NEWS

McLaren: nel 2021 un nuovo modello ibrido

Pubblicato 25 agosto 2020

In attesa di vedere la sostituta della 570S, la McLaren ne svela il nuovo telaio in fibra di carbonio, concepito anche per gli altri modelli ibridi del costruttore.

McLaren: nel 2021 un nuovo modello ibrido

MOTORE IBRIDO A 6 CILINDRI - Per coniugare prestazioni ed efficienza energetica, alcune supercar di ultima generazione hanno un sistema ibrido, con il motore termico supportato da una o più unità elettriche. Anche la McLaren punterà su questa tecnologia per l’erede della 570S, attesa nel 2021, che porterà al debutto il nuovo sistema ibrido composto da un V6 benzina bi-turbo e un motore elettrico, in grado di assicurare circa 30 km di marcia a zero emissioni. Le prestazioni si annunciano elevatissime, come da tradizione per la McLaren, ma l’efficienza energetica sarà assai più elevata rispetto alla 570S.

NUOVO TELAIO - Le parti che compongono il sistema ibrido hanno ingombri e più pesi elevati (30-40 kg secondo la stima della casa), dunque la McLaren ha dovuto concepire un nuovo telaio per fare sì che tutte siano disposte correttamente, al fine di garantire la corretta ripartizione delle masse, caratteristica fondamentale per una supercar da guidare anche in pista. La casa di Woking ha creato così il nuovo telaio PLT-MCTC-01 (foto qui sopra), sviluppato internamente in proprio e costruita presso il nuovo Composites Technology Centre di Sheffield. Costruito in fibra di carbonio offre una maggiore rigidità strutturale rispetto all’attuale telaio MonoCell, grazie anche a una diversa forma e orientamento dei singoli strati di fibra di carbonio. Il telaio, destinato anche agli altri futuri modelli McLaren, può ospitare il motore in posizione centrale-posteriore.





Aggiungi un commento