Mazda
CX-5

da 38.970

Lungh./Largh./Alt.(cm)

458/185/169

Posti

5

Bagagliaio (litri)

550/1620

Garanzia (anni/km)

6/150.000

In sintesi

La Mazda CX-5 è una comoda suv dalla buona dotazione: in vendita dal 2017, è stata costantemente aggiornata. Ha uno stile sportiveggiante fuori e dentro, con un’impostazione classica della plancia e del cruscotto. Questo approccio non disorienta e porta ad avere molti comandi fisici anziché a sfioramento, ma alcune soluzioni sono datate (come il cruscotto a lancette non molto configurabile e il sistema multimediale con poche funzioni). Comoda la posizione di guida, dominante e con numerose regolazioni, e tanto lo spazio per persone e bagagli; inoltre, le porte si aprono quasi a 90°. Su strada, della Mazda CX-5 si apprezza il comfort: le sospensioni piuttosto morbide assorbono con efficacia le asperità e l’insonorizzazione è di qualità. Ma il rollio in curva si fa notare e lo sterzo risulta solo discreto per precisione; anche il cambio automatico, non rapido e con sole sei marce, invoglia a guidare senza irruenza. L’alternativa è una riuscita trasmissione manuale, di serie per le fiacche 2.0 mild hybrid da 165 CV (anche 4x4) e per le più vivaci 2.2 a gasolio da 150 CV (la variante da 184 CV è solo automatica e con trazione integrale).

Versione consigliata

Se non “temete” limiti alla circolazione imposti dalla autorità locali, la 2.2 a gasolio da 150 CV è la scelta giusta. Gli allestimenti più ricchi non costano troppo di più di quelli meno equipaggiati: puntate su questi.

Perché sì

Cambio manuale È una delle poche suv rimaste a offrirlo ed è valido: prevede innesti precisi, corsa corta della leva e frizione modulabile.

Comfort L’abitacolo è accogliente e ben isolato dai rumori e buche.

Dotazione di serie L'auto non è regalata, ma offre molti accessori.

Garanzia Quella offerta dal costruttore è di ben sei anni (o 150.000 km).

Perché no

Cambio automatico Si tratta di un’unità con sole sei marce e non è particolarmente reattivo.

Climatizzatore Ha i comandi troppo in basso e fatica a “tenere” la temperatura, costringendo a continui aggiustamenti.

2.0 a benzina: È fiacco e, nonostante la tecnologia mild hybrid, non consuma poco.

Piastra di ricarica Montata inclinata per non ridurre la capacità del portaoggetti che la contiene, non trattiene come si deve il telefonino, che scivola via facilmente.

Mazda CX-5
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
135
64
48
33
50
VOTO MEDIO
3,6
3.60909
330

Photogallery