NEWS

Land Rover Discovery Sport: molto più di un restyling

22 maggio 2019

Cambia quasi tutto per la Land Rover Discovery Sport 2019: c'è il nuovo pianale, lo stile è ora più raffinato e arrivano i motori ibridi leggeri.

Land Rover Discovery Sport: molto più di un restyling

CAMBIA QUASI TUTTO - In vendita dal 2015, la suv media Land Rover Discovery Sport riceve il tradizionale aggiornamento di metà “carriera” che, però, questa volta è molto più di un semplice restyling: in pratica la vettura è quasi tutta nuova. Infatti la suv inglese è basata sul nuovo pianale PTA (Premium Transverse Architecture), lo stesso della recente Range Rover Evoque. Il motore rimane sempre in posizione anteriore trasversale, e la trazione può essere anteriore o 4x4, ma questa nuova ossatura consente l’installazione di motori ibridi leggeri e anche ibridi plug-in. I primi ad arrivare sono i gli ibridi leggeri (mild hybrid): sono dotati di un impianto elettrico a 48 volt, alternativo a quello a 12 volt, e adottano un motorino elettrico e una batteria supplementare. Al di sotto dei 17 km/h, quando il guidatore frena, il motore si spegne e un generatore di corrente, che funge anche da motorino d’avviamento (collegato al motore tramite una cinghia), recupera energia e la stocca in una batteria montata sotto il pavimento dell’auto. L’energia accumulata viene utilizzata nelle ripartenze, che diventano più fluide e fanno risparmiare carburante: la casa parla di un risparmio di carburante fino al 6%.

ANCHE PLUG IN - I motori sono i 4 cilindri Ingenium 2.0 a benzina con potenze di 200 o 249 CV e 2.0 diesel con potenze di 150, 180 o 240 CV; il sistema mild hybrid è di serie su tutte le versioni con il cambio automatico a 9 marce, anch’esso una novità (le versioni meno costose hanno il cambio manuale a 6 marce). Entro la fine del 2019 arriverà anche il sistema ibrido con batterie ricaricabili, composto dal 3 cilindri 1.5 a benzina e da un motore elettrico di potenza maggiore: la Land Rover Discovery Sport sarà in grado di muoversi a emissioni zero per qualche decina di chilometri. Fra gli aiuti alla guida debutta il ClearSight Ground View, un sistema che “unisce” le immagini riprese dalla camera anteriore e da quelle negli specchietti laterali: il “collage” viene mostrato nello schermo della consolle e aiuta nella guida fuoristrada, perché il guidatore capisce sempre dove sta mettendo le ruote. 

SGUARDO “AFFILATO” - La Land Rover Discovery Sport cambia anche esteticamente, ma senza stravolgimenti: cambiano principalmente i fari anteriori, che ora integrano le sottili luci diurne a led (prima erano nel fascione), mentre i fanali posteriori diventano a led e appaiono anch’essi più moderni. La casa inglese ha rinnovato anche i fascioni: davanti hanno un aspetto più pulito, mentre dietro è presente un nuovo inserto a contrasto. I nuovi paraurti non fanno crescere la lunghezza, che rimane di 460 cm, poco meno di rivali come le Skoda Kodiaq e Volkswagen Tiguan Allspace. La Land Rover Discovery Sport 2019 è dotata inoltre di una mascherina con listelli aggiornati e ruote ridisegnate.

SMARTPHONE SEMPRE CARICHI - L'abitacolo della Land Rover Discovery Sport, con 5 o 7 posti, diventa più funzionale e guadagna nuovi portaoggetti: quelli per la terza fila di sedili contengono anche delle borracce. La casa inglese ha aggiunto prese Usb nella parte posteriore dell’abitacolo (in tutto ce ne sono sei, oltre a tre da 12 volt) e ridisegnato il divano, che si può frazionare in tre parti anziché in due. Fra le novità spiccano il rinnovato schermo a sfioramento di 10,25” del sistema multimediale (compatibile con Android Auto e Apple CarPlay) e la strumentazione digitale di 12,3”, oltre alla piastra nella consolle per ricaricare senza fili gli smartphone compatibili, ma sono rinnovati (hanno un aspetto più curato) anche i comandi del “clima”. La Discovery Sport 2019 è dotata inoltre dello Smart Rear View Mirror, uno specchietto retrovisore che ha uno schermo al posto della superficie riflettente: in questo modo, grazie ad una retrocamera, è possibile vedere la strada anche se la visuale è ostruita da bagagli o dalla testa di un passeggero.

