NEWS

Mercato italiano dell’auto: aprile 2017 a -4,6%

02 maggio 2017

Le immatricolazioni nel mese di aprile registrano un rallentamento della corsa all’auto nuova.

Mercato italiano dell’auto: aprile 2017 a -4,6%

RISULTATI DA VALUTARE - Male. Anzi no, bene. O forse no? Il mercato italiano dell’automobile ad aprile 2017 ha dato risultati che vanno letti e interpretati con attenzione. Le immatricolazioni sono state 160.359, contro le 168.135 dell’aprile 2016. Dunque con un calo del 4,62%. Se però si tiene conto che quest’anno ci sono stati meno giorni lavorativi con Pasqua e il ponte del 25 aprile, allora il confronto tra i due mesi appare meno negativo, anzi addirittura positivo. Il bilancio del quadrimestre resta dunque ampiamente favorevole, con 743.321 vetture immatricolate contro le 688.497 dell’aprile 2016, che significa un incremento del 7,96%. Un quadro che induce gli analisti e gli addetti ai lavori di prevedere un bilancio annuale in crescita di circa il 9,6%, sino a sfiorare i 2 milioni di immatricolazioni.

RALLENTANO LE FAMIGLIE - Continuando ad analizzare i dati del mercato di aprile 2017 emerge però che le auto immatricolate con intestazione a persone fisiche, cioè alle famiglie, accusano un calo ben più forte di quello generale: sono infatti il 17% in meno dell’anno scorso. È vero che l’elemento dei giorni di festa in più va a incidere soprattutto su questo mercato, ma la contrazione è piuttosto sensibile, tale da indurre a un po’ di attesa per i risultati di maggio per verificare se si tratta appunto di un fenomeno contingente o se invece è il segnale di una nuova tendenza.

L’ECCEZIONE RENAULT - Con coordinate generali del genere, non stupisce che il quadro dei risultati delle diverse marche registri una ampia presenza di segni meno. Dalla leader di mercato Fiat alla maggior parte delle case estere segnano un aprile in diminuzione (la Fiat del 5,97%, con 33.724 unità immatricolate). Quanto alle case straniere è molto diversificato il quadro dei risultati: in perdita ci sono le robuste generaliste Volkswagen (-12,98%), Ford (-.4,07%), Opel (-10,68%), Peugeot (-7,83%), Toyota (-1,0%), Nissan n(-31,84%), Hyundai (-12,71%), Kia (-5,91%), smart (-16,40%), Mini (-13,60%), Honda (-10,51%)così come altre dall’immatricolato più contenuto. In questo scenario negativo fa ancora più impressione il risultato positivo della Renault, che con 12.168 immatricolazioni nel mese è stata ad aprile la marca estera più “gettonata” in Italia, superando la Volkswagen. 

BENE LE SOCIETÀ - Più contrastanti sono i risultati delle tre tedesche del lusso, Audi, BMW e Mercedes. La BMW segna un bel incremento del 5,28%, con 5.586 unità, l’Audi invece perde ma meno del mercato (-3,58%, con 5.688 unità) e la Mercedes invece va peggio della media generale: con 5.203 unità immatricolate è in contrazione del 7,14%. Sempre in tema di marchi di prestigio, sono in calo anche la Land Rover (-9,92%), la Jaguar (-17,54%) e la Lexus (-31,75%). Se le immatricolazioni a privati (intesi come le persone fisiche) sono in calo del 17,1%, con 86.740 unità contro le 104.631 del 2016, quelle alle società sono in crescita del 24,8%, con 33.050 vetture immatricolate. Positivo è anche il bilancio delle immatricolazioni delle società di noleggio, in crescita del 6,4%, con un totale di 41.250 unità.





