NEWS

Mazda MX-5: in Italia a settembre

31 gennaio 2015

Sono stati diffusi altri dati tecnici e una nuova carrellata d'immagini della nuova Mazda MX-5 attesa a fine estate.

Mazda MX-5: in Italia a settembre
UNA SPIDER DA RECORD - “Sviluppare la Mazda MX-5 di quarta generazione è stato come lottare con i 25 anni di storia del modello”. A dirlo è Nobuhiro Yamamoto. il manager responsabile dello sviluppo della nuova roadster giapponese, per sottolineare il difficile compito affrontato da designer e tecnici per realizzare un modello entrato nel Guinness World Record nel maggio 2000 come “auto sportiva due posti più venduta al mondo” dopo avere superato le 900.000 consegne. Numero destinato a varcare la soglia del milione di esemplari con il nuovo modello al debutto entro l'estate 2015.
 
 
STILE KODO “COMPATTO” - La lotta con la storia dichiarata esprime pure l'ossessione dei responsabili della Mazda a onorare i capisaldi che hanno reso celebre la MX-5, in particolare la prima generazione concepita da Tom Matano. A cominciare dal design che ripropone in chiave aggiornata lo stile Kodo in ingombri poco più compatti: 392 cm di lunghezza con un passo di 232 cm, 173 di larghezza e 124 di altezza. Variazioni sul tema capaci di mantenere la proporzione delle forme e a conferire linee fluide arricchite con elementi sportivi, come i passaruota “muscolosi” o il taglio dei fari. Nell'abitacolo il design è orientato alla praticità, con comandi, pedali, volante posizionati per avere una posizione di guida ottimale e visibilità migliorata abbassando il cofano e affusolando i montanti. Non mancato elementi di comfort, quali il frangivento, gli altoparlanti integrati nei poggiatesta e il sistema di apertura della capote in tela facilmente azionabile da seduti.
 
 
MENO CHILI E PIÙ IN BASSO - Ossessione di maggiore rilievo è stata quella di conferire un elevato piacere di guida, elemento imprescindibile della Miata, come è nota la Mazda MX-5 negli Usa. Per raggiungerlo si è intervenuti sul peso con una cura dimagrante di circa 100 km che porta la massa in ordine di marcia intorno ai 1.000 kg. Oltre a limare i chili di troppo si è pensato di ridistribuirli, pur conservando una ripartizione di 50:50 tra i due assi, verso il centro grazie all'arretramento del motore e all'alleggerimento delle estremità della vettura grazie all'uso dell'alluminio per cofano, baule e rinforzi dei paraurti. Modifiche che hanno portato ad avere un baricentro più basso a tutto vantaggio della tenuta e dell'agilità. Un contributo a una guida divertente arriva pure dalle nuove sospensioni anteriori a doppio braccio oscillante, più leggere e rigide della serie precedente, e dall'architettura multilink al posteriore. 
 
