Mazda 6: a Ginevra c’è la Wagon

6 marzo 2018

L’aggiornamento della Mazda 6 riguarda principalmente il frontale, l’interno e le tecnologie per la sicurezza.

Mazda 6: a Ginevra c’è la Wagon

CAMBIA POCO - Già in vendita negli Stati Uniti, la Mazda 6 edizione 2018 viene mostrata per la prima volta in Europa qui al Salone dell’automobile di Ginevra e adotta le stesse novità viste su quella per l’America: ha una mascherina anteriore ribassata, fari più rastremati e cerchioni fino a 20” dallo stile rivisto. La vera novità per la rassegna svizzera è la versione con carrozzeria station wagon, qui all’esordio assoluto, mostrata in Europa dove le famigliari di questa categoria (è lunga 481 cm) restano ancora piuttosto diffuse. La Mazda 6 Wagon riprende gli affinamenti introdotti sulla berlina e ha una plancia completamente nuova, ridisegnata in tutti i suoi elementi a eccezione del volante e di qualche particolare secondario.



NUOVE TECNOLOGIE - Gli stilisti giapponesi hanno lavorato più a fondo sulla consolle centrale e disegnato un tunnel più massiccio, ora privo di molti comandi: questa novità, secondo la Mazda, dovrebbe migliorare l’ergonomia e la facilità di guida. Lo schermo tattile rimane sospeso in stile tablet, ma ora ha una maggiore risoluzione e ha una diagonale di 8” (prima era di 7”). Sulle Mazda 6 e Mazda 6 Wagon ci sono ora anche i sedili anteriori ventilati e un nuovo divano posteriore sagomato per migliorare il comfort dei suoi occupanti. La Mazda 6 sarà dotata inoltre della telecamera di parcheggio a 360° e di un regolatore di velocità intelligente, in grado di frenare l’auto durante un rallentamento e riportarla alla velocità di crociera impostata quando il traffico si dirada.

VIDEO
loading.......
Mazda 6 Wagon
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
68
37
10
2
4
VOTO MEDIO
4,3
4.347105
121
Aggiungi un commento
Ritratto di Dr.Torque
6 marzo 2018 - 13:47
Mazda sta mostrando delle cose egregie e concrete. Mi piace il suo approccio, l'impostazione tecnica, l'originalità delle linee e anche gli interni, a mio parere giusto mix tra modernità ed ergonomia. Peccato solo per il display appoggiato lì, lo vedrei meglio integrato nella plancia.
Ritratto di grande_punto
6 marzo 2018 - 14:03
3
In questi ultimi 4-5 anni Mazda ha fatto dei progressi assurdi...
Ritratto di Bacca
6 marzo 2018 - 14:38
Di un altro livello
Ritratto di AMG
6 marzo 2018 - 15:05
Interni fantastici ma il nuovo frontale ha quella cromatura fin troppo spessa ed il TERRIFICANTE logo con integrato il radar per l'assistenza alla guida che è un blocchetto di plastica appiccicato alla griglia. L'ho visto sulla nuova CX5 ed è terribile! Effetto cheap assicurato. Spero siano ancora disponibili le versioni senza il pacchetto così da avere il tradizionale logo tridimensionale.
Ritratto di morino
6 marzo 2018 - 17:20
Avvistata anche io un paio di giorni fa... Orribile quel logo sul muso, sembra sul punto di staccarsi da un momento all'altro... orrendo!
Ritratto di UnAltroFiattaro
6 marzo 2018 - 23:49
Io ho lo stesso stemma anche sulla mia 6 Wagon che è del 2016 e ti dirò, all'inizio non mi faceva impazzire, però ora mi ci sono abituato... Anche perché quello di farlo "plasticoso" ed usarlo per coprire il radar, è un escamotage che stanno usando anche altri costruttori
Ritratto di AMG
7 marzo 2018 - 17:25
Sì lo stanno usando in molti e difatti in MOLTI rovinano un'auto che altrimenti sarebbe bella. Della nuova A6 sono contento che non abbiano fatto come molti altri sciagurati
Ritratto di OB2016
7 marzo 2018 - 12:26
Caro AMG, molte Mercedes e tutte le AMG (vedi anche nuova classe A appena presentata) utilizzano lo stesso escamotage...oppure preferisci il radar messo di lato come sulla Stelvio?
Ritratto di AMG
7 marzo 2018 - 17:24
Ne sono perfettamente consapevole. Così come avviene anche su Jaguar per citarne un terzo cattivo esempio. Non trovo eccezionale l'integrazione sullo Stelvio ma la trovo una soluzione infinitamente più intelligente delle citate. Anche su Mercede e Jaguar l'effetto cheap è assicurato.. Anche perché i loghi tridimensionali sono veramente belli! Difatti dovessi mai acquistare una delle citate la prenderei solo senza il pacchetto che prevede il radar. Un'integrazione intelligente (pur non avendo apprezzato l'auto) è quella che ho visto sul nuovo BMW X3. Bassa, centrale, poco visibile e che non disturba.
Ritratto di Moreno1999
7 marzo 2018 - 19:25
4
I loghi tridimensionali saranno anche belli, ma piuttosto che un PATACCONE di plastica nera buttato a caso come su Škoda, Stelvio, Suzuki e chi più ne ha più ne metta, molto meglio che sia integrato nel logo del muso e rinunciare alla sua tridimensionalità
Pagine