Land Rover

Land Rover
Defender

da 55.500

Lungh./Largh./Alt.

458/200/197 cm

Numero posti

5/6/7

Bagagliaio

297-696/1263-1759 litri

Garanzia (anni/km)

3/100.000

In sintesi

La riedizione della Land Rover Defender, la più classica delle off road del marchio britannico, interpreta in chiave moderna le forme squadrate della progenitrice e viene proposta in versione "lunga" con cinque porte o "corta" (44 cm in meno) a tre sportelli. La meccanica, però, non ha nulla in comune con quella dell'antenata. Abbandonato il telaio separato dalla carrozzeria delle fuoristrada "dure e pure", il nuovo modello ha una moderna scocca portante e sospensioni indipendenti (anche a controllo elettronico). L'abitacolo è molto spazioso (chi siede dietro può distendere le gambe) e, per la variante a cinque porte, anche a sette posti. All'interno si respira un'accattivante atmosfera "casual di lusso", con finezze come la strumentazione digitale configurabile e il sofisticato impianto multimediale, che non stonano accanto a dettagli più "rudi" quali le brugole e parte dei lamierati a vista. Molta l'attenzione rivolta alla praticità, come nella plancia: è costituita da una capiente mensola a tutta larghezza. Il baule della versione a cinque porte è enorme; viceversa, quello della "tre porte" è minuscolo. Come da tradizione, la Land Rover Defender ha elevate doti nel fuori strada, grazie al sofisticato sistema di trazione integrale Terrain Response con progammi di guida sviluppati per affrontare vari tipi di fondi (ghiaia, sabbia, rocce, guado...) e, in presenza delle sospensioni con molle pneumatiche, si può variare la luce al suolo della vettura per superare dossi e dislivelli. Nella marcia su asfalto la Land Rover Defender è molto confortevole e, per il genere di auto, la guida richiede poco  impegno. La frenata, però, è un po' "lunga". Generosa l'offerta di motori sia solo a benzina, sia ibridi plug-in o, ancora, ibridi "leggeri" a gasolio. Tutti offrono cavalli in abbondanza per muovere con disinvoltura una fuoristrada pesante oltre 2000 kg e dispongono di un fluido cambio automatico (completo di marce ridotte per il fuori strada) con convertitore di coppia.

Versione consigliata

L'offerta di allestimenti è articolata, tutti con prezzi sostenuti e svariate possibilità di personalizzazione. La scelta è, più che altro, una questione di gusti personali e di quale utilizzo si intenda fare della Land Rover Defender. Va, comunque, messo in preventivo che la dotazione di serie non è particolarmente generosa. Quanto ai motori, i modelli ibridi ricaricabili possono contenere i consumi, a patto di muoversi sempre a batteria carica per sfruttare al meglio l'apporto del motore elettrico. Altrimenti le versioni mild hybrid promettono consumi ragionevoli. Le Land Rover Defender a benzina con 525 CV hanno prestazioni (e consumi) assai elevate.

Perché sì

Comfort. L'abitacolo è spazioso e ben insonorizzato. Le sospensioni ad aria filtrano a dovere le buche.
Guida. Considerato che stiamo parlando di una grande fuoristrada, non è molto impegnativa. 
Terrain Response. Questo sistema di trazione integrale offre svariati settaggi per affrontare qualsiasi tipo di fondo. 

Perché no

Baule. Quello del modello a tre porte è piccolo.
Freni. Gli spazi di arresto non sono dei più contenuti.
Prezzi. Pur considerando le qualità della vettura, sono elevati.

SALIAMO A BORDO

Land Rover Defender
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
71
31
24
18
73
VOTO MEDIO
3,0
3.041475
217

Photogallery