NEWS

La Mazda annuncia i risultati 2019-20

Pubblicato 15 maggio 2020

La casa di Hiroshima ha consegnato complessivamente 1,42 milioni di auto con un calo del 6% e un fatturato di 28,3 miliardi di euro.

La Mazda annuncia i risultati 2019-20

CONSEGNE IN CALO - La Mazda ha diffuso i dati di vendita e i risultati economici dell’ultimo anno fiscale 2019-20 che in Giappone inizia e si conclude nel mese di marzo. In totale la casa nipponica ha venduto 1.419.000 unità in tutto il mondo. Naturalmente il risultato è in parte influenzato dall’impatto negativo che la pandemia Covid-19 ha avuto sul pianeta. Così sia in Giappone che in Nord America, le consegne sono diminuite del 6% rispetto all’anno precedente, attestandosi rispettivamente su 202.000 e 397.000 unità. In Cina, le consegne a 212.000 unità pari al 14%. 

IN ATTESA DELLA MX-30 - E nonostante l’epidemia di coronavirus nel quarto trimestre, le consegne della Mazda in Europa si sono mantenute quasi ai livelli dell’anno fiscale precedente: nei dodici mesi sono state vendute 264.000 unità. Vale a dire una quota di mercato pari all’1,4%. Un risultato soddisfacente che Akira Marumoto, presidente di Mazda Motor Corporation sottolinea con soddisfazione, preannunciando tra l’altro l’arrivo entro la  fine dell’anno della prima auto elettrica della Mazda, la MX-30. 

PREVISIONI DIFFICILI - Più in generale, l’anno fiscale appena concluso ha comportato per Mazda ricavi pari a 28,3 miliardi di euro con un profitto di 360 milioni di euro e un utile netto di 100 milioni di euro. Per il resto, la pandemia di coronavirus rende in questo momento particolarmente difficile qualsiasi tipo di previsione: ecco perché Mazda ha deciso di non fornire alcuna proiezione sugli utili e sui dividendi per l’anno fiscale che si concluderà a marzo 2021. Continuerà comunque a valutare il contesto mondiale monitorando tutti i più importanti mercati, Russia compresa.



Aggiungi un commento
Ritratto di Battista1960
15 maggio 2020 - 20:03
1
Un calo del 6% riferito ad una casa ,relativamente piccola e di nicchia ,come Mazda, e' una bella batosta. Ma, già da almeno un mese, sulla email di registrazione al marchio,giungono proposte di nolo, permuta e/o aquisto decisamente interessanti. Peccato io abbia appena "dato". Ma, a mio giudizio, la politica che Mazda ha applicato al dopo virus e' la più appetibile per il cliente. Sconti forti sul nuovo, notevole valutazione dell'usato e prezzi concorrenziali sul loro usato premium. Poiché i balzelli italici sulla compravendita delle auto sono insormontabili, hanno deciso di rimetterci del loro in questo periodo per non affogare in un futuro nemmeno troppo remoto. Battista 1960
Ritratto di Giuliopedrali
15 maggio 2020 - 21:18
Sempre la Casa che trovo più coerente al mondo.