NEWS

La Maserati Ghibli diventa Ribelle

27 settembre 2018

La Maserati ha preparato un allestimento speciale della sua berlina Ghibli, caricandolo di elementi “forti”. Produzione prevista 200 esemplari.

La Maserati Ghibli diventa Ribelle

PER CHI VUOLE DISTINGUERSI - Alla Maserati Ghibli non manca certo una personalità tosta e grintosa, ma al tempo stesso sempre elegante e raffinata. C’è però chi non s’accontenta e vuole ancora di più, o quanto meno vuole rendere ancora più percepibile la grinta insita nel modello. Per questi clienti la Maserati ha messo a punto la Ghibli Ribelle, edizione speciale che sarà prodotta in sole 200 unità destinate tutte ai mercati della regione Emea, cioè Europa, Medio Oriente e Africa. Le vendite inizieranno in ottobre.

IDENTITÀ IN NERO - A far diventare “Ribelle” la Maserati Ghibli sono i numerosi interventi distribuiti sia negli elementi esterni che nell’abitacolo e sotto il cofano. Cominciando dall’aspetto esteriore va detto che la Ghibli Ribelle è proposta in un unico colore: il nero Ribelle, micalizzato. Ad hoc sono anche le finiture, sia fuori che dentro l’abitacolo. Le ruote dispongono di cerchi in lega Proteo da 19 pollici, anch’essi neri con dettagli trattati con la tecnica laser e color rosso. Rosse sono anche le pinze dei freni che si intravedono al di là dei cerchi.

TUTTO IN ROSSO-NERO - Anche nell’abitacolo è il cromatismo nero/rosso che la fa da padrone nel conferire identità alla Maserati Ghibli Ribelle. Bicolore è il rivestimento dei sedili, di foggia sportiva e con meccanismo di regolazione con 12 posizioni memorizzabili. I pannelli porta hanno rivestimenti in nero, ma con i braccioli rossi. Rivestito in pelle nera è il volante. Una targhetta sulla console ricorda infine l’allestimento speciale “Ribelle”. Per chi vuole sviluppare ulteriormente la personalizzazione della Ghibli Ribelle, il listino degli optional mette a disposizione il pacchetto Ribelle Plus comprendente i vetri oscurati e laminati per un miglior isolamento termico e acustico, tetto apribile, fari adattativi con tecnologia full-LED Matrix e impianto audio esclusivo Harman Kardon.

CON I TRE MOTORI DEL MODELLO - La Maserati Ghibli Ribelle viene proposta con la possibilità di scelta tra i tre motori presenti nella gamma del modello: il turbodiesel V6 3.0 da 275 CV e il V6 a benzina di 2.979 cc, twin-turbo, in due livelli di potenza: 350 CV con coppia massima di 500 Nm nell’arco di regimi da 1.750 a 4.500 giri/minuto in overboost; e 430 CV a 6.500 giri, con coppia massima di 580 Nm da 2.250 a 4.000 giri.

Maserati Ghibli
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
394
50
22
8
16
VOTO MEDIO
4,6
4.62857
490


