NEWS

Mazda CX-5: annunciata l’edizione 2019 

14 gennaio 2019

La Mazda CX-5 è ora disponibile con due nuovi allestimenti e dotazioni più ricche.

Mazda CX-5: annunciata l’edizione 2019 

PIÙ SICURA E TECNOLOGICA - La Mazda ha annunciato l’aggiornamento della Mazda CX-5 per il 2019, ora offerta con due nuovi allestimenti e arricchita con dotazioni tecnologiche che ne incrementano il livello di comfort e sicurezza. Dal punto di vista estetico la Mazda CX-5 edizione 2019 non presenta significative differenze rispetto a quella dell’anno precedente, se non per il nuovo disegno dei cerchi in lega e le luci porta targa a led; internamente, invece, sono state apportate diverse migliorie. Finalmente è stata implementata di serie l’interfaccia Apple CarPlay e Android Auto sul sistema MZD Connect (che già includeva comandi vocali, bluetooth, visualizzazione delle informazioni di navigazione e traffico, streaming musicale e app social media); inoltre, sono stati rinnovati i comandi del climatizzatore e, a partire dalle versioni Exceed, è presente una nuova strumentazione con display da 7 pollici e lo sbrinatore del parabrezza anteriore. La Mazda CX-5 compie un notevole passo avanti in termini di sicurezza, introducendo il G-Vectoring Plus (la seconda generazione del sistema di controllo del veicolo G-Vectoring Control), di serie su tutte le versioni, che agisce sull’erogazione del motore riducendo (o incrementando) la coppia in base al trasferimento di carico nelle curve per un maggiore comfort a bordo. Con il nuovo aggiornamento, il sistema G-Vectoring Plus utilizza anche l’impianto frenante, garantendo un controllo ancora maggiore nei cambi di corsia in autostrada e su percorsi sdrucciolevoli o innevati. Tutte le versioni della Mazda CX-5 2019 adottano di serie il sistema per il monitoraggio posteriore del veicolo con avviso di pericolo in uscita dal parcheggio (Blind Spot Monitoring e Rear Cross Traffic Alert), il controllo automatico dei fari abbaglianti (High Beam Control), il controllo del mantenimento della carreggiata (Lane Keep Assist System) e la frenata d’emergenza in città con rilevamento dei pedoni (Pedestrian SCBS).

I NUOVI ALLESTIMENTI - L’allestimento Executive, dal punto di vista delle dotazioni si colloca a metà gamma e comprende cerchi in lega da 19 pollici, il monitor 360°, un sistema che si serve di telecamere per monitorare il veicolo, il sistema di frenata di emergenza in città, anche in retromarcia (Rear SCBS) e il sistema di rilevazione della stanchezza del guidatore (DAA). L’allestimento Executive include anche il sistema Active Driving Display, che proietta le informazioni di guida sul parabrezza grazie ad un pannello trasparente ad alta risoluzione installato sul cruscotto; è visibile la velocità del veicolo, il controllo della velocità di crociera, le informazioni di navigazione, lo stato dei sistemi di sicurezza attivi e gli avvertimenti relativi al percorso, grazie al riconoscimento dei segnali stradali (TSR). L’allestimento Signature, il top della gamma, comprende in aggiunta gli interni in pelle nappa Brown con finiture Deep Red, il rivestimento del cielo interno in tessuto nero e l’illuminazione a led, gli inserti in legno sulla plancia e sui pannelli delle portiere, il volante e i sedili anteriori e posteriori riscaldabili, lo specchietto retrovisore interno “frameless” fotocromatico e anti riflesso e cerchi in lega da 19 pollici con disegno esclusivo. La Mazda CX-5 2019 è già disponibile nei concessionari con prezzi a partire da 29.400 euro per la versione 2.0L 165CV SKYACTIV-G 2WD benzina Evolve, e fino a 45.150 euro per la versione top di gamma Signature 2.2L 184 CV SKYACTIV-D AWD e cambio automatico.

Mazda CX-5
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
67
37
27
7
8
VOTO MEDIO
4,0
4.0137
146


Aggiungi un commento
Ritratto di Giuliopedrali
14 gennaio 2019 - 17:53
Una delle migliori auto al mondo, altro che triade, solo che da noi non fa apparire...
Ritratto di ViAdoro
14 gennaio 2019 - 18:03
Per una volta hai detto una cosa sensata!
Ritratto di Giuliopedrali
14 gennaio 2019 - 18:51
Io dico solo cose sensate e ve ne accorgerete entro il 2020.
Ritratto di ViAdoro
14 gennaio 2019 - 19:34
Non vedo l'ora dell'anno prossimo per l'invasione dei suv cinesi, che peraltro prospettavi già per il 2019, sono saltati i piani?
Ritratto di Giuliopedrali
14 gennaio 2019 - 20:50
Non ho mai messo una data però a parte che siamo già invasi dai SUV e spesso SUV che vanno bene in Cina e basta aspettare un attimo...
Ritratto di tramsi
14 gennaio 2019 - 21:27
Tu usi questo blog per vomitare opinioni personali senza la minima capacità di confronto. Mai vistoti cambiare idea su qualcosa né dialogare realmente con l'altro.
Ritratto di Giuliopedrali
15 gennaio 2019 - 09:10
Con te poi.
Ritratto di Giuliopedrali
15 gennaio 2019 - 09:12
Poi opinioni... Ma se metà dei post ormai parlano di auto elettriche che dobbiamo ancora vedere e sono anche quelli con più commenti, se no dovremmo occuparci solo di Ypsilon e altri mostri di tecnologia nostrani.
Ritratto di Paolo Pacini
14 gennaio 2019 - 18:13
D'accordissimo, qui in italia siamo troppo vincolati all'immagine, che nel nostro caso non è sinonimo di estetica ma appunto, dell'apparire
Ritratto di Moreno1999
14 gennaio 2019 - 18:43
4
Grande auto, con un’ottima dotazione di serie e un buon rapporto qualità/prezzo. Noi ci stiamo trovando molto bene con il modello precedente
Pagine