ;) un saluto
Ritratto di tomkranick
21 maggio 2013 - 18:21
Che il mondo lo voglia o no, la Defender è un fuoristrada duro e puro, non un suv. La Defender è, insieme alla Wrangler, una fuoristrada dura e pura. Se poi dobbiamo fare i fighi parcheggiando bestioni in doppia fila davanti al "localino" di turno, beh allora ci facciamo il suv!
Ritratto di Montreal70
21 maggio 2013 - 19:09
Il Defender è stato negli anni e nelle varie versioni, un importante membro di famiglia. Mi auguro che non venga stravolto. Deve essere squadrato, rozzo, semplice e inarrestabile. Il prototipo in questione mi sembra alquanto distante da tale filosofia. Se la strada sarà questa, il Wrangler potrebbe soppiantarlo. Oggi lo si compra più per moda, domani, senza concorrenza, chissà.
Ritratto di plantini
21 maggio 2013 - 19:24
Quella nelle foto non è un Defender, è un'altra cosa che andrebbe chiamata in un altro modo. Poi, se in qualche parte nel mondo qualcuno continuasse a produrre Defender come fanno per i Toyota Land Cruiser HZJ...un'altra suv??? roba da matti!!! Ma non mi stupisco visto tutte le Wrangler Sahara che si vedono in giro.
Ritratto di Shakito
22 maggio 2013 - 09:31
1
Se è per questo, in giro si vedono anche molti rubicon "da passeggio"... detto questo, anche in versione sahara il wrangler rimane un eccellente fuoristrada, peccato che la maggior parte dei wrangler in giro non abbia mai messo una ruota fuori dell'asfalto!
Ritratto di TommyTheWho
21 maggio 2013 - 19:26
7
Come "rovinare" un mito. E' come se la Jeep stravolgesse lo spirito della Wrangler (e prima o poi mi aspetto anche questo scempio).
Ritratto di lucios
21 maggio 2013 - 21:53
4
...un remake in stile mini o 500.......ottima!
Ritratto di juvefc87
22 maggio 2013 - 00:06
che il prototipo sia perfetto in quanto nuovo fresco stupendo am soprattutto non preclude le doti fuoristradistiche, anzi coniuga strada e fuoristrada alla perfezione, quindi fatela così!
Pagine