Aggiungi un commento
Ritratto di gjgg
27 settembre 2018 - 13:15
1
Che estetica straordinaria, una berlina seg.E più slanciata/affilata di molte coupé seg.D e C. Poi gli interni rossi sulle Maserati hanno sempre fatto un figurone
Ritratto di Giuliopedrali
27 settembre 2018 - 13:32
Siccome nel post sulla AMG GT a quattroporte mi è venuta in mente la bellissima De Tomaso Deauville anni 70 che avrebbe dovuto avere altra fortuna. Anche qui mi viene in mente, perché questa Maserati Ghibli ha gli stessi pregi della De Tomaso berlina all'epoca: linea, esclusività anche del marchio, prestazioni, equilibrio e mancanza di una concorrenza diretta, eppure pur con un gruppo come FCA alle spalle, un marketing infinitamente più evoluto e altre mille vantaggi del millennio successivo mi sembra alla fine un flop (contenuto) anche lei...
Ritratto di AMG
27 settembre 2018 - 14:10
Ma le immagini sono quelle pre-restyling? Perché ci sono i gruppi ottici vecchi....
Ritratto di ForzaItalia
28 settembre 2018 - 08:46
SIGNORI PER PIACERE, PER PIACERE E PER PIACERE ANCORA. Maserati cercherebbe di proporsi al pari delle tedesche, ma non ci riesce per ovvie lacune di motori (sia i più potenti che i meno potenti), sia di tecnologie, sia di rete vendita e assistenza. State vivendo di ricordi sogni e speranze... Se ti sembra che Maserati sia più vicina ad aston che ad una A6 / Serie 5 sei solo un fanboy/hater, accettate la verità, non fate i tifosi di calcio...
Ritratto di nickthree
27 settembre 2018 - 13:42
1
Certo che una Ghibli allestita "Nerissimo" con ulteriore aggiunta del presente "Ribelle" edition (non so se fattibile) quando arrivi ti prendono minimo per un'auto da 600HP, a prescindere. A tal proposito qualcuno sa dirmi qual è il gap prestazionale in pista fra la Ghibli più performante sul listino e la BMW M5. Vorrei sapere dove posizionale la ghibli a livello dinamico/prestazionale, perciò astenersi dal rispondere chi tale informazione tempistica non la possiede.
Ritratto di gjgg
27 settembre 2018 - 14:04
1
I gusti sono gusti e idem le esigenze ma mi sembra una forzatura come modalità di confronto. Maserati ha un certo alone di esclusività in chiave GranTurismo (scusandomi per il gioco di parole fra tipologia in generale e modello specifico associati a tale termine) e ancor più oramai oggi, con Alfa in prima linea sul versante prestazionale puro, non ha bisogno di dimostrare alcunché su pista ma può concentrarsi sull'immagine più da vera e propria GT come storicamente viste in Italia (e spesso esteso anche altrove). Nel senso, se il gruppo volesse, come riesce tecnologicamente a mettere la Giulia Q stock davanti alla M3 stock e a distaccare notevolmente la Stelvio Q dalla migliore X3 (non ricordo se c'è la M o cosa), non penso avrebbe problemi particolari a trovare una giusta antagonista alla M5, solo che probabilmente preferiscono mantenere in carreggiate un po' più strette i vari brand per non farle commercialmente schiacciare i piedi l'una con l'altra, visto che già così fanno abbastanza fatica a ritagliarsi spazi di clientela (rispetto alle tedesche in particolare); per cui al limite ci vedrei più una mancanza di Alfa non avere una equivalente della M5, ma appunto al momento non c'è proprio la antagonista della serie 5 in generale by Alfa. Alla fine tornando a Maserati anche per, con le dovute proporzioni, le varie Aston non si trovano tante lamentele se nelle loro versioni a listino verrebbero battute prestazionalmente da analoghe di altre marche similari per tipologia, magari anche meno costose
Ritratto di nickthree
27 settembre 2018 - 14:15
1
Che noia, sempre con queste frasi fatte, ho chiesto espressamente se c'è qualcuno che sa indicare il gap dinamico/prestazionale fra ghibli più performante vs BMW M5, magari con dei tempi ufficiali in pista e comparative varie, ed ho anche detto di astenersi dal commentare chi di tali tempi ne sa meno di zero, e invece niente, ogni volta le mie interessanti domande vengono dissuase da commenti senza logica visto che tale marchio citato (alfa) neanche può permettersi di fare un auto del segmento di Serie5/M5
Ritratto di gjgg
27 settembre 2018 - 14:27
1
Era solo una anticipazione che nessuna risposta arriverà. Sarebbe un po' come chiedere quale Rolls può competere prestazionalmente con una LaFerrari o Aventador. E' la domanda in sè non fondabile di risposta
Ritratto di nickthree
27 settembre 2018 - 14:39
1
Ecco, di nuovo continui con cose senza senso. Vuoi mettere sullo stesso piano la prestigiosissima casa automobilistica Rolls-Royce by BMW che fa tutta la gamma con motori V12 e potenze di oltre 550-600hp con una maserati che vende due vecchie berline e un suv con al 90% il motore 3.0 jtdm che trovi anche su delle misere jeep. Cioè qua siamo alla follia… Fra un cliente Rolls-Royce che spende oltre 300.000e x la sua auto di lusso e il barbone che spende 70.000 per la sua jtdm solo perché sopra c'è scritto maserati c'e una differenza talmente abissale che solo un down poteva metterle sullo stesso piano.
Ritratto di gjgg
27 settembre 2018 - 14:58
1
No, sto mettendo a confronto Rolls che fa V12 da nemmeno 600HP con Ferrari che fa V12 aspirati da 800HP ma che come finalità di vetture non ci azzeccano fra di loro (alla pari di come non ci azzeccano Maserati e M5i)
Pagine