NEWS

Lightyear One: a che punto siamo?

Pubblicato 23 aprile 2021

La startup olandese vorrebbe iniziare le consegne dell’elettrica con celle solari Lightyear One entro la fine del 2021.

Lightyear One: a che punto siamo?

ELETTRICA SOLARE - La Lightyear One è un’auto elettrica presentata nel 2019 da una startup olandese. La vettura ha fatto parlare molto di sé perché dispone di pannelli solari che contribuiscocono alla carica della batteria. È una berlina lunga 5 metri di tipo fastback, con una coda allungata e le ruote posteriori parzialmente coperte per favorire l'aerodinamica. La carrozzeria ha l’intera superficie rivestita da pannelli solari, per una superficie totale pari a 5 metri quadrati. Secondo quanto annunciato dal costruttore, la vettura, in condizioni ottimali, può ricavare 5.311 Wh di energia al giorno dai suoi pannelli solari, pari ad una percorrenza di 59 km al giorno e 20.000 km all’anno. In ogni caso è presente una normale batteria agli ioni di litio ricaricabile dalla rete elettrica che riesce a garantire un’autonomia di 725 km nel ciclo WLPT.

PRESTO LE PRIME CONSEGNE - La startup olandese, in occasione del recente annuncio di un finanziamento di 48 milioni di dollari, ha confermato che lo sviluppo della Lightyear One procede e che sta ora selezionando il partner industriale al quale sarà demandata la produzione della vettura, per arrivare alle prime consegne ai clienti entro la fine del 2021.

L’ACCORDO CON LA BRIDGESTONE - Oggi arriva un’altra novità per la giovane azienda, l’annuncio di una partnership con la Bridgestone, che fornirà pneumatici Turanza Eco specificamente sviluppati per la Lightyear One. Un passo importante per dare un ulteriore contributo in termini di efficienza, un pilastro fondamentale per una vettura elettrica con alimentazione anche solare. Le basi di sviluppo dei Turanza Eco sono state gettate nella Bridgestone World Solar Challenge, una gara di 3.000 km che attraversa l’entroterra australiano che ha come obiettivo quello di massimizzare l’efficienza delle auto elettriche solari.