Land Rover Discovery Sport
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
124
80
24
9
15
VOTO MEDIO
4,1
4.146825
252


Aggiungi un commento
Ritratto di francesco.87
22 maggio 2019 - 12:18
diciamo che sarebbe dovuto essere dall'inizio cosi, prima era da vecchi, ora molto migliorato e personale
Ritratto di AMG
22 maggio 2019 - 13:39
che GIOVANE che sei allora.
Ritratto di marcoveneto
22 maggio 2019 - 13:03
Bel restyling direi...una cosa non mi è però chiara...non montava pure prima il telaio dell'Evoque?
Ritratto di AMG
22 maggio 2019 - 13:38
Certo. Anche perché adesso ho il dubbio ma pensavo che il pianale citato fosse una evoluzione di quello del precedente evoque, pertanto dello stesso adottato anche su questo modello.
Ritratto di marcoveneto
22 maggio 2019 - 15:10
Cioè in poche parole, hanno messo il pianale dell'Evoque aggiornato?? Che comunque deriva da quello vecchio, il quale deriva a suo volta dalla vecchia Ford Focus (seppur rivisto)...
Ritratto di AMG
22 maggio 2019 - 16:31
Si lo so. Dunque il pianale era particolarmente datato... Cosa che si rifletteva sulla massa e i consumi. Alla notizia del nuovo modello io avevo letto che aggiornavano la base meccanica e l'alleggerivano.. Permettendo di ospitare anche una trazione ibrida, ma MI SEMBRA non fosse completamente nuova ma solo una derivazione. Ora invece questo articolo suggerisce che sia qualcosa di completamente diverso, quindi non so. Anche perché mi sembra strano che cambiano il pianale ma non il resto ahah, avrebbe più senso appunto che sia in fondo lo stesso pianale migliorato.
Ritratto di marcoveneto
22 maggio 2019 - 19:12
Secondo me l articolo a sto punto è fuorviante..ha la piattaforma aggiornata e basta.. Nulla di trascendentale.
Ritratto di AMG
22 maggio 2019 - 13:38
Cambierà pure senza stravolgimenti ma è senz'altro più brutta. Si accosta al design da pan bauletto della Discovery... Esteticamente bocciato. Ma d'altronde anche il nuovo modello di Evoque ha deluso fortemente, più brutto del precedente, e le vendite parlano. Pare non ci siano più idee e di sicuro non si rischia, se lo si fa si applica la semplicità delle linee che non si possono accordare con i volumi e le dimensioni dei modelli della casa, per un risultato discutibile... Magari a qualcuno invece piace. Io poi non gradisco affatto nemmeno la Velar, poco importa se il designer è italiano, anzi... Peccato.
Ritratto di ciurbis
22 maggio 2019 - 14:12
bocciatura ovviamente a titolo personale... a me piace moltissimo, e sinceramente la trovo più proporzionata della pur bella Evoque e della bellissima Velar, sopratutto più a misura di famiglia media e italiche strade. peccato solo per il peso che con questa piattaforma sarà imbarazzante come per l'Evoque... per il resto, gran macchina!
Ritratto di Giamma333
22 maggio 2019 - 14:53
Bellissima invece a parer mio come bellissima anche la Evoque. Le "vendite parlano chiaro" mi sembra un po azzardata come affermazione dato che i prezzi aumentando restringono per ovvie ragioni il range di acquisto, ad oggi non ti bastano 60 mila euro per portarti a casa una bella evoque
Pagine