NEWS

La UX 300e è la prima elettrica della Lexus

Pubblicato 22 novembre 2019

È la crossover media UX il primo modello a batterie della Lexus: ha 204 CV e 400 km di autonomia.

La UX 300e è la prima elettrica della Lexus

NUOVA ERA - Insieme alla Toyota, della quale è il marchio di lusso, la Lexus ha fatto dei sistemi ibridi una vera e propria “bandiera”: il primo è del 2005 e oggi tutte le Lexus hanno un motore elettrico ad assistere il benzina. Ora però è arrivato il momento dell’elettrico puro, che sarà in vendita dal 2020 per la crossover di medie dimensioni Lexus UX 300e, variante “alla spina” dell’ibrida UX Hybrid. Il nuovo modello deriva meccanicamente dalla UX ed è basato sul pianale GA-C, lo stesso della “cugina” Toyota C-HR, ma è stato rinforzato e si abbina a rinnovati ammortizzatori. La casa giapponese ha lavorato inoltre per attenuare i rumori aerodinamici e di rotolamento dei pneumatici, mentre le specifiche ruote e la copertura per il fondo della carrozzeria migliorano la resa aerodinamica. 

BATTERIE SOTTO CONTROLLO - La Lexus UX 300e si avvale dell’esperienza maturata dalla casa giapponese con i sistemi ibridi, che hanno dettato lo sviluppo del motore elettrico da 204 CV e 300 Nm di coppia, dell’inverter, della trasmissione automatica monomarcia e delle batterie agli ioni di litio da 54,3 kWh, alloggiate sotto il pavimento per migliorare la distribuzione dei pesi e sottrarre meno spazio. La trazione è anteriore. A vigilare sul corretto funzionamento delle batterie c’è un sistema per la gestione della temperatura, studiato per prolungarne la durata nel tempo evitando il surriscaldamento durante le ricariche in climi caldi. Le batterie supportano una potenza di ricarica fino a 50 kW in corrente continua (fino a 6,6 kW in corrente alternata) e assicurano fino a 400 chilometri di autonomia, calcolati secondo il ciclo di omologazione Nedc.

Lexus UX
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
66
50
26
25
24
VOTO MEDIO
3,6
3.57068
191




Aggiungi un commento
Ritratto di Gwent
22 novembre 2019 - 19:40
2
Da quanto ho letto su TheLexusEnthusiast, questa variante elettrica è destinata solo a Cina ed Europa. Non agli USA, né al resto del mondo. Del resto sembra che il gruppo Toyota creda nell' elettrico quanto il popolo crede alle promesse dei politici fatte prima delle elezioni. Però questo naturalmente imho e con rispetto parlando. Un saluto il Gwent.
Ritratto di Roomy79
22 novembre 2019 - 22:36
1
Questa ux vista dal vivo sa di bonsai, manca lo spazio per esprimere il design complicato ma affascinante delle altre lexus, sembra tutto in miniatura, il solito segmento B rialzato tipo t-cross o arona...una tristezza. A sto punto trovo piu sexy la ct200 che per quanto datata ha il suo perché rispetto a sto cassonetto.
Ritratto di Gwent
22 novembre 2019 - 22:41
2
Sinceramente? Anch'io CT tutta la vita. Tra l'altro pur avendo 10 anni non li dimostra affatto. E' invecchiata molto meglio della coeva Giulietta. Non so se tra 10 anni si potrà dire lo stesso di questa. Un saluto il Gwent.
Ritratto di Roomy79
22 novembre 2019 - 23:03
1
Da quando poi le hanno messo la calandra a clessidra nel 2017 e come rinata, meglio di Giulietta, golf, classe A. Peccato solo per il bagagliaio da panda se no ci facevo un pensierino ora che ha prezzi umani
Ritratto di Zot27
22 novembre 2019 - 23:14
Io a suo tempo l'ho dovuta scartare per colpa del bagagliaio, e mi sa che siamo tanti. L'apprezzo molto tuttora
Ritratto di Gwent
23 novembre 2019 - 03:29
2
Appena posso vorrei cercarne un esemplare a buon mercato dell'ultimo restyling del 2017 perché monta di serie tutto il pacchetto ADAS delle ultime Lexus ed ha un infotainment nettamente migliorato, anche nella grafica. Ottimo il fatto che abbia superato brillantemente lo small overlap test dell'IIHS, fatto più unico che raro per un auto presentata dieci anni fa.
Ritratto di Giuliopedrali
23 novembre 2019 - 09:14
Be perchè le Giuliette o classe A hanno un bagagliaio...
Ritratto di Marco_Tst-97
24 novembre 2019 - 01:28
Certo non meno di 300 litri... io l'ho avuta a noleggio per una decina di giorni, la Giulietta: nel bagagliaio entravano senza troppi patemi due valige abbastanza grandi (appunto da viaggio di 10 giorni senza poter lavare gli indumenti). Purtroppo il fatto che la CT sia nata su una piattaforma non pensata da zero per ospitare la meccanica ibrida l'ha penalizzata.
Ritratto di Andrea Zorzan
22 novembre 2019 - 22:07
Bella fuori, accettabile dentro. L'autonomia reale sarà scarsa.
Ritratto di Gwent
22 novembre 2019 - 22:51
2
Su TheLexusEnthusiast leggevo che la capacità di batterie, inverter e motore elettrico è stata portata a standard elevati per il segmento utilizzando la tecnologia sin qui accumulata con i powertrain ibridi e questo è già di per sé una garanzia: le batterie sono equipaggiate di un sistema che le monitora costantemente dalle basse alle alte temperature il che oltre a massimizzarne l'efficienza sposta in alto l'asticella dell'affidabilità. Probabilmente hanno realizzato un prodotto dai soliti elevatissimi standard Lexus ma le continuo a preferire una più prosaica (nonché più bella) CT. Questo naturalmente imho e con rispetto parlando. Un saluto. Il Gwent.
Pagine