Aggiungi un commento
Ritratto di Ferrari V12 6-5L
23 aprile 2021 - 16:10
Abbastanza brutta.
Ritratto di mondoka
23 aprile 2021 - 16:21
Non interesserebbe a quasi nessuno se non per la appariscente sola immagine green, come 15 anni fa c'era chi si faceva vedere in Prius con l'autista mentre sempre con l'autista si sarebbe potuto permettere anche di andare in Rolls 12 cilindri 7.000cc. Il popolo invece dalle elettriche vuole lo 0-100, quando se lo può permettere, altrimenti il mercato non si starebbe sviluppando come sta accadendo e ad emozionarsi nei commenti lo si farebbe non per le gare di drag race sempre più ad appannaggio delle elettriche, ma si parlerebbe più spesso di confronti fra consumi ed efficienza dei vari modelli BEV.
Ritratto di Giuliopedrali
23 aprile 2021 - 16:26
In realtà una delle auto più interessanti di oggi, anche se sono perplesso sul fatto che davvero sarà già in produzione alla fine di quest'anno, non so come fanno a trovare una fabbrica per produrla ed ingegnerizzarla in pochi mesi (sti olandesi, manco fossero cinesi, noi facciamo nel frattempo in tempo a far uscire qualche polemica sulla Tonale...), è un'auto da ricchi di chi quasi si può permettere la Rolls Royce 6745 di cilindrata, però in Olanda sarò considerata solo un'auto piuttosto di lusso per la classe medio alta, cioè un'auto quasi popolare...
Ritratto di NITRO75
25 aprile 2021 - 09:09
Hai ragione Mondoka. Oramai quando esce una vettura elettrica il primo pensiero è quanti cavalli ha e poi quanta autonomia ha. Se fossimo tutti votati all'uso green delle automobili alternative, non interesserebbe se avere 40 o 400 cv, invece oggi come oggi o si è psicopatici dell'hypermiling con le ibride con l'occhio sempre al pwrmeter, oppure ci si scontra a colpi di kw o dimensioni dei tablet negli abitacoli.
Ritratto di Oxygenerator
23 aprile 2021 - 16:28
Caspita. È veramente brutta. Però è rivoluzionaria. Fossero veri questi dati, si parla di spostamenti a costo quasi zero. Ammesso che l’auto non costi 200.000 €. 60 km al giorno, gratuiti, sono una pacchia per gli spostamenti cittadini
Ritratto di Giuliopedrali
23 aprile 2021 - 16:35
Molto bella invece a parte il cofano nero, è disegnata da Granstudio Torino e sarà la grossa berlina per famiglie alto borghesi del nordeuropa mentre noi avremmo ancora le nostre Compass per lo stesso tipo di famiglie... Costerà credo tra i 100 e i 150.000 Euro ma sarà piuttosto diffusa in Paesi ricchi, finalmente un'auto olandese e adatta alle loro tasche, hanno il doppio degli abitanti e più ricchezza di un'altro Paese che di marche automobilistiche ne ha (aveva) ben due: la Svezia con SAAB e Volvo.
Ritratto di Sdruma
23 aprile 2021 - 17:44
Parli come un malato di mente, la differenza fra il Pro capite ITALIANO e quello OLANDESE è di circa 19.000 € a testa, ok è tanto, ma non da farli andare in giro tutti con 100 k di auto, certo se mi guardi solo i quartieri benestanti e riporti solo le auto che ci sono lì, sei un rinco! E' come prendere via Montenapoleone da esempio per il parco auto circolante Italiano. Poi stai sempre lì a sentenziare boiate una dietro all'altra; ma che ne sai che questa diventerà l'auto della borghesia altolocata Olandese sant'iddio mi sembri uno di quei vecchi maledetti pieni di sè che sparano cavolate a nastro solo per sentirsi migliori degli altri. Poi dici "finalmente un auto Olandese adatta alla loro tasche" , ma se ci hanno provato più e più volte a metter su aziende di auto green e hanno fatto dei buchi enormi, l'Olanda non è certo il modello di business da prendere come esempio, sono una forte calamita per le sedi di aziende estere per la bassa tassazione ei prelievi minimi, ma non certo perché vantano chissà quali esempi industriali o di imprenditoria assurdi, sono un eccellenza nel settore bancario non certo in quello produttivo. Forse ti confondi con gli USA, ma non mi aspetto tu capisca
Ritratto di Giuliopedrali
23 aprile 2021 - 18:58
Prova solo a guardare un sito inglese o anche USA di auto storiche ma di quelle veramente costose e vediamo la maggior parte da che Paese arrivano...
Ritratto di Scatnpuz
24 aprile 2021 - 07:58
Potresti parlare di auto anziché di cappellate psicologiche sociologiche ideologiche e menate varie
Ritratto di Giuliopedrali
24 aprile 2021 - 08:47
Parliamo di economia (a parte che centra anche la cultura) ma avete presente il livello delle auto che si vendono nuove nei Paesi Bassi, credo comunque che si vendano più Ferrari che in Italia e con un quarto della popolazione, e perchè se vado su siti magari anglosassoni di auto d'epoca (magari prestigiose) metà provengono dal ricco mercato olandese, di più spesso anche di quelle provenienti da UK, Germania o USA tanto per dire e in Italia forse le briciole, e appunto magari stavo guardando un'Alfa Romeo o una Ferrari... Non capisco mperchè non si possa notare che il mercato olandese è così ricco e importante, come notare che il mercato USA è un pò più importante di quello nigeriano che avrà all'incirca lo stesso numero di abitanti, boh ci si deve scandalizzare...
Pagine