Mazda

Mazda
3

da 20.400

Lungh./Largh./Alt.

447/180/145 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

364/1.263 litri

Garanzia (anni/km)

3/100.000
In sintesi

Berlina dalle forme grintose, la Mazda 3 ha interni in tema: lo stile della plancia è piacevolmente sportiveggiante, anche se qualche dettaglio appare sottotono. L’abitabilità è buona e lo spazio per le gambe non manca nemmeno dietro, ma si viaggia molto più comodi in quattro che in cinque; solo discreta la capacità del baule (364 litri). Agile e precisa fra le curve (validi sia lo sterzo sia le sospensioni, solide ma non troppo), è facile da guidare e bene incollata all’asfalto. Complice la massa contenuta, il brio non lascia a desiderare nemmeno con i motori più piccoli della gamma, i 1.5 (a benzina e gasolio) da 105 CV. Completano la gamma un 2.0 da 165 CV a benzina, anch’esso con cambio manuale a sei marce, e un 2.2 biturbodiesel da 150 CV; solo i motori a gasolio sono equipaggiabili a richiesta con il rapido e dolce cambio automatico (sempre a sei rapporti). La dotazione della Mazda 3 ha il necessario (anche per quanto riguarda la sicurezza) sin dall’allestimento “base” Evolve, ed è generosa per la Exceed; a quest’ultima è anche riservato il pacchetto optional i-Activesense Technology (cruise control adattativo con frenata d’emergenza, monitoraggio dell’angolo cieco dei retrovisori e avviso di cambio di corsia involontario).

Versione consigliata

Scegliendo l’allestimento più costoso (quello denominato Exceed) della Mazda 3 si ottengono, inclusi nel prezzo, anche il navigatore satellitare con touch screen di 7” (dal quale si gestisce pure il sistema multimediale), i sedili anteriori riscaldabili, i fari bixeno e i cerchi di 18”; e, a meno di non fare pochi chilometri e solo in città, il silenzioso ma vivace 1.5 a gasolio è il motore più indicato.

Perché sì

Dotazione Il “clima” automatico bizona è di serie per tutta la gamma assieme, fra l’altro, a cerchi in lega, cruise control, Bluetooth e specchi elettrici. Le Exceed hanno persino la frenata automatica e l'head-up display.
Guida La massa della vettura relativamente contenuta permette di sfruttare al meglio la potenza a disposizione e favorisce la maneggevolezza. Sicura la tenuta di strada.
Personalità Slanciata, grintosa e originale, la Mazda 3 è una berlina fuori dal coro; moderno e piacevole anche il design degli interni.

Perché no

Accessibilità posteriore Raggiungere i posti dietro non è comodo: il profilo del tetto e la forma del montante costringono a piegare parecchio la testa.
Baule A dispetto dei 447 cm di lunghezza, la Mazda 3 ha uno dei bauli più piccoli fra quelli delle medie; la soglia di carico è alta e mancano persino i gancetti fermaborse.
Dettagli Manca un vano refrigerato, non tutti i montaggi sono effettuati a regola d'arte (presenti alcuni disallineamenti delle plastiche su tunnel e montanti) e lo schienale delle poltrone si regola a scatti.

Mazda 3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
258
154
71
25
41
VOTO MEDIO
4,0
4.0255
549
Photogallery