NEWS

Mazda MX-5: inizia la produzione

07 marzo 2015

Esce dalla fabbrica giapponese di Hiroshima il primo esemplare della nuova Mazda MX-5 che arriverà in Europa in autunno.

Mazda MX-5: inizia la produzione
QUOTA MILLE - Dopo un quarto di secolo (e qualcosina in più, visto che il lancio risale al 1989), tre generazioni e quasi un milione di esemplari venduti, la Mazda MX-5 si rinnova completamente: recupera l'originaria leggerezza lasciando sul piatto della bilancia un centinaio di chilogrammi (tornando prossima a quota 1.000) e mette sul piatto linee rivisitate con una certa decisione, probabilmente più di quanto mai avvenuto in passato. E inizia la produzione dei primi esemplari destinati al mercato giapponese dove l'auto arriverà nelle concessionarie in estate. L'arrivo in Europa, e quindi in Italia, è previsto per l'autunno 2015.
 
PICCOLA E A DUE POSTI - Gli ingombri sono da utilitaria: 392 cm in lunghezza (con un passo di 232, che dovrebbe favorire non poco l'agilità nel misto) e 173 in larghezza. L'altezza è da sportiva: solo 124 cm, qualcuno in meno e potrebbe essere la misura di una barchetta da competizione. I posti sono due, come sempre. Eppure, molto cambia: le linee sono morbide, tuttavia taglio dei fari e passaruota muscolosi sono meno classicheggianti e ben più sportivi. In coda, i fanali hanno forma complessa: vicino al portatarga circolare (un omaggio diretto agli Anni 60 e 70, che la Mazda MX-5 non ha mai vissuto ma ai quali si è dichiaratamente ispirata), e ai lati marcatamente orizzontale, per sottolineare il taglio del baule e la larghezza della spider.
 
CAMBIANO LE SOSPENSIONI - La capote dela Mazda MX-5 è (per ora) ad azionamento manuale; all'interno la posizione di guida è rétro, da amanti della guida a braccia distese. I montanti sono stati assottigliati, il cofano motore abbassato per migliorare la visibilità; a riportare al giorno d'oggi vari accorgimenti, dagli altoparlanti inseriti nei poggiatesta all'utile frangivento. La ripartizione dei pesi è sempre del 50% sull'asse anteriore e del 50% sull'asse posteriore, ma le masse sono state centralizzate, con il motore arretrato e le estremità alleggerite grazie all'uso dell'alluminio in luogo dell'acciaio. Le sospensioni sono state profondamente rivisto: quella anteriore prevede un doppio braccio oscillante, quella posteriore è di tipo multilink. La trazione della Mazda MX-5 è, come di consueto, posteriore; il differenziale autobloccante disponibile sulla versione più potente non fa altro che aggiungere piacere alla guida, anche se - come è ovvio - la dinamica della vettura è affidata a un'elettronica di ultima generazione.
 
ANCHE AUTOMATICA - In ossequio alla natura della Mazda MX-5, gustosa ma non estrema, le potenze dei due motori previsti - un 1.5 e un 2.0 - sono ragguardevoli ma non estreme. Il turbo non c'è, l'allungo sì: il più piccolo dei due raggiunge quota 131 CV a 7.000 giri, con una coppia massima erogata (sulla carta) in alto: 150 Nm a 4.800 giri. Il 2.0 eroga invece 160 CV; entrambi i motori sono accoppiati a un cambio manuale a 6 marce, inedito e rimpiazzabile con un automatico.
Mazda MX-5
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
261
68
28
20
23
VOTO MEDIO
4,3
4.31
400




Aggiungi un commento
Ritratto di Mattia Bertero
7 marzo 2015 - 14:21
3
Aspetto con ansia di vederne una dal vivo di questa ultima serie. Questa piccola sportiva ho sempre desiderato possederla fin da piccolo.
Ritratto di Moreno1999
7 marzo 2015 - 14:34
4
Il mio sogno possibile...
Ritratto di ferrariforever
7 marzo 2015 - 15:09
Fantastica. Spero di vederla il prima possibile.
Ritratto di Moreno1999
7 marzo 2015 - 17:20
4
Aspetta e spera...soprattutto aspettiamo di vedere finalmente qualche misero disegno o qualche muletto camuffato. Siamo già a Marzo 2015 e della spyder FCA si sa a malapena il marchio.
Ritratto di M93
7 marzo 2015 - 19:02
I muletti della futura scoperta torinese girano già da qualche tempo (non molto) e Marchionne a Ginevra ne ha confermato il nome, 124 Spider. Di sicuro dal punto di vista telaistico sarà eccellente, come la MX-5 mentre vedremo per lo stile come sarà...
Ritratto di carmelo.sc
10 marzo 2015 - 09:13
non ripongo nella fiat molte speranze..la tentazione di usare lo stile 500 (che su una spider e´ del tutto inadeguato) secondo me e´ troppa..
Ritratto di M93
10 marzo 2015 - 09:35
Io mi auguro che per lo stile optino per qualcosa di originale e ben definito, senza ulteriori richiami (anche minimi) alla famiglia 500, perché sarebbe troppo. Tale ipotesi la vedo possibile ma allo stesso tempo improbabile, ma mai dire mai. Hanno una telaistica, quella della MX-5, eccellente e spero che anche il design definitivo sia all'altezza.
Ritratto di NeroneLanzi
7 marzo 2015 - 21:21
Non so se si possa dire più bella. Personalmente le trovo entrambe belle a modo loro perché sono piuttosto diverse. Là dove la Miata è affilata e "appuntita", la 124 è più muscolosa. Diciamo che insieme possono incontrare gusti estetici differenti
Ritratto di Moreno1999
7 marzo 2015 - 22:35
4
Infatti chi la ha mai vista la 124? I rendering delle riviste non sono foto ufficiali
Ritratto di NeroneLanzi
7 marzo 2015 - 22:43
Lo so, parlo della 124 reale per come è adesso (maquette e matematiche attuali), non delle immagini uscite sui giornali. Alcune ricostruzioni ad oggi si sono avvicinate vagamente alle forme vere in alcuni dettagli, nessuna nel complesso. Per quanto riguarda l'assenza dei muletti, considera un fatto molto semplice: quelli della ND con carrozzeria definitiva non si sono visti fino ad una settimana prima del reveal. Quelli della ND con carrozzeria NC si sono visti alcuni mesi prima, come già accaduto per i muletti di 124 con carrozzeria NC fotografati l'anno scorso oltre oceano e in Italia due settimane fa.
Pagine