NEWS

Mercato dell’auto in Europa: +9,6% ad aprile 2018

17 maggio 2018

Il mese scorso si è chiuso in attivo per 24 paesi su 27. Bene la Volkswagen e la PSA, mentre ha perso terreno il gruppo BMW.

Mercato dell’auto in Europa: +9,6% ad aprile 2018

MESE POSITIVO - Le immatricolazioni in Europa di automobili nuove tornano a crescere dopo lo stop di marzo (-5,2%) e si riportano in attivo ad aprile 2018, quando l’incremento è stato del 9,6% rispetto allo stesso mese del 2016: da un anno all’altro le immatricolazioni sono passate da 1.191.494 unità a 1.306.273. Il buon risultato di aprile 2018 ha influito sulle vendite del quadrimestre gennaio-aprile, cresciute del 2,7% a 5.478.442 unità. Il mese scorso è stato molto positivo in quasi tutti i paesi del continente, stando ai numeri pubblicati dall’associazione che raggruppa i costruttori di auto in Europa, visto che solo 3 su 27 hanno chiuso con il segno meno: sono stati la Danimarca, l’Irlanda e il Regno Unito.

BOOM SEAT - Aprile ha sorriso ai tre principali gruppi automobilistici, in grado di crescere più rispetto alla media: la Volkswagen ha guadagnato il 13,8% e ha raggiunto i 355.518 esemplari, il gruppo PSA il 70,0% (212.534 unità) e il gruppo Renault il 9,7% (140.562 unità). I risultati più sorprendenti nel gruppo Volkswagen sono stati ottenuti dal marchio Volkswagen (+19,6%) e dalla Seat (+25,8%), mentre la PSA risente ancora dell’ingresso nel gruppo della Opel, entrata a far parte del costruttore francese ad agosto 2017. Va detto però che la PSA è cresciuta anche senza considerare le vendite della Opel: in questo caso l’aumento è dalle 125.029 auto di aprile 2017 alle 141.088 di aprile 2018, pari al 12,8%.

LA FCA “GALLEGGIA” - Al terzo posto per auto vendute c’è la Renault, “trainata” dalla Dacia (+24,5%), mentre la FCA guadagna il 2,0% e raggiunge le 89.461 auto nonostante l’exploit della Jeep (+74,8%). Il gruppo italo-americano precede la Ford, quinta con 86.252 automobili (+14,0%), davanti al gruppo tedesco di cui fanno parte le Mercedes e Smart (+6,5% a 82.288 unità) e al gruppo BMW, l’unico fra quelli di “testa” a perdere vendite rispetto ad aprile 2017: il segno meno è dell’1,4%. Aprile 2018 è stato molto favorevole anche per le Toyota (+21,2% a 61.832 auto) e Hyundai, passate dalle 38.088 auto di aprile 2017 alle 44.175 del mese scorso (+16,0%).

Aggiungi un commento
Ritratto di gjgg
17 maggio 2018 - 12:03
1
"mentre ha perso terreno il gruppo BMW" probabilmente urge la nuova serie 3, e magari ci ripenserei sul fatto di fare la nuova serie 1 a trazione anteriore. Devono, altrettanto probabilmente, continuare a fare (straordinarie) auto sportiveggianti come da tradizione del marchio e non mettersi a rincorrere le altre 2 tedesche sul concetto di premium fatto di interni chic e schermi touch e pack light
Ritratto di marcoss
17 maggio 2018 - 12:50
bmw perde terreno in tutto il mondo rispetto alle rivali, ma è normale: è ovvio che la gente si stufi se continui a fare modelli che fanno schifo (in assoluto e soprattutto rispetto a Mercedes e Audi) a prezzi stratosferici e immeritati (guardate quanto costa una x1 e i penosi interni che si ritrova, nemmeno Fiat!). continuando così poi sono obbligati a fare anche scelte non belle, come sostituire velocemente la serie 5 attuale dopo 5 anni a malapena (saranno contenti i possessori attuali per la svalutazione). lo dico da tempo che bmw sta andando verso una strada pericolosa!
Ritratto di Porsche
17 maggio 2018 - 14:09
sono scelte strategiche a livello di casa madre secondo me. Che Audi e Mercedes abbiano interni migliori di BMW siamo d'accordo, ma BMW ha sempre un piacere di guida eccellente. Al momento, credo, stanno dando priorità ad alcuni mercati globali più importanti, penso alla Cina per esempio.
Ritratto di MAXTONE
17 maggio 2018 - 12:22
Toyota +20,3% e Lexus +20,2%.
Ritratto di Giuliopedrali
17 maggio 2018 - 14:53
Se guardiamo il mercato europeo (ultimo articolo di Carsalebase.com) Alfa e Porsche vendono cifre confrontabili, una volta invece Alfa aveva delle bestseller. MG cioè la nuova MG cinese di SAIC che viene venduta solo in UK vende già 1/5 di Alfa e progredisce ogni mese. Ormai noi vendiamo solo nicchie.
Ritratto di Giuliopedrali
17 maggio 2018 - 15:08
Europa. Alfa Romeo Stelvio 3700 esemplari a marzo, è al 141 posto nelle vendite e ha avuto un aumento del 242%. Alfa Romeo Giulia 2100 esemplari, al 181 posto ha avuto un calo del -20%... (Vende meno della Porsche 911) Tanto per stabilire quale delle due ha trionfato.
Ritratto di gjgg
17 maggio 2018 - 15:27
1
Perdonami la correzione ma la 911 è una coupè/cabrio (e se la vede quindi con le varie Huracan e R8). La Giulia invece è una berlina quindi il paragone va fatto con la Panamera, e a quel punto non penso la tedesca venda più dell'italiana.
Ritratto di Giuliopedrali
17 maggio 2018 - 15:42
Be va be la Giulia è una media premium da 35.000€, la mitica 911 una supercar da almeno 120.000€, vendite uguali: ti basta?!?! La Giulia dovrebbe vendere quanto Audi A4 e compagnia, che infatti vende almeno 8 volte di più mi sembra di ricordare. In Olanda per esempio vende più la Panamera che la Giulia... (Costa sempre almeno il triplo!) e forse pure in Europa, adesso guardo...
Ritratto di Giuliopedrali
17 maggio 2018 - 15:53
Alfa Giulia 2100 vendute a marzo, Porsche Panamera 1300 circa, certo meno, ma sta aumentando del 30% al mese e non so cosa possa centrare la Panamera con la Giulia, belle tutte e due, ma la Panamera a seconda delle versioni sta tra i 100 e i 210.000€... La Giulia dovrebbe vendere almeno 5 volte di più, mica esiste solo la Quadrifoglio.
Ritratto di gjgg
17 maggio 2018 - 16:03
1
Lo so che Panamera può non c'entrare tanto (se si vuole essere precisi) con la Giulia ma a quest o punto la 911 moooolto ma molto meno.
Pagine