NEWS

Lotus Emira: sarà lei l’ultima della specie

Pubblicato 27 aprile 2021

La Lotus annuncia i programmi futuri, tutti all’insegna dell'elettrificazione. L’ultima auto tradizionale sarà la Emira, che verrà svelata il 6 luglio.

Lotus Emira: sarà lei l’ultima della specie

VISION 80 - Il passaggio della Lotus al gruppo cinese Geely, già proprietario di Volvo e azionista di Daimler, ha di fatto inaugurato un nuovo corso per la casa inglese. Il primo frutto concreto della nuova proprietà è la Lotus Evija, elitaria hypercar elettrica costruita in soli 120 esemplari dal costo unitario di 2 milioni di euro, che entro breve sarà avviata alla produzione in serie. La Evija è il primo tassello del piano Vision 80 con il quale la Lotus delinea il proprio futuro, fatto di una completa rivisitazione del portafoglio prodotti.

LA EMIRA - In un evento online tenutosi oggi, la casa di Hethel annuncia una seconda grande novità, la Lotus Emira (della quale sono state diffuse alcune immagini teaser), l’ultima supersportiva tradizionale prima che l’azienda entri nel suo futuro, che sarà esclusivamente elettrificato. La Emira (il nome significa comandante) sarà presentata il 6 luglio e proposta esclusivamente con motore a combustione non ibrido. Conosciuta internamente con il nome in codice Type 131, la Emira è stata progettata per far rivivere lo “spirito” dell'Esprit. Il costruttore non ha svelato dettagli tecnici ma, secondo alcune indiscrezioni, la vettura dovrebbe essere disponibile con due opzioni di motore: un 4 cilindri turbo 2.0 litri, proveniente da un nuovo partner tecnico, e lo stesso 3.5 V6 di origine Toyota usato per la Evora. Lo stile sarà invece influenzato dall’hypercar elettrica Evija.

QUATTRO PIATTAFORME - I modelli futuri della Lotus saranno basati su quattro nuove piattaforme. La Emira utilizzerà la piattaforma leggera in alluminio di Lotus Sports Car conosciuta internamente come Elemental; si tratta di una versione largamente rielaborata del pianale della Evora. Oltre a questa piattaforma e a quella utilizzata dalla Evija, la terza, denominata Evolution, è stata concepita per i modelli premium che assicurano ampie marginalità, compresi suv e berline di lusso. La Evolution è stata sviluppata nel Regno Unito, tuttavia le auto realizzate su di essa saranno prodotte nel nuovo stabilimento Lotus a Wuhan, in Cina. La quarta piattaforma, denominata E-Sports, viene sviluppata congiuntamente con la divisione sportiva del Gruppo Renault, l’Alpine. È preposta allo sviluppo delle elettriche sportive, è flessibile e modulare, e darà vita a due modelli, uno a marchio Lotus e uno marchiato Alpine.

LO SPIRITO LOTUS - La Lotus ha assicurato che tutte le sue future vetture manterranno intatto lo spirito che ha sempre contraddistinto la casa, quindi saranno modelli con un design studiato in funzione dell’aerodinamica, in grado di assicurare doti di guida e maneggevolezza all’altezza del brand.





Aggiungi un commento
Ritratto di F11nn
27 aprile 2021 - 18:52
Ma devo proprio farlo il SUV ?
Ritratto di Check_mate
27 aprile 2021 - 18:53
1
Infatti...
Ritratto di katayama
27 aprile 2021 - 20:14
@F11nn Se è il prezzo da pagare per avere delle vere sportive accessibili... Parlano di "ampie marginalità", non hanno tutti i torti. È lo stesso discorso che si faceva sulla Levante rispetto alla Alfieri, che non c'è mai stata o che è diventata altro.
Ritratto di F11nn
27 aprile 2021 - 21:11
E lo so’ idem Ferrari. Ma dopo anni di Elise ed Exige , per non parlare poi di Seven, è un boccone molto amaro da ingoiare. Più che un pensiero razionale era uno sfogo
Ritratto di Giocatore1
28 aprile 2021 - 00:27
1
@katayama Eh il problema è che dopo questa saranno tutte elettriche, le lotus, suv o non suv.
Ritratto di katayama
28 aprile 2021 - 09:09
@Giocatore1 Non mi è ancora chiaro. Quelle dichiarazioni servono agli azionisti. Un po' di termico resterà, ma non chiedermi quale.
Ritratto di katayama
28 aprile 2021 - 09:23
O meglio, il 2° caffé aiuta... Ci sarà un "termico di necessità", dove l'elettrico non riuscirà ad arrivare, oggettivamente ed almeno nel futuro prevedibile. E sarà un po' come l'ambulanza dietro la quale poi s'infilano altri...
Ritratto di Volpe bianca
27 aprile 2021 - 22:46
È quasi ancora più assurdo di un suv Ferrari... Lotus che ha fatto sportive leggere e compatte....altro che rapporto peso/potenza.... Amen
Ritratto di domila
27 aprile 2021 - 23:06
Devono farlo il suv? È quello che mi chiedevo quando in Porsche crearono il Cayenne, quando in Maserati crearono il Levante, in Rolls Royce il Cullivan, in Bentley in Bentayga, in Lamborghini l’Urus, e in Aston Martin il DBX...la gente vuole i suv, e purtroppo il mercato deve attenersi a queste richieste... Esattamente come l’usare il nome Eclipse per produrre un crossover
Ritratto di Quello la
27 aprile 2021 - 18:59
Comprendo tutto. Comprendo il suv, l'elettrico, la quattro porte, comprendo il diesel, le quattro ruote motrici. Comprendo tutto. Ma gli altri devono comprendere che a noi queste cose non piacciono. A noi piace la storia, la tradizione, la tecnica. Loro giustamente guardano il mercato. Ma noi non siamo il mercato. Noi siamo la passione. Noi possiamo capire loro, loro devono capire noi. E al mio segnale, scatenate l'inferno!
Pagine