 
MOTORI SKYACTIV-G - A conferire il giusto brio al volante della Mazda MX-5 dovrebbero contribuire i motori, del quale però sono stati diffusi pochi dati provvisori relativi alla variante base per il mercato giapponese. A spingere la MX-5 di quarta generazione sarà il quattro cilindri aspirato Skyactiv-G a iniezione diretta della benzina di 1,5 litri accreditato di 131 CV a 7.000 giri (5 in più dell'attuale 1.8) e di una coppia massima di 150 Nm a 4.800 giri/minuto. La versione più potente, dotata con il differenziale autobloccante, avrà un'unità della stessa famiglia Sky-G da 2 litri per il quale non sono stati comunicati i dettagli, anche se indiscrezioni prevedono una potenza intorno ai 165 CV. Inediti saranno pure i cambi, manuale e automatico, a 6 velocità. Confermata, e non poteva essere altrimenti, la trazione posteriore con pneumatici da 195/50 R16 per la 1.5. 
Mazda MX-5
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
217
61
27
15
18
VOTO MEDIO
4,3
4.31361
338
Aggiungi un commento
Ritratto di Moreno1999
31 gennaio 2015 - 22:58
4
La MX-5 è da sempre il mio sogno più realizzabile. Adoro la sua linea e il suo spirito
Ritratto di UnAltroFiattaro
2 febbraio 2015 - 02:56
e che anche questa MX-5 non fa eccezione, credo che nonostante il peso ridotto e l'ottima telaistica questa spiderina non avrà prestazioni particolarmente appaganti... 131cv e 150nm non sono così invidiabili... Scrivo questo con cognizione di causa perché ho avuto per 4 anni una RX-8, che nonostante "di serie" avesse ben 231cv, fuori giri a 9.000 ed ugualmente TP e ripartizione di pesi 50/50, in ripresa ed accelerazione la sentivo sotto tono. (Sia ben chiaro da guidare era comunque uno spasso ;)) Pertanto a rigor di logica, penso che la versione FIAT/Abarth sarà più prestazionale poiché monterà sicuramente il motore turbo-benzina 1.4 e forse anche 1.8, visto che già equipaggiano le altre auto del gruppo!
Ritratto di Moreno1999
2 febbraio 2015 - 07:13
4
Appunto non conta solo la velocità in un'auto come ben dici. Forse è per quello che mi affascina, se veramente da tanto piacere di guida (io ovviamente non la ho mai guidata quindi metto l'ipotetica) con così pochi cavalli, beh, sarebbe veramente perfetta. Che poi alla fine su una spider oltre i 100/120 km/h soffri abbastanza l'aria.... A meno che non sia un'auto enorme, li è già un discorso diverso. Comunque secondo me il turbo in un'auto così leggera può essere anche evitato...ecco sarebbero da provare entrambe le spider Mazda/Fiat, comunque per amore del marchio io andrei sempre di Mazda (per me, per chi cerca più ripresa ovviamente la turbocompressa)
Ritratto di Shakito
1 febbraio 2015 - 01:05
1
personalmente ritengo che la linea sia davvero particolare e piacevole, sono riusciti a reinterpretare ottimamente il Kodo Design distaccandosi dal solito stile (anche se davvero bello) ormai già visto su cx-5, 6, 3, cx-3. L'ho vista dal vivo e me ne sono innamorato! Un bel passo in avanti rispetto alla versione precedente, che era bella ma un po' tozza nelle forme. Non mi convince molto la scelta delle gomme, avrei optato più per delle 205-45-16, le 195 mi sembrano un po' strette per il tipo d'auto; ritengo comunque ottima la decisione di non aver optato per le 195-45-16 (come sulla mia Mazda 2) che determinano risposte troppo secche ad ogni imperfezione della strada!
Ritratto di SuperMaserati
1 febbraio 2015 - 08:59
adoro da sempre la sua linea e la sua filosofia solo che farla arrivare a settembre mi sembra un po' tardi.
Ritratto di Lupo11
1 febbraio 2015 - 10:15
2
Auto fantastica. La linea è meravigliosa, con quegli occhi a mandorla (ovviamente) così cattivi. I fanali dietro (Jaguar style) sono bellissimi. Di profilo suscita tante emozioni: libertà, piacere, spensieratezza! E tutto questo ad un prezzo accessibile. Certo non è un bolide, ma quel che conta è il piacere di guida. Con 1.5 e 131 cv i costi di gestione sono accessibili, ed è più che sufficiente per divertirsi con i 1000 kg della vettura. Penso che il 2.0 avrà qualche cavallo in più dei 165 cv delle indiscrezioni e per chi può fare un piccolo sacrificio in più darebbe belle soddisfazioni. Da comprare rigorosamente con la capote in tela per tenere il peso contenuto, al massimo in inverno montare l'hard top.Ho notato la qualità degli interni, con soluzioni molto raffinate come il portabicchieri che spunta al livello del ginocchio passeggero. Prima o poi la prendo.
Ritratto di NeroneLanzi
1 febbraio 2015 - 13:05
Come si diceva sotto, i dati (battuti come ufficiali da diversi siti) parlano in realtà di 155 cavalli per il 2.0. Concordo per il tetto, e aggiungerei che anche l'hard top è superfluo. Già la NC ha una tela che è ottima come resistenza e impermeabilità. Questa ha l'aggiunta di una parte rigida nella parte che fa da copri tonneau, per cui dovrebbe essere ancora più efficace. Con quello che costa l'hard top, a meno che non si voglia smontare la tela e usare la vettura sempre chiusa, si tratta di una spesa inutile.
Ritratto di Lupo11
1 febbraio 2015 - 16:30
2
Non sono esperto di cabrio. Pensavo all'hard top per isolare di più e soprattutto evitare di esporre la tela agli agenti atmosferici invernali.
Ritratto di NeroneLanzi
1 febbraio 2015 - 16:52
Ogni volta che qualcuno chiama "cabrio" una Miata, un miatista da qualche parte nel mondo ha una colica. (Scherzo, ovviamente, è che nell'ambiente ci teniamo ;-) ). Sì un po' gli agenti atmosferici possono danneggiare la tela. Ma, soprattutto se hai un garage, l'hard top è un investimento poco conveniente. Alla peggio sostituire la capote costa meno della metà di un hard top. Questo in parte perchè la tela non costa molto, in parte perchè l'hard top costa uno sproposito. Almeno quello della attuale NC (che tra l'altro richiede di sostituire anche due fianchetti della paratia dietro lo schienale per poter essere montato; una follia che spero sia stata eliminata sulla ND). Per cui se anche dopo 5 anni la capote fosse da sostituire, puoi cambiarla e ancora hai risparmiato rispetto all'hard top. Come isolamento migliora forse un po' quello acustico. Quello termico non è un problema: l'abitacolo della NC è comunque piccolo (anche se non come quello della NA o della NB), per cui in un attimo è caldo, se poi sei in due, anche di inverno dopo 10 minuti puoi staccare il riscaldamento.
Ritratto di Lupo11
1 febbraio 2015 - 17:12
2
Hai ragione, per penitenza ripeterò 100 volte la parola SPIDER !!! :D sei proprio esperto di mx5, complimenti!
Pagine