Land Rover

Land Rover
Discovery Sport

da 37.300

Lungh./Largh./Alt.

459/189/172 cm

Numero posti

5/7

Bagagliaio

981/1.698 litri

Garanzia (anni/km)

3/100.000
In sintesi

Chiamata a raccogliere l’eredità della Freelander, è una suv di medie dimensioni (460 cm di lunghezza). Ha un look elegante ma sportivo, nel quale non è difficile scorgere alcuni tratti della più compatta Range Rover Evoque. Rispetto a quest’ultima, dalla quale deriva, la Land Rover Discovery Sport ha il passo allungato di 8 cm, una soluzione volta a favorire l’abitabilità e la capacità di carico: prova ne sia il fatto che viene offerta (con sensibile sovrapprezzo) anche nella versione a 7 posti, equipaggiata di un paio di strapuntini a scomparsa in terza fila. Elevato il livello di materiali e finiture, con rivestimenti in pelle di serie per gli allestimenti di punta HSE e Luxury. Il valido compromesso di taratura delle sospensioni (che, a pagamento, possono essere di tipo adattativo a controllo elettronico) la rende piacevolmente agile su strada dove, pure, offre un livello di comfort degno di una berlina; disponibile anche il Torque Vectoring che utilizza la trazione integrale per migliorare la percorrenza delle curve. Nondimeno, i ridotti sbalzi anteriore e posteriore della carrozzeria della Land Rover Discovery Sport, unitamente alla notevole luce a terra, sono garanzia di buona mobilità nel fuori strada, cui contribuisce il sistema Terrain Response che permette di ottimizzare la ripartizione della coppia in base al tipo di terreno. L’unica versione a benzina, la 2.0 Si4 da 241 CV, ha di serie il cambio automatico sequenziale a 9 marce, offerto come optional (al posto di quello manuale a 6 rapporti) per le 2.2 diesel TD4 (150 CV) e SD4 (190 CV).

 

Versione consigliata

La 2.2 TD4 SE da 150 CV coglie il migliore equilibrio fra prezzo, dotazione, prestazioni e consumi nella gamma della Land Rover Discovery Sport, ma optando per la potente SD4 da 190 CV si può aggiungere il sistema Active Driveline (optional riservato alla 5 posti) che inserisce la trazione 4x4 solo quando necessario (altrimenti, è di tipo permanente). Molti gli accessori tentatori che fanno lievitare un prezzo già impegnativo: si va dal sensore di altezza di guado alle telecamere perimetrali (utili in città come nel fuori strada).

 

Perché sì

Comportamento stradale Fra le curve è agile come una berlina di dimensioni simili, e nemmeno fa mancare il comfort.

Attitudine off-road Non ha le marce ridotte, ma grazie al Terrain Response e al limitatore di velocità in discesa se la cava bene anche fuori dall’asfalto.

Sicurezza Di serie anche l’airbag per le ginocchia del conducente e quello esterno (alla base del parabrezza) per i pedoni; disponibili vari aiuti elettronici “evoluti”.

Linea Equilibrata ed elegante, nel rispetto degli stilemi tipici del marchio trasmette un forte senso di dinamismo.

 

Perché no

Visibilità posteriore Il lunotto di forma schiacciata lascia vedere poco (i sensori di distanza sono di serie eccetto che per la “base” S).

Posti in terza fila Gli strapuntini aggiuntivi sono angusti (la stessa casa definisce la Discovery Sport una “5+2”).

Optional “obbligatori” La “base” S fa pagare a parte anche il “clima” bizona, e i fendinebbia sono inclusi nel prezzo soltanto nel caso delle “ricche” HSE e Luxury.

Ruota di scorta Va acquistata a parte: sorprendente, in una vettura studiata per abbandonare l’asfalto senza problemi.

 

Land Rover Discovery Sport
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
113
66
23
9
14
VOTO MEDIO
4,1
4.133335
225
Photogallery