Aggiungi un commento
Ritratto di Dirk
2 maggio 2017 - 21:09
Dopo un buon periodo con segno positivo un calo ci sta. Sarà interessante il risultato a metà anno per capire meglio il mercato italiano che paga una situazione economica e politica incerta.
Ritratto di caronte
25 giugno 2017 - 08:09
Concordo
Ritratto di VEIIDS
2 maggio 2017 - 21:50
Il risultato è influenzato dalle feste, la stessa cosa è avvenuta in Francia.
Ritratto di nicktwo
2 maggio 2017 - 23:11
e da notare che nonostante i giorni lavorativi in meno causa feste di questi ultimi mesi la giulia a livello europeo e' decisamente cresciuta gia' da marzo (con quel trend potrebbe fare 35 mila annuali solo in europa)... proprio l' altro giorno, a tal proposito della berlina alfa, vista l' ennesima conparativa in cui giulia qv dominava,,, in pratica gara di accelerazione da fermi e giulia prima assoluta fra le europee, per metterla in secondo piano sono dovuti ricorrere a una muscle car australiana (non ricordo il nome ma tipo holden gt qual cosa) da circa 650cv... alla fine loro stessi (australiani) senbravano inorgogliositi di aver potuto conpetere vs giulia (anche se era una semplice sparata sul dritto)... ergon... saluti
Ritratto di nicktwo
3 maggio 2017 - 08:49
e il tutto senza dimenticare il fatto piu' inportante, ossia che una buona fetta di giulia che escono dallo stabilimento sono quadrifoglio... in pratica con le sole 400 che vendono mensilmente in u.s.a. uguaglierebbero probabilmente la stessa produzione di m3,,, il che himo rappresenta il risultato piu' strabiliante commercialmente... da notare fra l'altro che di contro la rs4 stenta a essere generata e inserita a listino (ergon sarebbe come dire che vende zero se facciamo un paragone commerciale) probabilmente proprio in virtu' di questo timore riverenziale verso la straordinaria giulia quadrifoglio... ... ... a tal proposito la mia paura e' proprio che piano piano le avversarie visto il notevole gap dalla quadrifoglio man mano rinunceranno ad avere un seguito, e questo onestamente sarebbe un peccato... saluti
Ritratto di Luzo
3 maggio 2017 - 09:27
daniel torrance a voi due/tre vi fa una pipa...
Ritratto di autolog
3 maggio 2017 - 10:20
Nicktwo e i suoi cloni hanno stufato. Basta spam! Fatevi na vita
Ritratto di nicktwo
3 maggio 2017 - 10:36
chiedo scusa a nome loro... ammetto che quando vi e' rindondanza di profili e commenti similari poi ai piu' la cosa potrebbe risultare indigiesta... pur tutta via va riconosciuto che il profilo mio personale tende a trasudare probabilmente fra le maggiori conpetenze tecniche leggibili fra i commenti, ergon era supponibile che sarebbe anpiamente stato emulato... saluti
Ritratto di nicktwo
3 maggio 2017 - 13:25
guarda, con questo ultimo commento mi vengono molti dubbi sul fatto che originalmente apparterresti veramente alla cerchia/stirpe dei nictwo (e relativa preparazione automotovistica)... ergon, ti chiederei ihmo a nome di anche tutti gli altri nicktwo del mondo (eventuali e futuri conpresi) di spiegarci secondo questa tua logica che "auto piu' piccola ed economica deve vendere da che mondo e' mondo per forza piu' di una piu' grandicella e costosa" come mai allora la realta' reale ci butta in faccia che golf vende piu' di up, a3 vende piu' di a1, leon vende piu' di mii, octavia vende piu' di citygo, giulia (che fra l'altro detiene il record al ring) vende piu' di mito e una infinita' di casi simili... deincuriosicici... saluti
Ritratto di mariofiore
3 maggio 2017 - 15:40
Concordo pienamente sono diventati insopportabili sia i cloni che I commenti di Nick two, sempre uguali. Con tante ragazze Libere una a cui dedicarvi non riuscite a trovarla?
Pagine