NEWS

La Lexus s'inventa lo skate-board a levitazione magnetica

6 agosto 2015

La casa giapponese punta sulla sperimentazione e l’idea di muoversi senza toccare terra è uno dei terreni di ricerca.

La Lexus s'inventa lo skate-board a levitazione magnetica
LEVITAZIONE MAGNETICA - A Cubelles, nei pressi di Barcellona, in quello che appare in tutto e per tutto uno spazio giochi, la Lexus sta compiendo dei test a dir poco sorprendenti. Il protagonista non è un nuovo modello, ma uno skate board. Definirlo così è a dir poco riduttivo, ma il concetto è quello. La differenza, grossa, molto grossa, è che lo skate non si muove su rotelle ma su un campo magnetico. La sperimentazione di Barcellona si svolge su una apposita “pista” di un paio di centinaia di metri portata in loco da Dresda, dove lavorano i partner della Lexus che si occupano della tecnologia di levitazione magnetica. La novità si chiama Lexus Hoverboard ed è il frutto della collaborazione tra la Lexus, l’istituto di ricerca IFW Dresda IFW e la società Evico Gmbh. L’istituto IFW e la Evico sono specializzati nello studio dei nuovi materiali e nelle tecnologie di levitazione quelle, per intendersi, utilizzate anche nei treni più avanzati. Alla realizzazione dell’Hoverboard ha collaborato anche l’inglese CHI & Partners.
 
CON IL FREDDO - I test di Barcellona, per i quali la Lexus si sta avvalendo della collaborazione di Ross Mc Gouran, appunto un campione di skateboard, hanno tra l’altro dimostrato come il principio possa funzionare solo sulla apposita pista. Il principio di funzionamento si basa sull’impiego di materiali superconduttori, che vengono stoccati sull’Hoverboard in due appositi serbatoi alla temperatura di 197 gradi sotto zero grazie all’idrogeno liquido. Posto lo skateboard sulla pista magnetica, i superconduttori raffreddati provocano una sorta di effetto “congelamento” del campo magnetico, con la conseguenza che lo Hoversboard si muove staccato dal fondo. La Lexus ha filmato i test e ha realizzato un video che permette di constatare l’efficacia della soluzione. Il filmato si intitola “Slide” e, pur sembrando una sorta di gioco, rappresenta la testimonianza concreta dello stato avanzato delle ricerche. L’iniziativa rientra nelle attività del programma Lexus Amazing in motion, tutto rivolto a scandagliare nuove forme di mobilità.
VIDEO
Aggiungi un commento
Ritratto di federix-5
6 agosto 2015 - 10:35
il volopattino....:-)
Ritratto di Strige
6 agosto 2015 - 19:37
errato, il volopattino flutta, questo levita. Può sembrare simile, ma non lo è ;)
Ritratto di Bear Boss
6 agosto 2015 - 10:50
A livello di ricaduta di tecnologia sulle auto non so che importanza possa avere a meno che Lexus non voglia passare alla storia come primo costruttore di auto a levitazione magnetica come la DeLorean di Back To the Future II (film da cui e' stata tratta l'ispirazione per l'hoverboard) ma a livello mediatico ha avuto una risonanza enorme, da YT ai social network. Ottimo. Si chiama"marketing virale".
Ritratto di Strige
6 agosto 2015 - 19:39
e da quando la delorean è a levitazione magnetica. Questa me la sono persa. La delorian vola, non levita, semplicemente vola. Sono due cose completamente diversi, come spingere e tira_re.
Ritratto di Bear Boss
6 agosto 2015 - 20:18
Oh pardon...credevo levitasse sui cerchi quando rientravano sotto la carrozzeria.
Ritratto di Strige
7 agosto 2015 - 19:56
per levitare ha bisogno di qualcosa che lo respinge. Infatti lo skate lexus funziona solo in quel preciso posto, perchè sotto c'è una lastra magnetica (ora nemmeno io so i nomi tecnici, ma sul volapattino non transigo :p ) che la fa levitare. Se non erro la delorian andava su e giù, il che sarebbe impossibile per la levitazione magnetica (tipo il treno giapponese)
Ritratto di Strige
7 agosto 2015 - 19:57
Aggiungo che forse, ma forse (e potrei sbagliarmi), se hai visto "capitan america, il primo avanger", il padre di tony stark fa levitare una vettura.... :)
Ritratto di Strige
7 agosto 2015 - 19:57
avenger*
Ritratto di Bear Boss
7 agosto 2015 - 22:57
Esatto era una Cadillac Series 62 Touring Sedan rossa del 1941.
Ritratto di theone87
6 agosto 2015 - 11:35
non so a cosa serva.. solo pubblicità ma ci hanno lavorato decine di persone spendendo sicuro mezzo milione in un anno!!
Pagine