NEWS

Svelata anzitempo la Mazda MX-30

Pubblicato 22 ottobre 2019

Un'immagine spia mostra la Mazda MX-30, prima elettrica del costruttore giapponese che sarà presentata domani.

Svelata anzitempo la Mazda MX-30

STILE PERSONALE - Al Salone dell’automobile di Tokyo, la Mazda toglierà i veli alla prima auto elettrica della sua storia: è la suv Mazda MX-30, svelata in anteprima da un’immagine pubblicata da un magazine giapponese. La MX-30 appare bassa e affusolata, quasi una coupé, con un frontale che si discosta da quello dei modelli con motore termico, per la presenza di una mascherina di dimensioni più ridotte (non ci sono radiatori e motori da raffreddare). Nella fiancata destra si nota una piccola portiera posteriore (che potrebbe essere ripresa anche in quella sinistra) con apertura controvento per facilitare l’accesso ai sedili posteriori, come avveniva per la coupé RX-8 del 2003.

ELETTRICA RANGE EXTENDER - La vera novità della Mazda MX-30 è a livello tecnico, perché secondo indiscrezioni adotta un motore elettrico da 143 CV e 265 Nm di coppia, che trasmette il moto alle ruote anteriori e viene alimentato da una batteria con 35,5 kWh di capacità. Ad esso si potrà abbinare un range extender, ovvero un generatore di corrente elettrica: è un piccolo e leggero motore rotativo, architettura a cui la Mazda è storicamente legata, così chiamato perché il movimento dei pistoni si sviluppa in modo rotativo (da cui il nome) e non in senso rettilineo come sulle auto tradizionali. Il rotativo non muoverà le ruote dell'auto, ma servirà per alimentare le batterie quando la loro carica andrà esaurendosi: il guidatore di conseguenza non avrà più l'ansia di ritrovarsi con le batterie scariche lontano da una colonnina, considerato che la MX-30 alimentata solo a batterie avrà un’autonomia stimata in circa 250 chilometri.



Aggiungi un commento
Ritratto di Fr4ncesco
22 ottobre 2019 - 11:25
2
Ma perché le auto elettriche le devono fare sempre scialbe e brutte (a parte qualche caso)? Le Mazda sono stupende, perché qui ci hanno messo sto stupido frontale?
Ritratto di Melancholia
22 ottobre 2019 - 11:46
Perché delle EV non interessa un infiocchettatissima neanche ai costruttori sapendo bene che ne venderanno pochi esemplari per cui preferiscono sbattersi nel partorire linee pregevoli solo nel settore auto tradizionali, ben più remunerativo di quello delle EV, fermo all'1,9%. La battuta d'arresto nelle vendite delle EV a livello mondiale c'era stata già a luglio quando andò in stallo a causa del crollo di vendite in Cina (taglio drastico agli incentivi, unico modo per vendere EV) e negli USA e nonostante la crescita (termine da prendere sempre con le pinze quando si parla di elettriche) in Europa. A settembre, ultimo dato disponibile, le vendite sono tutt'ora fiacche o per dirla con un eufemismo "in numeri di nicchia". Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di v8sound
22 ottobre 2019 - 13:08
@ Fr4ncesco. Perchè questa serve per abbassare la media delle emissioni, ormai è chiaro ai costruttori che le EV non se le c@aga nessuno.
Ritratto di v8sound
22 ottobre 2019 - 13:10
Sembra quasi l'abbiano deliberatamente fatta brutta per scoraggiarne l'acquisto.
Ritratto di Melancholia
22 ottobre 2019 - 15:32
In realtà sarebbe bastato il powertrain. Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di ELAN
22 ottobre 2019 - 17:29
1
Gwent o Melancholia?
Ritratto di Melancholia
22 ottobre 2019 - 19:26
Gwent is my name. Melancholia is my movie.
Ritratto di Giuliopedrali
22 ottobre 2019 - 16:09
Per niente brutta anzi ha molto carattere.
Ritratto di Fr4ncesco
22 ottobre 2019 - 16:10
2
@V8, considerando che ogni modello elettrico è una perdita non sarebbe inverosimile che le facciano appositamente brutte per scoraggiarne l'acquisto. Talvolta basta mettere una mascherina più scialba per inguaiare un modello. E non a caso, solo la Tesla che vive di sole elettriche, le fa belle.
Ritratto di Mbutu
22 ottobre 2019 - 17:16
Ehm ...lo sapete vero che la media delle emissioni viene calcolata sull'immatricolato e non sul listino?
Pagine