NEWS

Mazda 3: lo stile al potere

28 novembre 2018

La nuova generazione della Mazda 3 arriva nel 2019 con uno stile più personale e un nuovo motore a benzina senza candele.

Mazda 3: lo stile al potere

STILE FORTE - Lunga 446 cm, 1 cm in meno della generazione oggi in vendita, la nuova Mazda 3 è una berlina a cinque porte che fa dello stile “emozionale” e del piacere di guida le sue carte principali. Per quest'auto infatti la casa giapponese si è ispirata al prototipo Mazda Kai, una concept dal look molto grintoso e personale da cui la Mazda 3 del 2019 riprende lo sbalzo anteriore accentuato, il montante posteriore del tetto avvolgente ed i finestrini laterali molto piccoli, che insieme ai sottili fari e allo spoiler posteriore regalano all'auto una personalità forte. La quarta generazione della Mazda 3 è dotata inoltre di una mascherina più ampia e di grossi scarichi posteriori. In Italia non dovrebbe arrivare la versione a quattro porte con la coda, presentata insieme alla cinque porte nel corso del Salone dell'automobile di Los Angeles, perché le berline di questo tipo non sono molto gettonate nel nostro Paese.

POSTO GUIDA SU MISURA - A fare da base alla Mazda 3 del 2019 c'è una piattaforma a trazione anteriore o integrale, più rigida di quella vecchia e in grado così di migliorare tutta una serie di elementi, fra cui il divertimento alla guida fra le curve, un aspetto al quale i tecnici della casa giapponese hanno lavorato molto, tanto da concentrarsi anche su aspetti “minori” come il posizionamento della leva del cambio: è avanzata e rialzata sul tunnel per migliorare la posizione di guida. A questo obiettivo concorrono anche i montanti anteriori del tetto più sottili (migliora la visibilità nelle svolte strette) e il volante regolabile, che si registra in profondità di 7 cm (1 in più rispetto a prima) e permette quindi al guidatore di “cucirsi” la posizione di guida in modo più preciso. La Mazda 3 è dotata di sospensioni anteriori McPherson e posteriori a ponte torcente. Anche l'interno trasmette una chiara impressione di sportività, ha un aspetto ultra-minimale (spicca il fascione centrale rivestito con lo stesso tessuto dei sedili), con lo schermo di 8,8” in posizione rialzata che fa sembrare l'interno più tecnologico e al passo con i tempi. La Mazda conferma, inoltre, di aver lavorato per diminuire la rumorosità all'interno dell’abitacolo.

CINQUE MOTORI - I motori della Mazda 3 sono i benzina Skyactive-G 1.5, 2.0 e 2.5 e il diesel Skyactiv-D 1.8, oltre all'inedito benzina Skyactiv-X, che porta all'esordio una tecnologia particolarmente innovativa per migliorare le percorrenze: la miscela aria/benzina si accende spontaneamente quando viene compressa dal pistone. Questa tecnologia, in altri termini, combina l’accensione per scintilla di un motore a benzina con quella per compressione di un diesel. La casa giapponese parla di un calo dei consumi pari al 30%, complice la presenza del sistema mild-hybrid per il recupero dell'energia nei rallentamenti. La Mazda per il momento non ha annunciato le potenze dei motori. Fra le tecnologie a disposizione per la nuova Mazda 3 ci sono la guida assistita nel traffico (il sistema Cruising & Traffic Support controlla sterzo, freno e acceleratore per far seguire all'auto il flusso delle macchine) e il Driver Monitoring System, che attraverso una telecamera monitora la stanchezza del guidatore e gli segnala quando rischia di assopirsi alla guida.

Mazda 3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
124
74
42
37
36
VOTO MEDIO
3,7
3.68051
313




Aggiungi un commento
Ritratto di ForzaItalia
28 novembre 2018 - 10:29
azz, spero di non offendere gli entusiasti di mazda ma non rientra proprio nei miei gusti, bruttina forte...
Ritratto di ForzaItalia
28 novembre 2018 - 11:30
Aggiungo che ha il ponte torcente come la panda...
Ritratto di Evilxardas
28 novembre 2018 - 11:44
O come la classe a 180d da 40K :)
Ritratto di ELAN
28 novembre 2018 - 12:28
1
Bella questa sulla classe a
Ritratto di Bull 1000
30 novembre 2018 - 00:01
E pensare che la Porsche 911 all'anteriore ha un volgare McPherson....come la Panda!
Ritratto di ELAN
30 novembre 2018 - 15:19
1
Sì, ma non ha la trazione lì.
Ritratto di zero
28 novembre 2018 - 23:39
In effetti, quel ponte torcente là dietro suona proprio male! Delusione massima, perché onestamente mi aspettavo una scelta più coerente con l'impostazione sportiva che dicevano volevano dare a questo modello: il ponte torcente può andar benissimo nei segmenti A e B, ma non in una C del 2018 che vuol dirsi sportiva. Esteticamente parlando, abbastanza riuscita la coda (anche se un pizzico di coraggiosa fantasia in più non avrebbe guastato), mentre il frontale è sempre il solito frontale Mazda degli ultimi anni, con quella mascherina di forma un po' troppo leziosa che non mi fa impazzire. Plancia un po' troppo fredda: mi aspettavo qualcosa di più emozionale e coinvolgente. Insomma... Nel complesso, mi sta deludendo troppo, questa macchina! Comunque, mi incuriosisce molto questo nuovo benzina ad accensione spontanea... Spero di poterne presto sapere di più!
Ritratto di zero
28 novembre 2018 - 23:43
Ah... Dimenticavo! Peccato questa scelta di non commercializzare la fastback: pur con tutti gli stessi limiti della hatch, esteticamente mi piace di più della due volumi. Mah...
Ritratto di 82BOB
29 novembre 2018 - 08:48
2
Credo sia una scelta dettata da tre fattori: maggiore economicità, minore ingombro e comportamento adeguato per la classe della vettura! Vista l'assenza di una SW hanno preferito allargare il baule della 3vi e della 5p, senza perdere troppo nel comportamento stradale, dato che si parla di un'auto con potenza non stratosferica e di una tipologia di sospensione che è comunque in uso con profitto su molte architetture di questo segmento!
Ritratto di Al Volant
1 dicembre 2018 - 09:09
Il fatto è che purtroppo i "Recensori" italiani, sono perlopiù youtubers ignoranti, che spesso si limitano a fare due immagini in una gara contro il tempo, senza realmente provare le auto. Dico questo, perchè in quasi tutte le recensioni estere, viene pesantemente criticata la rumorosità a bordo dell'auto, per quanto concerne il manto stradale, sia della mazda 3 che della cx3 ( per qust'ultima anche lo spazio,ovviamente). Ora io non so dire se sia vero o meno, ma questa critica è comunque arrivata a mazda, che addirittura ha rilasciato una nota stampa nella quale spiegava che la scelta del ponte torcente era dovuta soprattutto alla riduzione di questo rumore. ( non mi chiedete il link perchè non lo riesco a trovare, comunque era inglese, mi pare lo avesse pubblicato un sito goauto)
Pagine